background preloader

Ilcerchiomagico

Facebook Twitter

katia

Colmi"amo" l'analfabetizzazione informatica. Colmi"amo" il divario anagrafico. Colmi"amo il divario culturale. Colmi"amo " le differenze. Parola d'ordine: INCLUSIONE! Azioni idonee a far comprendere i benefici dall’uso di tali tecnologie, non come imposizione ma come opportunità, soprattutto per le donne anziane. Iniziative per la creazione di una cultura digitale, che faccia comprendere le opportunità, i vantaggi, le occasioni di sviluppo personale, sociale, professionale. Maggiore coinvolgimento nella progettazione dei servizi.

Creazione di una consapevolezza delle prospettive di carriera femminile in chiave digitale. Iniziative per incrementare la sensibilizzazione delle Amministrazioni pubbliche e delle imprese su potenziali forme di lavoro compatibili alle attività della donna (job-sharing, telelavoro) La settimana della rosa digitale. RosaDigitale: movimento pari opportunità per la tecnologia. Roberta, le ragazze scoprono i robot. Il mese delle STEM. Le studentesse vogliono contare!

Il mese delle STEM.

Il mese delle STEM. Le studentesse vogliono contare!

Le studentesse vogliono contare! Il Dipartimento per le pari opportunità ha da tempo avviato, anche in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, iniziative volte a promuovere le pari opportunità e a contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici. Uno degli stereotipi esistenti è quello di una presunta scarsa attitudine delle studentesse verso le discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) che conduce a un divario di genere in questi ambiti sia interno al percorso di studi che nelle scelte di orientamento prima e professionali poi. Noi Siamo Pari - Il portale delle Pari Opportunità WISTER : Women for Intelligent and Smart TERritories. ECWT. Innovazione - Iniziative - Il futuro firmato Telecom Italia. #TIMgirlsHackathon - Innovazione - Iniziative - Il futuro firmato Telecom Italia.

Un progetto di grande respiro in grado di coinvolgere giovani donne attratte dal mondo della tecnologia e dal desiderio di misurarsi su un terreno più spesso riservato ai loro coetanei maschi.

#TIMgirlsHackathon - Innovazione - Iniziative - Il futuro firmato Telecom Italia

#TIMgirlshackathon si inserisce all’interno del percorso di digital innovation targato TIM e si propone di avvicinare l’universo femminile al coding per contribuire a colmare i gap di genere nell’ambito della cultura scientifica, senza dimenticare che tra i programmatori, e gli informatici più in generale, il tasso di disoccupazione è oggi vicino allo zero.

Una maratona di circa 7 ore per avvicinare le ragazze ancora sui banchi di scuola al coding. #STEMintheCity: ad aprile un programma di eventi per l’educazione digitale delle ragazze. #STEMintheCity Ad aprile un programma di eventi per l’educazione digitale delle ragazze Scavuzzo e Cocco: “Vestiremo Milano di rosa per avvicinare le nostre giovani alle materie e alle professioni tecnico-scientifiche” Milano, 7 febbraio 2017 – Un programma che si svolge ad aprile culminando con tre giorni densi di eventi dedicati al mondo femminile, per avvicinare le bambine allo studio della matematica e incoraggiare ragazze e giovani donne a intraprendere carriere di studio e di lavoro in campo scientifico, tecnologico e informatico.

#STEMintheCity: ad aprile un programma di eventi per l’educazione digitale delle ragazze

Il progetto #STEMintheCity, di cui la Giunta comunale ha approvato le linee programmatiche, nasce in coerenza con “Girls in ICTDay”, un’iniziativa promossa dall’International Telecommunications Union della Nazioni Unite, in programma il prossimo 27 aprile, che mira a muovere l’opinione pubblica a supportare le giovani donne nei percorsi STEM (acronimo di Science, Technology, Engineering, Math). Digital gender gap: valorizzare il talento femminile nel settore IT. Scarica il pdf Nel 70% delle aziende intervistate, la quota di donne che attualmente ricopre ruoli tecnico-scientifici è inferiore al 25% del totale degli addetti impiegati in questi ambiti, una percentuale che scende al 10% nel 68% delle stesse realtà quando vengono considerati i livelli manageriali/dirigenziali.

