background preloader

Le Migliori App per gli Insegnanti Raccolte in una Mappa

Le Migliori App per gli Insegnanti Raccolte in una Mappa
Non è facile integrare la tecnologia in classe e insegnare a utilizzarla in modo consapevole e equilibrato. La tecnologia è una componente sempre presente nella vita dei nostri studenti e si impone come un nuovo paradigma educativo. I discenti di oggi fin da piccoli vivono una vita digitale ricca di esperienze e aspirano ad apprendere agendo in modo innovativo e creativo. Noi docenti siamo chiamati a esaminare i nuovi scenari didattici reali/virtuali e le loro implicazioni, valutandone la loro eventuale utilità nel contesto del processo di apprendimento. I dispositivi mobili regalano l’accesso a un mondo di informazioni da esplorare, interpretare, comunicare e rappresentare che la scuola non può continuare a considerare marginali così come ad ignorare le aspettative degli alunni. È tuttavia opportuno chiarire che gli strumenti multimediali sono solo degli artefatti e non possono sostituire il docente. All’inizio è sicuramente complicato orientarsi nel mare magnum delle app. Autore articolo Related:  Italiano - imparare la linguaCristiana Pivetta portfolioDITUTTOUNPÒ

100 canzoni per imparare l'italiano Una nuova lista di oltre 100 esercizi e attività didattiche pubblicati su adgblog riguardanti l’apprendimento dell’italiano a studenti stranieri attraverso le canzoni. Tutti i post sono stati suddivisi per livello di conoscenza della lingua (cercando di seguire il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue) e sono stati provati in varie classi durante le lezioni d’italiano per stranieri che si tengono presso l’Accademia del Giglio, spesso con un occhio di riguardo al CLIL. Tra parentesi trovate anche delle indicazioni sul tipo di attività da svolgere con la canzone, se ci sono esercizi di grammatica o altro. L’ordine è alfabetico per cognome del (primo) cantante. Se hai bisogno di assistenza, contatta gli insegnanti della nostra scuola a adg.assistance@gmail.com oppure lascia un commento. Se sei un insegnante e vuoi utilizzare il nostro materiale, lo puoi fare, ma ti preghiamo di rispettare le regole del nostro disclaimer. Italiano con le canzoni – LIVELLO A1/A2 Baustelle ft.

Scuola digitale - Anp | Nuvola Italiana Ore 14:30 Registrazione partecipanti Ore 15:00 Benvenuto e introduzione: Massimo Federici (Sindaco di La Spezia), Andrea Cornetto (Presidente ANP Provincia di La Spezia), Giuseppe Bosco (Dirigente Liceo «A. Pacinotti») Ore 15:15 «Trasformazione Digitale: cosa stiamo facendo» - ll progetto di collaborazione TIM/ANP: Luciano Albanese (Resp. P.A.L. Ore 15:30 «Fasi e processi della didattica per competenze in un ambiente di apprendimento online»: Licia Cianfriglia (Vice Presidente ANP) Ore 16:00 «Le potenzialità della piattaforma Scuolabook Network di TIM (strumenti principali, unità didattiche, compiti, rubriche, registro e competenze)»: Giacomo Grimoldi (responsabile sviluppo piattaforme Alfabook) Ore 16:30 «La matematica del reale con una didattica digitale»: Rosanna Leone (docente di matematica e Animatrice Digitale al Liceo Scientifico «G.

GAE: Su IOL al via domande per aggiornamento graduatorie dal 26 aprile al 16 maggio. Qui lo speciale PSN con tutte le info E' stato pubblicato oggi, 24 aprile, il decreto 374/19 con tutti gli allegati (scaricabili da qui), che regolerà il prossimo aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento che potrà essere fatto per la prima volta su Istanze on line nella finestra dal 26 aprile al 16 maggio entro le ore 14.00 con validità triennale fino all’a.s. 2021/22.Questa insieme a poche altre, ma importanti, novità rispetto agli anni passati tra le quali la possibilità di reinserimento in GAE per i docenti che ne erano stati cancellati per mancata presentazione dell’istanza in occasione dei precedenti aggiornamenti. Sarà inoltre consentita anche la possibilità di cambiare provincia e scegliere quelle province nelle quali le GAE sono esaurite. Altra novità riguarderà la possibilità per i docenti di Infanzia e Primaria di avere valutato il servizio svolto nelle sezioni primavera. Cosa potranno fare gli aspiranti: Confermare: la propria permanenza nella provincia di precedente inserimento con il medesimo punteggio

Italiano per Stranieri » Schede d’italiano per stranieri Il progetto/Chi siamo Schede d’italiano per stranieri Elenco di schede di italiano per stranieri da scaricare gratis. Scheda n.1: io e gli altri Scheda n.2: l’abbigliamento Scheda n.3: la casa Scheda n.4: il cibo Scheda n.5: la scuola Scheda n.6: la città Scheda n.7: il mercato Scheda n.8: gli animali Scheda n.9: giochi e giocattoli Altre schede Scheda sui colori, mesi, stagioni Schede sul tempo Schede sugli animali Scheda sulla struttura della favola Scheda sull’orientamento e i punti cardinali Scheda sul cibo e la corretta alimentazione Schede di italiano per stranieri sui verbi (il condizionale) Schede sulla comprensione dei testi Schede sulla comprensione dei testi – Livello avanzato Schede sulla cultura cinese Esempio di unità didattica per studenti stranieri Scheda di scienze sullo stagno Scheda di scienze sull’aria Scheda sulle unità di misure Scheda sulla matematica Scheda adatta ad Halloween La favola di Esopo: il leone e il topo La favola di Esopo: il vento e il sole in lingue diverse I colori I numeri

Chi è il docente Innovative Design? Il docente Innovative Design è un professionista dei processi di insegnamento/apprendimento, in grado di governare la complessità odierna e di proporre un modello educativo-didattico adatto ad una società liquida. Il docente Innovative Design fa sue le esigenze del territorio e dei suoi allievi per ridisegnare l’apprendimento sulla base di pratiche e azioni efficaci. Tutte le azioni del docente Innovative Design sono tese ad arricchire la comprensione collettiva e a sviluppare in ogni singolo allievo la conoscenza, la comprensione, la responsabilità e l’autonomia creativa nello svolgimento dei compiti. Attraverso l’uso del metodo “Service Design Thinking”, che si articola in quattro fasi (esplorare, ideare, sviluppare, sperimentare), guida l’evolversi dei processi educativi, verifica le risorse funzionali a propria disposizione per attivare le competenze. Nel contempo osserva e valuta le prospettive che si delineano per la costruzione di nuovi percorsi didattici. In pratica In pratica

Come firmare documenti digitali senza usare lo scanner Capita di dover firmare un documento da restituire via mail e la procedura più utilizzata (e macchinosa) resta quella di stampare i fogli, firmarli con una normale penna classica, eseguire la scansione del documento e inviarlo nuovamente. Eccovi due soluzioni per poter firmare documenti digitali senza sprecare carta e in brevissimo tempo: docsketch.com: strumento che ci permette di disegnare la nostra firma e salvarla come file png trasparente nel nostro computer. In pratica basta aprire il file con qualsiasi editor di testo e caricare l'immagine creata con docsketch. Italiano per ragazzi Salta la navigazione. Italiano per ragazzi 1. Presentazione 2. A scuola 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. cerca per area in ITALIANO PER RAGAZZI scarica Acrobat Reader© scarica OpenOffice Mappa del sito Webmaster

Docenti e innovatori - La Nuova Sardegna NUORO "Innovare i processi educativi: esperienze a confronto". Un tema la centro di un seminario di formazione promosso dalla sezione provinciale dell'Anp, l'Associazione nazionale presidi, nei locali dell'Istituto di istruzione superiore Ciusa di viale Costituzione, davanti a una nutrita platea di docenti e dirigenti scolastici di Nuoro città e del territorio. Lo scopo dell'appuntamento era quello di formare e divulgare un nuovo metodo di insegnamento flessibile e creativo, in grado di dare vita ad ambienti di apprendimento efficaci e cercare di creare comunità tra docenti, alunni e genitori, partendo sempre dalle esigenze del territorio e contestualizzando il tutto nell'ambito di una nuova comunità scolastica.

Google, 14 trucchi per aiutarvi nella ricerca che vi faciliteranno la vita (FOTO) Pensate di sapere tutto su Google? In particolare credete di essere in grado di cercare qualunque cosa e destreggiarvi in maniera sapiente sul motore di ricerca più famoso del mondo? Probabilmente per molti è davvero così. Se invece avete bisogno di qualche dritta per utilizzare più velocemente lo strumento e ottimizzare al massimo le potenzialità di internet, allora date un'occhiata a questi 14 consigli. Vi sorprenderete! Lo scenario: Stai giocando a scarabeo e qualcuno esclama: "Hey , 'panacea' non è una parola!" La soluzione: Basta digitare "define: " seguito dalla parola che si desidera trovare e Google vi porterà direttamente alla definizione. Lo scenario: Si desidera scoprire l'origine di una citazione, ma Google continua a dare risultati che non sono soddisfacenti. La soluzione: Metti la frase che desideri cercare tra virgolette Lo scenario: Volete cercare "energia alternativa". Lo scenario: Volete trovare ricette per fare il pane che non contengano il "lievito", come ingrediente.

