background preloader

PNSD

Facebook Twitter

Glossario del PNSD. Edizione 1.0 (settembre 2016) a cura del Prof.

Glossario del PNSD

Daniele Burchi, Animatore Digitale dell'I.C. "Paolo Borsellino" di Navacchio (Pisa) Questa pagina di Glossario del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) vuole essere di supporto alle attività di diffusione, promozione e formazione svolte dagli Animatori Digitali o dai docenti del Team per l'Innovazione rivolte a colleghi, genitori e anche studenti per facilitare la comprensione di alcune sigle o anglicismi a volte sconosciuti per i non addetti ai lavori. Si possono proporre ulteriori "voci" di glossario alla mail corsi@wikiscuola.it AGCOM: Autorità per la Garanzia nelle Telecomunicazioni istituita dalla legge 249 del 1997. Agenda Digitale Italiana: L'Agenda Digitale Italiana rappresenta l'insieme di azioni e norme per lo sviluppo delle tecnologie, dell'innovazione e dell'economia digitale.

ANCI: Associazione Nazionale Comuni Italiani è un'associazione senza scopo di lucro, nata nel 1901. BYOD: (Bring Your Own Device) Porta il tuo dispositivo. Glossario del PNSD. Animatore Digitale. Totaro maddalena. Uno Schema per la Formazione di Animatori, Team e Docenti: il Modello 3 S (Strategico, Sistemico, Situato) Abstract: Il contributo parte dall’analisi dell’attuale panorama di formazione messo in campo dal Miur per il Pnsd.

Uno Schema per la Formazione di Animatori, Team e Docenti: il Modello 3 S (Strategico, Sistemico, Situato)

Rileva poi un certo grado di caos nella attuale e prossima strutturazione dei percorsi formativi presso scuole polo e snodi. Individua strategie di miglioramento che possano uniformare i percorsi di formazione docente su scala nazione. Propone un modello di formazione denominato “3 S” (Strategico, Sistemico, Situato). In base a questo modello la formazione degli Animatori dovrebbe avere un impianto Strategico, mirare cioè al lungo periodo; quella del Team un approccio Sistemico, utile all’implementazione di determinate strategie e tecnologie all’interno della singola scuola; quella del restante corpo docente un impulso Situato, capace di intervenire sulle singole e specifiche esigenze della stragrande maggioranza del corpo docente italiano. Infine si discutono punti di forza e debolezza del “Modello 3 S” Introduzione L’attuale Scenario La premessa metodologica.

Project work 5 Caffè digitali by Eros Grossi on Prezi. Smart PNSD - Materiali. Smart PNSD in Sardegna: materiali e registrazioni Smart PNSD a Cagliari (17/05/2016) Interventi dei Relatori: presentazioni e corrispondenti registrazioni streaming Roberto Pianta, DS dell’Istituto «Pertini» Sergio Repetto, Vicedirettore Generale dell’USR Sardegna Discorso introduttivo e apertura dei lavori Presentazione (Google Drive) Simona Montesarchio, Direttore Generale della DGEFID del MIUR Salvatrice Scuderi, DS della Scuola Capofila ITCG «Deffenu» Lo stato dell'arte della formazione PNSD in Sardegna Andrea Mameli, Fisico responsabile della Comunicazione del CRS4 Emozionare con il coding.

Smart PNSD - Materiali

Sandra Ennas, Responsabile Trasferimento Tecnologico Sardegna Ricerche Programmare e imparare facendo. Alessandra Patti, DS dell’Istituto Comprensivo «Gramsci-Rodari» di Sestu Pensavo fosse facile e invece era un Fablab (Rif. Anna Rita Vizzari, Docente referente PNSD USR Sardegna Confezionare, usare e mostrare: spunti per l’autoproduzione dei contenuti didattici e per la documentazione (Rif. PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE by Giusy MARCHIONI on Prezi. Uno Schema per la Formazione di Animatori, Team e Docenti: il Modello 3 S (Strategico, Sistemico, Situato) Seminario Regionale PNSD USR Toscana 14 dicembre 2015 - Lucca - Prima parte. 05 - La settimana del PNSD 2015 - Damien Lanfrey.

07 - La settimana del PNSD 2015 - Enzo Zecchi. Copy of L'animatore digitale by caterina mariano on Prezi. 35 punti per capire tutto sul Piano Nazionale Scuola Digitale. Martedì 27 ottobre il ministro dell’istruzione Stefania Giannini ha presentato il Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD), un documento pensato per guidare le scuole in un percorso di innovazione e digitalizzazione, come previsto nella riforma della Scuola approvata quest’anno (legge 107/2015 – La Buona Scuola).

35 punti per capire tutto sul Piano Nazionale Scuola Digitale

Il documento ha funzione di indirizzo; punta a introdurre le nuove tecnologie nelle scuole, a diffondere l’idea di apprendimento permanente (life-long learning) ed estendere il concetto di scuola dal luogo fisico a spazi di apprendimento virtuali. Le azioni previste, (35 punti), sono state già finanziate, attingendo alle risorse messe a disposizione dalla legge La Buona Scuola e dai Fondi strutturali Europei (Pon Istruzione 2014-2020) per un totale di un miliardo di euro.

Il Piano sarà attuato da qui al 2020. Abbiamo letto il PNSD per capire quanti soldi verranno spesi sulle singole azioni e come si intende attuarle. Repertorio contenuti (USR Sardegna) PNSD Animatori Digitali. Animatori Digitali: primi 5 passi da fare. Di seguito una breve indicazione su quello che potrebbero essere le prime cinque azioni di un neo animatore digitale.

Animatori Digitali: primi 5 passi da fare

PUBBLICAZIONE. Occorre rendere pubblico nel proprio istituto il PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE, il che significa non solo e non tanto caricarne una versione pdf nel sito della scuola, quanto avviare una seria riflessione sul merito. Il documento è corposo ma la sostanza non è complessa. L’Animatore Digitale (AD) dovrà quindi promuovere uno o più incontri nei quali dibattere i pro e i contro del documento.

Questo non significa divenirne “apostoli acritici”, ma divulgatori scientifici, pronti ad illustrarne i dettagli e a criticarne, se necessario, gli approcci. Note a margine COMPENSO. Emiliano Onori – DesignDidattico L’articolo originale è presente qui.