background preloader

Inchieste

Facebook Twitter

Maroc : de Tanger à Ceuta, sur les traces des jihadistes. De Tanger à Ceuta en passant par Martil et Fnideq, voyage au cœur des principaux viviers de Daesh dans le royaume marocain.

Maroc : de Tanger à Ceuta, sur les traces des jihadistes

Sur les 1 500 Marocains partis combattre en Syrie et en Irak sous la bannière de Daesh, entre 600 et 700 sont originaires du nord du royaume, une région défavorisée et longtemps négligée par Hassan II, où prospèrent les trafics en tous genres. De Tanger à Ceuta, J.A. est allé enquêter dans des quartiers devenus de véritables viviers jihadistes pour tenter de briser l’omerta sur les réseaux de recrutement et rencontrer des familles qui ont vu l’un de leurs membres succomber aux sirènes d’Al-Qaïda, puis de Daesh. Tanger, quartier de Béni Makada Sous son niqab noir, Touria nous fixe du regard. « Mon âge ? L’histoire de ces Marocains du Vietnam qui n’ont jamais vu leur pays - WakeUp Info.

40 Years of solitude, c’est un documentaire réalisé par Al Jazeera qui retrace l’histoire d’enfants qui attendent désespérément depuis 40 ans de rejoindre le pays de leurs pères, le Maroc.

L’histoire de ces Marocains du Vietnam qui n’ont jamais vu leur pays - WakeUp Info

Ces derniers sont morts au Vietnam en participant à la guerre d’Indochine aux côtés de la France. Avec l’ouverture des relations diplomatiques entre Hanoï et Rabat, ces enfants de marocains espèrent pourvoir enfin découvrir leur second pays. On peut lire une profonde tristesse sur les visages de Mohamed, Tamou ou encore Habiba, dans le documentaire « 40 Years of solitude » réalisé par la chaine Al Jazeera. Obama's drone war a 'recruitment tool' for Isis, say US air force whistleblowers.

Four former US air force service members, with more than 20 years of experience between them operating military drones, have written an open letter to Barack Obama warning that the program of targeted killings by unmanned aircraft has become a major driving force for Isis and other terrorist groups.

Obama's drone war a 'recruitment tool' for Isis, say US air force whistleblowers

The group of servicemen have issued an impassioned plea to the Obama administration, calling for a rethink of a military tactic that they say has “fueled the feelings of hatred that ignited terrorism and groups like Isis, while also serving as a fundamental recruitment tool similar to Guantánamo Bay”. Cose che ho notato leggendo “Il Califfato del terrore” di Maurizio Molinari. Di minima&moralia pubblicato lunedì, 22 giugno 2015 · 13 Commenti.

Cose che ho notato leggendo “Il Califfato del terrore” di Maurizio Molinari

Congo, l'Inferno in Terra degli schiavi 'digitali' che estraggono i minerali per i nostri pc - l'Espresso. Uno dopo l'altro, a piedi nudi, il popolo della miniera esce dalle acque melmose per raccontare la sua storia.

Congo, l'Inferno in Terra degli schiavi 'digitali' che estraggono i minerali per i nostri pc - l'Espresso

Fuori i moralisti dalle discoteche - Marco Mancassola. Exclusive: Europeans tried to block IMF debt report on Greece: sources. Ravenna: il porto industriale avvelena l’aria. Di Marco Pontrandolfi.

Ravenna: il porto industriale avvelena l’aria

Racist stereotypes used in police training. "Neger Niggersson" and "Oskar Neger" (Negro).

Racist stereotypes used in police training

Two names used by Skåne police in their internal training. Ravenna: il porto industriale avvelena l’aria. Nutella: tutte le altre creme alla nocciola senza olio di palma. Criticare la Nutella è difficile, perché si tratta di un prodotto cult supportato da numerose campagne pubblicitarie venduto a un prezzo conveniente.

Nutella: tutte le altre creme alla nocciola senza olio di palma

Come accade per la Coca-Cola, anche per la Nutella si parla di una ricetta misteriosa, ma si tratta di una leggenda metropolitana, perché è solo una semplice crema alla nocciola con tre ingredienti principali: zucchero, olio di palma e nocciole. La rue, fief des mâles. LE MONDE CULTURE ET IDEES | • Mis à jour le | Par Fanny Arlandis Sur le trottoir ou dans le métro, on croise des vieux, des jeunes, des hommes, des femmes.

La rue, fief des mâles

A première vue, l'espace public est mixte. A première vue seulement. Car l'espace urbain demeure un espace où les déséquilibres entre les deux sexes restent profonds. De jour, ça se voit peu. Il business segreto della vendita dei virus che coinvolge aziende e trafficanti. Dentro, in una confezione termica, alcuni cubetti di ghiaccio molto speciali: contengono uno dei virus dell’aviaria, l’epidemia che dieci anni fa ha scatenato il panico in tutto il pianeta.

Il business segreto della vendita dei virus che coinvolge aziende e trafficanti

Quando il postino lo consegna, il destinatario è assente: è il manager italiano di una grande azienda veterinaria. La moglie lo chiama al telefono: «Cosa devo farci?». «Mettilo subito nel congelatore». Sembra il copione di un film apocalittico, con la malattia trasmessa da continente a continente scavalcando tutti i controlli. Invece è uno degli episodi choc descritti in un’inchiesta top secret della procura di Roma sul traffico internazionale di virus, scambiati da ricercatori senza scrupoli e dirigenti di industrie farmaceutiche: tutti pronti ad accumulare soldi e fama grazie alla paura delle epidemie.

Gli obiettori di coscienza in Italia, una mappa. L’11 marzo si è tornati a parlare dell’applicazione della legge 194 in Italia e dell’alto numero di ginecologi obiettori che rifiutano di praticare l’interruzione di gravidanza negli ospedali italiani. Ieri tutti i giornali hanno raccontato la storia di una donna, affetta da una malattia genetica, che nel 2010 ha deciso di abortire al quinto mese di gravidanza. La donna ha denunciato, in una conferenza stampa dell’associazione Luca Coscioni, di essere stata ricoverata all’ospedale Sandro Pertini di Roma, dove le è stato indotto il parto, ma di essere stata poi abbandonata senza assistenza medica, perché in quel momento c’erano solo obiettori di coscienza di guardia al reparto.

Scandal of Europe's 11m empty homes. More than 11m homes lie empty across Europe – enough to house all of the continent's homeless twice over – according to figures collated by the Guardian from across the EU. In Spain more than 3.4m homes lie vacant, in excess of 2m homes are empty in each of France and Italy, 1.8m in Germany and more than 700,000 in the UK. There are also a large numbers of vacant homes in Ireland, Greece, Portugal and several other countries, according to information collated by the Guardian. Many of the homes are in vast holiday resorts built in the feverish housing boom in the run up to the 2007-08 financial crisis – and have never been occupied. On top of the 11m empty homes – many of which were bought as investments by people who never intended to live in them – hundreds of thousands of half-built homes have been bulldozed in an attempt to shore up the prices of existing properties.

"It's incredible. A Catania la moschea aiuta gli italiani poveri - Giacomo Zandonini. Bangladesi, mauriziani, marocchini, egiziani, somali, senegalesi. La moschea di piazza Cutelli, nel centro storico di Catania, è la più grande del Mezzogiorno e accoglie centinaia di fedeli. Viaggio in un centro di detenzione per migranti australiano - Sam Wallman. La vita in un centro di detenzione per migranti e richiedenti asilo in Australia raccontata da un ex dipendente della Serco, la multinazionale che gestisce queste strutture per conto del governo.

Questo fumetto Basato su interviste esclusive e sul diario di un ex dipendente della Serco, La storia di una guardia rivela come sono gestite le strutture di detenzione per migranti e richiedenti asilo in Australia. Come tutti i dipendenti della Serco, il nostro informatore ha firmato un accordo di riservatezza con l’azienda e ha corso seri rischi per parlare con noi.