background preloader

Diet

Facebook Twitter

John Bartlett's Take on Critical ID Topics: Part 3--Microbiome. Medscape: Medscape Access. Medscape: Medscape Access. Microbioma - Aggiornamento scientifico su microbioma e microbiota. Thursday Pizza. Untitled. Products | Miramix | Personal Nutrition. Possibile prevedere il diabete con 5 anni di anticipo | Popular Science. E’ possibile prevedere il diabete entro i prossimi 5 anni anche in chi non e’ a rischio, attraverso nuovi parametri di lettura – mai utilizzati fino ad ora – di un test economico e comunemente impiegato noto come curva glicemica e spesso usato in gravidanza. Permettendo cosi’di realizzare una vera prevenzione precoce in chi e’ ora considerato sano, e che lo e’ ancora effettivamente, ma che corre un grave rischio di ammalarsi. Lo studio tutto italiano pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism apre scenari di prevenzione.

Il test da carico di glucosio o curva glicemica viene realizzato misurando la glicemia di base e fatto due ore dopo l’ingestione di 75 grammi di glucosio. Sono 387 milioni le persone affette da diabete nel mondo, secondo le ultime stime dell’International Diabetes Federation.Un numero talmente enorme da essere difficile da visualizzare, se non contestualizzandolo nelle sue terribili ricadute. Medscape Log In. Medscape Log In. Mangiare cibi grassi può modificare il comportamento? Joint Pain, From the Gut. Doctors aren’t entirely sure what triggers rheumatoid arthritis, a disease in which the body turns on itself to attack the joints, but an emerging body of research is focusing on a potential culprit: the bacteria that live in our intestines.

Several recent studies have found intriguing links between gut microbes, rheumatoid arthritis, and other diseases in which the body’s immune system goes awry and attacks its own tissue. A study published in 2013 by Jose Scher, a rheumatologist at New York University, found that people with rheumatoid arthritis were much more likely to have a bug called Prevotella copri in their intestines than people that did not have the disease.

In another study published in October, Scher found that patients with psoriatic arthritis, another kind of autoimmune joint disease, had significantly lower levels of other types of intestinal bacteria. “This is frontier stuff,” says Scher, the director of the NYU’s Microbiome Center for Rheumatology and Autoimmunity. Alzheimer's disease Archives. Last month I had the great honor to serve as program chairman for an integrative brain symposium held in Hollywood, Florida. What was so exciting for me was the fact that I was given the opportunity to invite some of our most well-respected thought leaders in the field of brain science to lecture on their research. One of our esteemed presenters was Dale E. Bredesen, M.D., an Alzheimer’s researcher at the Mary S.

Easton Center for Alzheimer’s Disease Research at UCLA. Dr. Bredesen provided a unique assessment of the current approaches to dealing with Alzheimer’s disease. Dr. There is certainly been a lot of discussion in the scientific community I related to the positive aspects of drinking red wine. To add to the story, new research published in the American Journal of Clinical Nutrition, tells yet another story about red wine. Continue reading We Americans seem to be obsessed with hygiene and cleanliness. Many of you viewed my interview with Dr. Just recently, Dr. Continue reading.

Cervello. Scoperto un meccanismo che spinge a desiderare cibi dolci. FreeStyle Libre. Programmes - Counterweight Ireland. Through the scientific rigor and proven clinical efficacy of our evidence based programmes, individuals and organisations can be confident that they will benefit from sustainable weight loss and long term change when choosing a Counterweight programme. The beneficiaries of our programmes are always confident in the knowledge that they can rely on the advice and knowledge they receive from Counterweight. Our programmes are offered through our network of Dietitians so clients can rest assured that their programme is delivered by trusted, professional practitioners who are committed to delivering long term health to their clients.

Each participant is guided through a one year journey to health by their own Dietitian who is with them from the start to the finish of the programme. Follow in the footsteps of over 35,000 who people have successfully completed the counterweight programmes in the UK. Password Challenge. Key Publications | EurOCHIP FP7 Consortium.

Inserm Vauthier V, Jaillard S, Journel H, Dubourg C, Jockers R, Dam J. Homozygous deletion of an 80 kb region comprising part of DNAJC6 and LEPR genes on chromosome 1P31.3 is associated with early onset obesity, mental retardation and epilepsy. (2012). Molec Gen Metabo. 106(3):345-50. Endospanin 1 regulates body weight and insulin secretion by differentially affecting hypothalamic leptin signaling” V. Vauthier, P. Chen, S. Migrenne, C. Sarkis, M. ICL Beale KE, Gardiner JV, Bewick GA, Hostomska K, Patel NA, Hussain SS, Jayasena CN, Ebling FJ, Jethwa PH, Prosser HM, Lattanzi R, Negri L, Ghatei MA, Bloom SR, Dhillo WS.

De Silva A, Salem V, Long CJ, Makwana A, Newbould RD, Rabiner EA, Ghatei MA, Bloom SR, Matthews PM, Beaver JD, Dhillo WS. Addison ML, Minnion JS, Shillito JC, Suzuki K, Tan TM, Field BC, Germain-Zito N, Becker-Pauly C, Ghatei MA, Bloom SR, Murphy KG. UCAM Yeo GSH and Heisler LH. (2012). Cheung MK, Gulati P, O’Rahilly S and Yeo GSH. (2012). Digiunare rende più forti e allunga la vita. Pubblicato Ho un paio di amici che digiunano qualche giorno ogni anno, e che giurano di sentirsi dapprima stanchi e affamati, ma poi subito molto più forti e concentrati, attivi e vigorosi. La cosa mi ha sempre affascinato, ma non mi ha mai convinto fino in fondo, più che altro per pigrizia. Adesso però uno studio condotto da Valter Longo all’Istituto di Longevità della Southern California, e pubblicato da Cell Stem, porta la conferma scientifica: digiunare 3 giorni rigenera l’intero sistema immunitario, anche negli anziani.

La scoperta è stata definita “notevole” dai ricercatori, mentre la “moda” del digiuno si era finora diffusa contro il parere dei nutrizionisti. Non mangiare per brevi periodi stimolerebbe le cellule a produrre nuovi globuli bianchi, che rinvigoriscono il sistema immunitario, combattono le infezioni e allontanano le malattie. Durante le sperimentazioni i volontari dovevano evitare di mangiare per 2-4 giorni ogni 6 mesi.

Open Source Vehicle | Buy. Electrodes and Electrolytes - chipstein. By far the most important step for recording decent signals is to make proper electrical contact with the skin. If you don't take this statement seriously, you are likely to get nowhere. Especially for EEG. Just putting bare metal on the skin doesn’t make an adequate connection. The skin must be prepared, and an electrolyte—a conductive interface—is needed, along with a metal electrode. Electrolytes and metal electrodes in turn are the basic components of batteries—a property which can cause serious trouble.

If the metal-electrolyte interface is in any way different at the two active electrodes, their "half cell" potentials will be different, resulting in a small DC offset. An offset of only 100 mV (which is puny by battery standards) when multiplied by a gain of 50 gives 5 volts. Equally annoying is the 60-Hz electric field that permeates all of our bodies in electrified environments. Le ricette per mangiare poco e con gusto di Umberto Veronesi. È alga-mania: ma fanno davvero bene? Fa parte delle mode del momento, farsi uno snack alle alghe.

Salutare come niente altro al mondo, poco calorico, tendenzialmente buono. Ma è vero che le alghe fanno così bene? Bisogna dire prima di tutto che di alghe ce ne sono tantissime. Le più famose si chiamano nori in giapponese o zicai in cinese, e sono quelle scure che si usano nel sushi, per fare i maki. Pare che contengano aminoacidi tipici delle proteine animali, più vitamina C degli agrumi, più vitamina A delle carote, sali minerali e acidi grassi come gli Omega 3, più iodio di ogni altro alimento al mondo. Tra le altre cose, sarebbero in grado di prevenire il cancro alla pelle e allo stomaco, e i disordini cardio-circolatori. La tradizione In Corea si mangiano alghe come da noi si mangia il pane. Alcune sostanze contenute nelle alghe sono precursori degli ormoni: utili quindi per le sindromi premestruali e – come ha stabilito uno studio dell'Università Federico II di Napoli – efficaci anche contro l'infertilità maschile. Sugar and Sweat: The Challenge for Adults (Not Kids)

Foods on the FODMAP Diet. Low FODMAP. Fighting Vision Loss With Food. Going Gluten-Free: Value Beyond Celiac Disease? : Testing and Treatment. The Role of Carbohydrate Restriction in Cancer. Per vivere di più taglia le calorie. Quanto deve durare un pasto? Almeno 20 minuti. Urinary Tract Infections Not Prevented by Cranberry Juice.

How to Use New Type 2 Diabetes Guidelines. Specific Plants Protect Against Specific, Not All, Cancers. La vendetta degli spaghetti ovvero quando la pasta fa male. Il grano è l'alimento base della nostra alimentazione, eppure le modifiche genetiche, l'eccessiva raffinazione e il taglio dei tempi di lievitazione stanno rendendo pericoloso consumarlo – come facciamo – per i 4 pasti quotidiani. Negli Stati Uniti nuove regole promosse da Michelle Obama obbligheranno le mense scolastiche a servire solo grano e cereali integrali. Ma perché? Iniziamo dalla raffinazione. Pane, pasta, merendine, snack, pizza, la torta della mamma.

Tutto è prodotto con farina “00” ovvero estremamente raffinata: leggera, troppo. Si parla poi da tempo di un possibile collegamento tra il notevole aumento di glutine contenuto nel grano negli ultimi decenni - a seguito di modifiche genetiche che ne migliorano la resa - e l'insorgenza sempre più frequente di celiachia negli adulti. Brain Food: Fending Off Mental and Neurologic Illness With Diet. 12 alimenti per abbassare il colesterolo. Dall’olio d’oliva al salmone fresco, scopri cosa mettere in tavola per ridurre rischi di infarti ed ictus Pubblicato Avena Possono bastare due porzioni per abbassare il colesterolo LDL del 5,63% in sei settimane È possibile tenere sotto controllo il proprio livello di colesterolo e ridurre in tal modo il rischio di infarti ed ictus? Sì. Wired.it vi segnala 12 alimenti capaci di abbassare naturalmente il vostro colesterolo. 1. Cosa mangiate al mattino? 2. Uno studio compiuto dal dipartimento di nutrizione e metabolismo della Universidad Complutense de Madrid, ha rivelato che la pregiata uva rossa denominata Tempranillo è capace di agire sul colesterolo, grazie al suo alto contenuto di fibre. 3.

Una ricerca condotta dalla Loma Linda University ha evidenziato che l’Omega3, non solo è capace di prevenire malattie cardiache e demenza senile ma aiuta ad implementare il colesterolo “buono” sino al 4%. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. Medical Food Linked to Memory Improvement in Mild Alzheimer's. Queste verdure fanno (molto) bene, ma non sono in vendita.