background preloader

Neuroscienze

Facebook Twitter

Il cervello dei videogiocatori compulsivi ha connessioni differenti. Facebook. MarI/O - Machine Learning for Video Games. Colorado Rancher Suffers Traumatic Brain Injury, Becomes Accidental Genius. For most of her life, Leigh Erceg was an athlete who loved NASCAR, a bubbly tomboy who worked on a ranch in remote northwestern Colorado.

Colorado Rancher Suffers Traumatic Brain Injury, Becomes Accidental Genius

She had boyfriends and a degree in physical education and zero interest in math or art. A few years ago, Erceg, 47, suffered a traumatic brain injury and now she is a gifted artist and poet. She enjoys spending time puzzling over mathematical equations. She can “see” sounds and “hear” colors when she listens to music, although she is extremely sensitive to light. She remembers nothing about her prior life. Erceg’s condition is so incredibly rare that it took numerous scientific studies and brain scans to diagnose her with what is called “savant syndrome.” Savant Syndrome is described as vastly enhanced cognitive ability in an area such as art and math. “Leigh is the only woman in the world who has acquired savant syndrome and synesthesia following brain injury that I know of,” said Dr. Sindrome del savant. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sindrome del savant

La sindrome del savant (in lingua italiana resa con idiota sapiente dal francese idiot savant) indica una serie di ritardi cognitivi anche gravi che presenta una persona, accanto allo sviluppo di un'abilità particolare e sopra la norma in un settore specifico. Cenni storici[modifica | modifica wikitesto] L'espressione fu introdotta nel 1887, da un medico londinese di nome John Langdon Down, per riferirsi ai bambini deboli di mente che presentavano "facoltà" speciali e a volte eccezionali. Fra queste vi erano straordinarie capacità di calcolo e disegno, attitudini meccaniche e soprattutto capacità di memorizzare, suonare e a volte comporre musica.

Il cervello comunica con due alfabeti diversi. La comunicazione a base di sequenze di impulsi elettrici usata dai neuroni per scambiarsi le informazioni non sfrutta un solo sistema di codifica, ma due “alfabeti” differenti contemporaneamente.

Il cervello comunica con due alfabeti diversi

Sei di destra o di sinistra?La differenza è nel cervello. Le opinioni politiche potrebbero essere pre-codificate già nella forma del cervello.

Sei di destra o di sinistra?La differenza è nel cervello

Gli scienziati hanno scoperto che il cervello dei conservatori è di forma diversa da quello di chi è più liberale e di sinistra. Un gruppo di scienziati dell’University College di Londra ha infatti scoperto una “forte correlazione” tra lo spessore di due particolari aree della materia grigia e le opinioni politiche. Cervello. Un farmaco potrebbe aumentarne la plasticità. Ringiovanire il cervello: si può - Focus.it. Ringiovanire il cervello e riportarlo alle condizioni di malleabilità tipiche dell’infanzia.

Ringiovanire il cervello: si può - Focus.it

È quanto sono riusciti a fare i ricercatori dell’Università di Stanford in esperimenti – va subito detto – su topi, che però suggeriscono sia possibile in qualche modo invertire una rotta apparentemente fissa nello sviluppo del sistema nervoso e, almeno in teoria, riparare danni cerebrali. Bach o i Beatles, la risposta del cervello non cambia. L'ascolto di un brano musicale favorito stimola in tutti lo stesso schema di attivazione cerebrale, a prescindere dal genere musicale.

Bach o i Beatles, la risposta del cervello non cambia

Le connessioni appaiono rafforzate in particolare nel default mode network, associato al pensiero introspettivo e creativo, mentre l'ippocampo, associato alla memoria emotiva, appare sconnesso dalla corteccia uditiva. Ciò indicherebbe che l'ippocampo non sta elaborando gli input sonori, ma sta rievocando emozioni e pensieri che appartengono alla storia personale del soggetto (red) I gusti musicali sono quanto di più vario si possa immaginare, eppure quando ascoltiamo un brano che ci piace particolarmente, qualunque esso sia, lo schema di attivazione cerebrale è lo stesso per tutti.

Come il cervello si convince della bontà di una scelta. Quando facciamo una scelta, siamo portati a sopravvalutare i benefici che ne abbiamo ricavato per effetto di uno specifico meccanismo di rinforzo delle connessioni neurali, che avviene in seguito al rilascio del neurotrasmettitore dopamina.

Come il cervello si convince della bontà di una scelta

Un nuovo studio ha permesso di chiarire che le regioni cerebrali coinvolte in questo fenomeno sono il corpo striato e due diverse porzioni della substantia nigra (red) “Dove hai passato le vacanze, al mare o in montagna?” Chiunque debba rispondere a questa domanda, tenderà a ricordare gli aspetti positivi della scelta fatta, dimenticando magari che qualcosa è andato storto. Come cambia il flusso sanguigno nel cervello degli adolescenti. Nel passaggio dall'infanzia all'età adulta il flusso di sangue che raggiunge il cervello diminuisce, ma questa riduzione è più marcata nei maschi.

Come cambia il flusso sanguigno nel cervello degli adolescenti

Questa differenza, che sembra legata ai differenti livelli di estrogeni, interessa soprattutto le aree che nei due sessi appaiono maggiormente diversificate, e in particolare quelle deputate alla creazione di associazioni fra stimoli di tipo differente e alla gestione dell'affettività (red) Il senso del ritmo è cruciale per il linguaggio. Scientists Induce Lucid Dreaming With Electrical Stimulation. Dreams in which the sleeper knows they are dreaming and has some measure of control as to how the events pan out have been stimulated electrically, according to a new paper.

Scientists Induce Lucid Dreaming With Electrical Stimulation

Lucid dreaming is the somewhat misleading name given to dreams where the dreamer is aware that they are in fact dreaming. They are not necessarily any clearer than other dreams, but the dreamer can often consciously control the course of the dream, making for a more intelligible experience. References to what may be lucid dreaming go back more than 3000 years but the name originated in the late 19th Century. For almost a century the topic was treated with great suspicion. However, in the early 1980s PhD student Stephen Laberge had people who claimed to be able to lucidly dream move their eyes in a pre-agreed fashion while undergoing REM sleep, proving the phenomenon was real. "The key finding is that you can, surprisingly, by scalp stimulation, influence the brain.

Una strategia controintuitiva per combattere la depressione. Una strategia terapeutica concettualmente nuova per il trattamento della depressione reattiva – quella che insorge in seguito a eventi stressanti - è stata individuata da un gruppo di ricercatori della Icahn School of Medicine at Mount Sinai, a New York, che la descrivono in un articolo su “Science”.

Una strategia controintuitiva per combattere la depressione

Di fronte a uno stress sociale elevato e continuo, alcuni soggetti cadono in depressione, mentre altri riescono a riprendersi e a reagire, mostrando un elevato livello di resilienza psicologica. Perché la mente divaga durante la concentrazione. Il gene critico per il cervello dell'adolescente. Se a scuola la genetica conta più dell'insegnamento. La componente innata, ereditata dai genitori per via genetica, è più importante di quella educativa nello spiegare le differenze di rendimento scolastico. E' quanto risulta da un ampio studio sui punteggi ottenuti da 11.000 coppie di gemelli negli esami di scuola secondaria del Regno Unito, che evidenzia però una differenza tra le materie: prestazioni positive in biologia, chimica e fisica sembrano infatti più ereditabili rispetto a letteratura, arte e musica.

La conclusione conferma che l'educazione di bambini e adolescenti non può prescindere dal riconoscimento e dalla valorizzazione delle inclinazioni individuali (red) I risultati agli esami dipendono più dai geni che dalla qualità dell'insegnamento: è quanto risulta da un nuovo studio condotto da un gruppo di ricercatori del King's College di Londra e apparso sulla rivista PLOS ONE. I dati dei punteggi complessivi mostrano I risultati dello studio potrebbero avere notevoli ripercussioni per chi studia pedagogia e didattica. Le diverse connessioni cerebrali di lui e di lei. La base genetica del comportamento maniacale. Le forme di deficit di attenzione e iperattività che non rispondono ai trattamenti standard sembrano avere un'origine particolare: la duplicazione di un singolo gene che partecipa al controllo della densità di sinapsi cerebrali, ossia dei punti di contatto fra i neuroni. Uno studio sui topi ha mostrato che in questo caso è efficace una terapia a base di un farmaco già usato come stabilizzante dell'umore (red)

Un'inaspettata attività nel cervello in coma. Anche in presenza di un elettroencefalogramma piatto, l'ippocampo, una struttura profonda del cervello, può avere un'attività residua. La scoperta non mette a rischio la validità dei criteri con cui è stabilita la morte cerebrale e può portare a nuove strategie terapeutiche che agevolino la ripresa di quei pazienti che sono portati in uno stato di coma artificiale per facilitare il recupero di danni al cervello (red) La frase “ha un elettroencefalogramma piatto” è considerata sinonimo di assenza di attività cerebrale. Ora però uno studio effettuato all'Università di Montreal e pubblicato su “PLoS ONE” ha dimostrato che questo non è sempre vero. Le grandi pulizie cerebrali avvengono nel sonno.

Secondo una nuova ricerca, dormire servirebbe al cervello per effettuare "grandi pulizie". Per eliminare le scorie del metabolismo cellulare, infatti, il cervello non può usare il sistema linfatico come il resto del corpo, perché è isolato dalla barriera ematoencefalica. Il sistema alternativo a cui ricorrre - detto glinfatico - consuma però una tale quantità di energia da impedirgli di alimentare contemporaneamente anche lo stato cosciente (red) Permettere la ripulitura del cervello da scorie potenzialmente neurotossiche. Un miracolo di 4 millimetri ecco il cervello artificiale.

È un cervello, ma non sta in testa. La sua casa è il laboratorio. Svelato il mistero dei "viaggi nell'aldilà" cervello funziona per 30" dopo arresto cardiaco. ROMA - I cosiddetti viaggi nell'aldilà, quella "luce bianca" di cui parla circa il 20% di coloro che sopravvivono a un infarto, hanno per la prima volta una spiegazione fondata su dati concreti: si devono al fatto che l'attività elettrica del cervello continua ad essere molto ben organizzata anche nei primissimi istanti dopo la morte clinica. E' quanto affermano alcuni ricercatori dell'università del Michigan che hanno pubblicato un articolo sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.

Utilizzando un elettroencefalogramma i ricercatori hanno analizzato le attività cerebrali di nove ratti anestetizzati e sottoposti ad arresto cardiaco indotto sperimentalmente. rTMS. Più bravi in matematica con la stimolazione magnetica cerebrale. Come migliorare la memoria associativa (senza farmaci) La corrente elettrica che trasforma in geni matematici (o quasi) Perseveranti "a comando" con la stimolazione elettrica. Commento. La gerarchia neuronale della rappresentazione del mondo. Neurogenesi negli adulti? La conferma arriva dalla bomba. Scoperto un legame fra percezione del movimento e QI. L'intelligenza non dipende solo dalla velocità di elaborazione dell'informazione del cervello: altrettanto importante è la capacità di filtrare, a livello puramente percettivo, gli stimoli rilevanti.

Intelligenza e percezione del movimento: un test. La coscienza nelle neuroscienze. In nerve cells: an energy source nobody knew about. Maybe this discovery is interesting because it sheds therapeutic light on the dreaded neurodegenerative diseases that killed Woody Guthrie and Lou Gehrig. Or maybe it’s fascination with healthy cells, and yet another unsuspected complexity in how they work. Brain Activity Map: la supermappa del cervello voluta da Obama. L'elegante geometria dell'organizzazione del cervello. How to explore the IFLS Neuron in EyeWire. Cervello 1. Allen Atlas of Human Brain: la più completa mappa del cervello mai realizzata. Perché le bambine parlano prima (e di più) La diversa visione degli uomini e delle donne  Dallo stress nell'adolescenza alla malattia mentale. Depressione: nuove scoperte aprono le porte a nuovi farmaci. Spaul, cervello artificiale. Droghe e dipendenze: ecco perché il cervello fa la scelta sbagliata.

Dipendenti fin dalla prima sigaretta. La nicotina aiuta l'apprendimento. Matematica e ricordi non vanno d'accordo. Dal cervello a moduli alla macchina cognitiva tuttofare. Evolution - Photos.