Descrivi la tua città | Italiano L2 | comeItaliani Ecco una UD per studenti principianti in cui impariamo a descrivere la città in cui viviamo. Si inizia mostrando agli studenti le immagini dei luoghi e dei negozi della città (per ora senza dirne i nomi), poi si prende la cartina della città in cui siamo e si descrive il quartiere in cui ci troviamo. Quando si nominano edifici nuovi si chiede agli studenti di indicare l’immagine corrispondente. Si mostrano quindi tutte le immagini e si chiede cosa si fa in quel locale, continuando a elicitare il lessico nuovo. Qua trovate alcuni esercizi per praticare il nuovo lessico. L’attività successiva serve a praticare le preposizioni di luogo: potete introdurlo e poi farlo fare agli studenti a coppie o gruppi come indovinello, per esempio “Si trova a destra del negozio di abbigliamento e accanto alla tabaccheria, cos’è?”. A questo punto gli studenti avranno gli strumenti per descrivere il quartiere in cui abitano, esercizio che faranno a gruppi o coppie. Tags: descrivere la città, gioco dell'oca

Il Service Design Thinking Tabella 7. L’utilizzo di una piattaforma collaborativa ha rappresentato per lei un valore aggiunto rispetto ai workshop? v.a. v. % cum. Per niente Poco Abbastanza Molto Totale Lo dimostra anche l’intensa attività virtuale: ben 163 sono ad oggi le schede progetto caricate nel portale, ciascuna con una descrizione dettagliata delle attività predisposte in ogni fase, degli obiettivi e degli strumenti utilizzati, fino all’esplici- tazione delle strategie di valutazione finale. di interazione per i docenti lo dimostrano anche le statistiche effettuate sull’attività on line degli utenti: ben 2.384! I docenti, durante il percorso, hanno avuto a disposizione 4 diverse sezioni del forum, con 10 categorie di discussione. un massimo di 18 argomenti, con un totale di 533 messaggi, 73 oggetti multimediali scambiati e 99 file condivisi nella categoria Biblioteca . l’attività social che i docenti hanno portato avanti tramite la community e la più re- cente iniziativa di webinar : veri e propri seminari in forma remota e tenuti un

Come controllare se un testo è copiato Ci si trova dinanzi ad una relazione ma si hanno forti dubbi sul suo contenuto. Si scrive un bell'articolo online e lo si pubblica ma, a distanza di qualche tempo, si ha la sensazione che il contenuto possa essere stato copiato da parte di terzi. Com'è possibile, allora, controllare se un testo è copiato? Il motore di ricerca, Google in primis, offre un aiuto eccezionale. È infatti possibile inserire nella casella di ricerca alcune frasi del testo da esaminare. Suggeriamo allora alcuni strumenti alternativi che permettono, in maniera molto facile, di verificare se un testo è copiato. Controllare se un testo è copiato con PlagTracker Per controllare se un testo è copiato con PlagTracker, è sufficiente visitare questa pagina ed incollare (combinazione di tasti CTRL+V) il testo da verificare nell'area Insert your text here, then press Start checking. Il servizio può rivelarsi molto utile anche per controllare le note bibliografiche e verificare di non aver dimenticato di citare qualche fonte.

Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia BENVENUTI NELLA SCUOLA ITALIANAZanichelli Editore presenta i suoi manuali di lingua italiana per studenti stranieri ed offre gratuitamente esercizi interattivi di lessico e grammatica da fare online. Inoltre, in un blog dedicato alla lingua italiana e all'intercultura, il professor Giacalone propone ogni settimana articoli, esercizi, materiali e link. IMPARIAMO L'ITALIANOUna nutrita serie di esercizi e test online di grammatica, lessico e modi di dire e cultura generale (con possibilità di verifica) oltre a risorse video ed audio e giochi per conoscere la lingua e la cultura italiana in maniera divertente. ABC LESSICO ITALIANO DI BASE PER STRANIERILessico italiano per i piccoli stranieri, o per i principianti, da apprendere online in un'attraente cornice in tecnologia flash (IPRASE Trentino) DENTRO L'ITALIANOOnline sul sito web di RAI International, nell'orbita del progetto "Italica", un corso interattivo multimediale di italiano per stranieri. RETE!

Una certa iidea d'innovazione Messaggio di Michael Hartl Happy Tau Day, everyone! It’s hard to believe it’s already been six years since The Tau Manifesto launched and the real battle against pi’s supremacy began. I don’t keep careful statistics, but I can confidently state that awareness of tau is enormously widespread. Similarly, I’ve found in the programmer community that a fair fraction have heard of tau. One cool thing is seeing people wearing the Official Tau Shirt, which as usual is available for a limited time (sales expire tomorrow). As in previous years, people continue to amaze me with the incredible variety of creative projects inspired by tau. As a big fan of the sonnet form myself, I can hardly imagine a better Tau Day present than this. A second tauist, this one at MIT, told me about a “Tau Day Hack” involving “Tau on the Cow” (don’t ask me exactly what it means!) I’m glad to see MIT picking up the tau ball and running with it—and challenge my fellow Techers at Caltech to do the same. Cheers, Michael

Related: