background preloader

Didattica capovolta

Facebook Twitter

Tecnologiascuola. La scuola capovolta - Alfabeta2. Andrea Balzola Che la scuola debba essere non solo più “buona”, non solo migliore, ma radicalmente diversa da quella attuale, alla luce degli enormi cambiamenti, nel bene e nel male, realizzati nelle società cosidette avanzate dall'ultimo scorcio del Novecento a oggi, non è una novità.

La scuola capovolta - Alfabeta2

La rivoluzione tecnologica informatica, la precarizzazione e la mobilità del lavoro, la globalizzazione e l’evoluzione degli studi in ambito cognitivo hanno definitivamente messo in crisi i modelli educativi che dominano la pubblica (e anche privata) istruzione, dalla scuola materna e primaria fino e oltre l’università. Eppure l’insieme del bradipesco pachiderma burocratico dei ministeri, dei legislatori, della maggioranza dei direttori didattici, di un’ampia parte del corpo insegnante nonché degli adulti genitori, coadiuvati e confortati dalla disattenzione dei media, sembra non averlo percepito. Flipnet, la classe capovolta. 3a videoconferenza Flipnet "Capacità di sintesi, strumenti ed attività a scuo... Videoconferenze. Registrazione della videoconferenza del 16/12/2016Relatrice: Iliana Morelli, specializzata nel coordinamento dei Servizi Educativi dell’Infanzia con focus montessoriano presso l’Università Roma Tre.

Videoconferenze

Fondatrice di Boboto, (società fondata con l'obiettivo di promuovere attività orientate al mondo dell'educazione, dell'inclusività e dell'innovazione sociale attraverso la collaborazione con enti pubblici e privati, con enti di ricerca e con la società civile) ed ideatrice del progetto MONTESSORI 3D nato per rendere la pedagogia montessoriana quanto più fruibile e inclusiva, in tutti i contesti educativi, nella scuola e fuori la scuola, con gli insegnanti e con il nucleo familiare.Tematica dell’incontro: Maria Montessori oggi, tra "imparare facendo" e "apprendimento cooperativo"rivolto alle insegnanti della scuola primaria e della scuola dell'infanzia.Link presentazione: boboto-webinar-flipnet. Doceri: app iPad per la classe capovolta. Se utilizzate l'iPad per la vostra classe capovolta vi consiglio di provare Doceri.

Si tratta di un'applicazione che combina in un'unica soluzione una lavagna interattiva, uno strumento per lo screencasting e per il controllo del desktop, quindi risorsa ideale per la creazione di lezioni o presentazioni integranti tutti i tipi di contenuti multimediali. Ecco alcune idee per utilizzare doceri in una flipped classroom: Creare lezione di qualsiasi disciplina sul vostro ipad e postarla sulla vostro social learning o sul vostro canale YouTube per consentire i vostri studenti di visualizzare prima di lavorarci in classe. Dal momento che doceri permette di condividere lo schermo del vostro iPad con quello del pc collegato alla LIM, è possibile visualizzare le lezioni da qualsiasi punto della classe.

Gli studenti possono annotare, tramite i loro dispositivi. Sono solo alcune tra le molte possibilità di utilizzo in classe di doceri, che potrete scaricare gratuitamente da iTunes Articoli correlati. "La valutazione capovolta" di Maurizio Maglioni. Creare lezioni con ClassFlow in 5 min. Classe Capovolta: Scuola per la didattica 2.0. Lezioni capovolte e nuove prassi: ecco cosa c’è da sapere. Se tecnologici proprio dobbiamo essere allora facciamo in modo di esserlo col cervello.

Lezioni capovolte e nuove prassi: ecco cosa c’è da sapere

Se dobbiamo educare alle nuove tecnologie – perché, a questo punto, non se ne può proprio fare a meno – facciamolo creando consapevolezza, senso critico e avvedutezza. C’è poco da girarci attorno: ormai non possiamo più prescindere da tecnologia e processi digitali in atto; non possiamo far finta che gli sviluppi tecnologici e sociali della rete internet degli ultimi vent’anni abbiamo cambiato il nostro approccio all’informazione e alla formazione. La continua partecipazione attiva nel produrre contenuti multimediali e fruirne di nuovi sta coinvolgendo tutti in maniera vorticosa, sviluppando reti di utenti che creano, rielaborano e condividono nuovi materiali digitali.

Questa rivoluzione ha cambiato il modo fruire delle informazioni e, inevitabilmente, ha influito anche sul modo di apprendere. Questo capovolgimento si basa, brevemente, su due “inversioni”: Mi piace: Mi piace Caricamento... La-tassonomia-di-Bloom-nella-classe-capovolta-definitivo. Osservando la Gioconda di Leonardo. Course: Flipped Classroom - Informazione pubblica. Le attività in presenza si articolano in 3 incontri che si svolgono al mattino e al pomeriggio di sabato fra marzo e settembre.

Course: Flipped Classroom - Informazione pubblica

Le attività in presenza possono essere seguite in streaming sul sito del corso e rimangono disponibili online per tutta la durata dello stesso. Le attività online si articolano lungo tutto il corso con l'assistenza di un tutor e dei docenti. Il corso termina a dicembre con la presentazione dei project work. Thinglink per la didattica attiva. Inizia il 1 ottobre il corso base sulla didattica capovolta! La didattica capovolta è efficace per tutti, ma soprattutto per i ragazzi con B.E.S.

Inizia il 1 ottobre il corso base sulla didattica capovolta!

La direttiva MIUR sui Bisogni Educativi Speciali (27/12/2012) ha aperto una serie di interrogativi all’interno della comunità dei docenti: Come individuare i ragazzi con Bisogni educativi Speciali nella propria classe? Quale didattica utilizzare per ciascuna tipologia di BES? Un video che spiega in cosa consiste l'insegnamento capovolto (flipped teaching) Scuola: come innovare la didattica con la flipped classroom. Classe Capovolta: Scuola per la didattica 2.0.