Digital gender gap: valorizzare il talento femminile nel settore IT

Il divario di genere è quindi ancora molto elevato – lo rileva circa un terzo degli intervistati – anche se oltre il 50% dei direttori del personale partecipanti all’indagine ritiene che si tratti di un fenomeno in progressiva riduzione. Per quanto riguarda il tema dei livelli salariali, secondo il 70% degli intervistati la Retribuzione Annua Lorda delle donne specializzate nell’IT è in linea con quella dei colleghi dell’altro sesso, a parità di ruolo e anzianità. Gender-Violence 2.0: The Digital Safety Gap for Women. The Digital Safety Gap and the Online Harassment of Women.

2016 ITUNews04 en. 5 female digital leaders working to reduce the gender gap. Agenda Digitale. Agenda Digitale - Calabria Europa. Agenda digitale, aperte le consultazioni pubbliche per Banda Ultralarga e Crescita Digitale Al via l’aggiornamento periodico della strategia per l’attuazione dell’agenda digitale.

Agenda Digitale - Calabria Europa

Nell'ambito dell’Accordo di Partenariato 2014-2020 la Presidenza del Consiglio insieme al Ministero dello Sviluppo Economico, all'Agenzia per l’Italia Digitale e all'Agenzia per la Coesione, ha predisposto i piani nazionali «Piano nazionale Banda Ultra Larga» e « Crescita Digitale» per il perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale. C’è tempo, infatti, fino al prossimo 20 dicembre per consultare e commentare on line i documenti Crescita digitale 2014-2020 e Piano nazionale Banda Ultralarga al fine di monitorare e valutare le novità che emergono a livello regionale e locale. Leggi l’intera notizia… Perché gli indicatori di divario di genere devono entrare nel DESI. La crescita digitale e la salute della democrazia dei Paesi dipendono fortemente dalla presenza di adeguate competenze nelle popolazioni, in particolar modo competenze digitali.

Perché gli indicatori di divario di genere devono entrare nel DESI

In Italia la situazione è particolarmente critica, con circa due terzi della popolazione che può essere considerato “analfabeta funzionale” e altrettanti con competenze digitali non sufficienti per l’esercizio di una piena cittadinanza digitale e per affrontare le sfide dei nuovi lavori. Nonostante i segnali di ripresa, è evidente il rischio che il ritardo nella crescita (digitale), la carenza nella definizione di una politica industriale, la difficoltà di cambiare modello di sviluppo, di accogliere il digitale come opportunità di cambiamento profondo, costituiscano pesanti zavorre per la nostra società e di non fermare un’involuzione culturale che si è sviluppata in modo sempre più marcata e che a sua volta le alimenta, in un circolo vizioso.

Le diverse manifestazioni di un problema culturale. Al via l'iniziativa Reggio Città Aperta - City Now. Si svolgerà al Castello Aragonese, dal 16 al 18 dicembre, la manifestazione “Reggio Città Aperta”, l’iniziativa sull’universo digitale organizzata dall’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria.

Al via l'iniziativa Reggio Città Aperta - City Now

Si tratta di un importante appuntamento sull’Agenda digitale reggina che fornirà innanzitutto la nuova piattaforma open data della città a fianco ad una serie di strumenti, testimonianze aziendali e la realizzazione di primi prototipi di Smart mobility. Importanti soggetti del panorama digitale italiano ed internazionale si confronteranno sulla trasparenza e l’innovazione sociale e tecnologica. Alla Conferenza Stampa di presentazione sono intervenuti il Sindaco Giuseppe Falcomata, l’Assessore Smart City di Reggio Calabria Agata Quattrone e Milly Tucci esperta di innovazione e digital Champion.

Il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha dichiarato «L’innovazione digitale è uno degli aspetti sui quali l’amministrazione ha puntato da subito. Ma in che cosa consiste la Manifestazione ”Reggio città Aperta”? Realizzato da Caterina Gaeta e distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.