background preloader

Competenze

Facebook Twitter

1296595310 3 FT0 gr compiti di prestazione gen 11. 6. Compiti autentici. 6. Compiti autentici. Zanichelli catalogo medie 2016. Nicola contegreco compito autentico IV 2014. 3. IL COMPITO UNITARIO IN SITUAZIONE REALE. 2100b8ae16449ba94492e84ed14b9684. Compito realt� greci. Buongiorno Europa - La strategia di Lisbona. La Strategia di Lisbona: per la crescita e l’occupazione Nel marzo del 2000, a Lisbona, il Consiglio Europeo adottò l’obiettivo strategico di "diventare l'economia basata sulla conoscenza più competitiva e dinamica del mondo, in grado di realizzare una crescita economica sostenibile con nuovi e migliori posti di lavoro e una maggiore coesione sociale.

Buongiorno Europa - La strategia di Lisbona

" La strategia globale concertata per il raggiungimento di questo obiettivo entro il 2010, riguardava circa dieci aree diverse che includevano le politiche sociali e i settori rilevanti per la costruzione di una economia basata sulla conoscenza e per la modernizzazione del modello sociale europeo. Da allora ogni anno, la Commissione presenta una relazione (Rapporto di primavera) al Consiglio europeo di primavera nella quale vengono esaminati in dettaglio i progressi compiuti nell'attuazione di questa strategia. Didattica per competenze: libri e materiali gratuiti. In questa pagina vengono raccolti libri gratuiti (per lo più ebook in formato PDF, quindi facilmente leggibili su ogni tipo di supporto) e link che rimandano a materiali, percorsi didattici, spunti pratici per insegnare per competenze.

Didattica per competenze: libri e materiali gratuiti

Da tempo i documenti ministeriali e gli indirizzi europei usano il termine "competenza" e invitano a lavorare rivoluzionando la didattica e la progettazione in funzione di esse. Si sa, però, che tra il dire e il fare... e per questo una vera scuola delle competenze si affermerà lentamente, step by step.In questa pagina proponiamo risorse gratuite attraverso cui gli insegnanti e tutti gli addetti ai lavori possano trovare spunti per aggiornarsi, capire o migliorarsi.

Il libro proposto, realizzato da Franca Da Re, è offerto gratuitamente dall'editore Pearson. Un libro utilissimo sulla didattica per competenze, realizzato nell'ambito dei Quaderni di ricerca della Loescher Editore. Nel post ci sono anche riferimenti ad altre risorse. Webinar "Costruzione del curricolo per competenze ".

SCHEMAvalutazione autentica. 15421. RubricheValutative. Pagina iniziale. LabRED Rigo format CUR Vert. ProfiloCertificazioneRubricheLivelli. Le rubriche valutative. Ultima revisione del 15-02-2016 LE RUBRICHE… in poche righe La rubrica è un prospetto per indicare e descrivere i risultati attesi di un un processo di apprendimento o di un processo lavorativo/produttivo e metterne in evidenza aspetti rilevanti relativi tanto alle prestazioni (prodotti) quanto al modo di realizzarle (processi coinvolti) e a indicarne il livello/grado di raggiungimento.

Le rubriche valutative

Il concetto di risultati attesi nel contesto socio-culturale attuale coincide con quello di competenza: ciò che la persona/lo studente/il lavoratore dimostra di saper – consapevolmente – fare con ciò che sa. Le rubriche valutative. CurricoloPrimoCicloIndicazioni2012. Costruire da soli i giocattoli per i propri bambini. G CERINI CERTIFICAZIONE COMPETENZE. IN2012 2013 03 18 CASTOLDI. Tessaro 2014 II parte compiti autentici x stampa. 4. VALUTAZIONE E COMPITI DI PRESTAZIONE. Istituto Comprensivo di Goito (MN) Intro. Difesa della lezione frontale. Di Daniele Lo Vetere [Una prima versione più breve di questo articolo è uscita sul sito «La letteratura e noi»].

Difesa della lezione frontale

La «Lezione Frontale» Tre aneddoti. a) Una volta mi è capitato di intercettare casualmente la conversazione di due studenti intorno a due loro insegnanti. Entrambi i colleghi facevano, come si poteva facilmente inferire, una “lezione frontale”. Emancipazione dalla tradizione e ricerca dell’autenticità Basta aprire un qualsiasi manuale di didattica per trovare una definizione di «lezione frontale» (o ex cathedra) in senso stretto e per vederla appaiata a diversi altri approcci e tecniche. Ha scritto Claudio Giunta, ne L’assedio del presente, che il passato è ormai per noi il deposito dei «miti e degli errori», dai quali il presente, tempo storicamente necessario e ineluttabile, della cui giustezza il passato non è che l’imperfetta preparazione, ci ha liberato. Leggere è un’attività sopravvalutata?

(fonte: Orizzonte scuola) Programmazione per competenze: idee, materiali, modelli già elaborati. La scuola cambia: cambia il modo di pensare la didattica, cambia il tempo scuola, l'organizzazione oraria, i mediatori didattici... cambia il nostro modo di considerare gli alunni e i traguardi attesi rispetto al loro sviluppo armonico e globale.

Programmazione per competenze: idee, materiali, modelli già elaborati.

Questo nuovo modo di considerare la scuola si rispecchia nel documento di riferimento per la progettazione del curricolo: LE INDICAZIONI NAZIONALI 2012. Le Indicazioni Nazionali implicano una ristrutturazione del curricolo - e del modo di fare scuola - centrato sulle COMPETENZE. Nei link che seguono abbiamo selezionato dei materiali che aiutino i docenti nella strutturazione di una programmazione per competenze. Cliccando qui sarai ricondotto alla pagina interamente dedicata alle competenze, con spunti, schede, libri e materiali utili per la progettazione e per l'attività didattica. MonitoraggioCertificazione Rapporto. 0.596211 1394709183. 0.618017 1400833796. 0.454007 1400833809.

0.117743 1400833823. 0.504706 1400833837. Verifiche didattiche: quali riferimenti normativi? Quali limiti alla libertà professionale del docente. Le verifiche intermedie e finali, che facciamo svolgere ai nostri alunni, quantificano uno degli aspetti, ovvero le conoscenze e le competenze acquisite, che, insieme al comportamento e alla crescita globale degli stessi, fanno parte del processo di valutazione.

Verifiche didattiche: quali riferimenti normativi? Quali limiti alla libertà professionale del docente

Il D.P.R. n. 122/09 ha raccolto e coordinato le norme vigenti per la valutazione degli alunni e ad esso faremo riferimento, sebbene parzialmente, per descrivere quanto previsto relativamente alle verifiche.