background preloader

Jessica Redeghieri

Jessica Redeghieri

https://www.youtube.com/user/jessicaredeghieri

Related:  martinapRISORSE DIDATTICHE

Storia della Repubblica Italiana in sette mappe. Uno strumento per la programmazione didattica - Novecento.org Il mondo contemporaneo Periodizzare è formulare l’interpretazione fondamentale di un dato fatto storico. Dal punto di vista didattico, periodizzare è individuare i quadri fondamentali di una programmazione. Nel nostro caso, quella relativa alla Repubblica Italiana. Flipnet, la classe capovolta Registrazione della videoconferenza del 12/10/2017 Slide: Relatore: Valeria Pancucci, Per promuovere la lettura come momento fondamentale del percorso di crescita dell’alunno, in qualsiasi grado di istruzione egli si trovi, la recensione creativa è un compito che gli insegnanti di lettere, ma non solo, possono proporre nelle loro classi. Quiz online per la Didattica a distanza: un confronto tra gli strumenti a disposizione – Maurizio Semiglia Una delle questioni aperte in materia di didattica a distanza è senza dubbio quella legata alla valutazione delle conoscenze e delle competenze degli studenti attraverso strumenti digitali efficaci. Se infatti, almeno in un primo momento, era importante riprendere le lezioni e portare avanti in un modo o nell’altro il programma, con il tempo è diventato necessario anche utilizzare strumenti di valutazione e di feedback per gli studenti, sia per misurare i progressi fatti, sia per valutare l’efficacia delle azioni didattiche che abbiamo messo in campo a distanza. In questo senso, molti insegnanti hanno cominciato ricercare gli strumenti disponibili online per somministrare questionari e prove di verifica evidenziandone, di volta in volta, pregi e difetti.

Dieci usi dello smartphone nelle mie lezioni Non volevo scrivere questo articolo, perché mi sembra di dare più importanza al mezzo che al fine, ma mi pare che sia urgente fare un po’ di chiarezza su quella che sta passando come la morte dell’istruzione, per non dire la fine del mondo: l’apertura del MIUR verso l’uso del cellulare per scopi didattici. Che poi mi viene pure da ridere… io faccio usare il cellulare da anni e con ottimi risultati raccontandolo ampiamente in questo blog, ma all’improvviso tutti diventano esperti di didattica e sono pronti a proclamare ai quattro venti che lo smartphone rende stupidi e manipolabili (digitandolo compulsivamente sul loro cellulare). E allora vi racconto dieci utilizzi efficaci dello smartphone che ho sperimentato durante le ore di disegno e storia dell’arte, giusto per parlare di cose concrete. 2 – Leggere un articolo dal blogSpesso interrompo la presentazione per andare online a cercare un articolo del blog scritto apposta per approfondire un argomento.

Coding - Toolbox - Coding - Toolbox Il modo più rapido per realizzare le proprie idee è dare istruzioni ai computer e ai tanti oggetti "smart" che aspettano solo di essere programmati per fare cose sempre nuove. La programmazione è una straordinaria palestra per esercitare in modo costruttivo la creatività e sviluppare il pensiero computazionale. Sempre di più si sta diffondendo nelle scuole italiane la pratica del "coding", l'uso intuitivo e interdisciplinare dei principi base della programmazione a supporto della didattica.

Software didattico Il testo, dopo una breve introduzione a coding e pensiero computazione, fornisce una guida all'uso delle attività allegate al testo stesso. Le attività interattive allegate sono utilizzabili sia in rete che off-line. Le attività interattive (ma non la guida) sono incluse anche nel pacchetto allegato al testo Software didattico per la scuola primaria. Sul testo i dati per il download di Blockly. - Anteprima del testo Il testo può essere acquistato su StreetLib, Kobo, oppure, anche con la carta docenti, su IBS, Feltrinelli,Amazon e in molte altre librerie on-line. “Persone online”, come il web ci ha cambiati negli ultimi 18 anni “Quando nel 1999 è stata pubblicata la prima edizione de la Psicologia di Internet (Raffaello Cortina, 2017, edizione italiana, a cura mia e di Stefano Moriggi) dominavano ancora le librerie di calce e mattoni”, così prende avvio la prefazione alla seconda edizione del volume di Patricia Wallace. Che non si tratti di una seconda edizione, ma di un libro integralmente nuovo lo dimostra, proprio, questo incipit. Dalla fine dello scorso millennio le tecnologie digitali della comunicazione sono, infatti, radicalmente mutate e con loro è cambiato radicalmente il nostro modo di interagire con esse e conseguentemente la nostra vita. In questi diciotto anni, il mondo è divenuto “digitale” e Internet è diffusa ormai quanto la luce elettrica. La psicologia della persona online: libertà di accesso e di critica e narcisismo Per contro e in positivo, chi di noi potrebbe oggi fare a meno di Internet o dei social network anche solo per il proprio lavoro.

Flipped Classroom. Un’introduzione per l’insegnante che vorrebbe, ma può? Se siamo soddisfatti del nostro modo di fare scuola; se pensiamo che i nostri studenti riescano a raggiungere gli obiettivi di apprendimento che l’istituzione ed noi come docenti dobbiamo far perseguire; se pensiamo che ciò che stiamo insegnando loro (principalmente contenuti, e competenze standard) avrà una ricaduta positiva nel loro futuro lavorativo e di cittadini; se pensiamo che i nostri studenti in classe ci seguano entusiasti, senza annoiarsi, e che imparino con profitto ed interesse, allora non abbiamo bisogno della FC: la Flipped classroom è un’inutile complicazione! La scuola di oggi è quella di 50 anni fa Mi piace molto la rappresentazione che M. Maglioni fa della scuola italiana.

Come modificare un file PDF: trucchi e soluzioni Tra i formati più utilizzati per i documenti troviamo il PDF, che in realtà non ha bisogno di molte presentazioni. Questo perché nel corso degli anni è diventato praticamente uno standard, grazie ad alcune sue caratteristiche in grado di renderlo insostituibile. Possiamo ricordare ad esempio come sia decisamente più sicuro rispetto ad altre tipologie di file perché difficilmente modificabile. Tale aspetto però, in determinate situazioni si rivela anche un limite. Scopriamo insieme quali sono, e come fare per modificare agevolmente i PDF. Che cos'è un PDF?

Related: