background preloader

Valutazione

Facebook Twitter

I Progetti FSE per la descrizione, valutazione e certificazione delle competenze - Piazza delle Competenze. Da Piazza delle Competenze.

I Progetti FSE per la descrizione, valutazione e certificazione delle competenze - Piazza delle Competenze

Documento I PROGETTI FSE SULLE COMPETENZE AVVIATI A SEGUITO DELLA DELIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE DEL VENETO N. 1758 DEL 16.06.2009a cura di Franca Da Re (scarica il pdf) Premessa Il 16 giugno 2009, la Regione del Veneto, con DGR n. 1758, emanava un bando Fondo Sociale Europeo POR 2007-2013 - Obiettivo Competitività regionale e occupazione - Direzione Regionale Lavoro - Asse IV – CAPITALE UMANO - Categoria di intervento 72 - "AZIONI DI SISTEMA PER LA REALIZZAZIONE DI STRUMENTI OPERATIVI A SUPPORTO DEI PROCESSI DI RICONOSCIMENTO, VALIDAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE".

Il bando era diretto alle scuole, agli Enti di Formazione, alle Università per la descrizione, valutazione e certificazione delle competenze acquisite in ambito formale (linea A) e a tutti gli Enti interessati per il riconoscimento, la validazione e la certificazione delle competenze acquisite in ambito non formale (linea B). Applicazione pratica delle rubric. La scuola il processo di valutazione come strumento per ri orientare le pratiche e i percorsi formativi.

Le Rubriche di Valutazione: un percorso in 3 passi per capire cosa sono, a cosa servono e come usarle. Valutazione_Formativa_1.pdf. Valutazione TD. Prove%20oggettive.pdf. VALUTAZIONE OGGETTIVA. Di Luisa Benigni ADI - PERUGIA …ma la valutazione può essere oggettiva?

VALUTAZIONE OGGETTIVA

Il nuovo Esame di Stato ha fatto esplodere il problema della valutazione in tutta la secondaria superiore, fino a quel momento complessivamente meno investita della questione rispetto a elementari e medie. Ora tutti la vogliono "oggettiva", ma la valutazione può essere oggettiva? Diciamo subito che l'oggettività in senso vero non è realizzabile ed è perciò necessario imparare ad accettare questo dato senza sentirsi troppo in colpa. Dobbiamo in ogni caso cercare di raggiungere la massima obiettività possibile, ossia il più alto grado di imparzialità ed equità, lavorando con la soggettività, e non nonostante questa.

Il problema fu posto 80 anni fa La scienza della valutazione, più propriamente docimologia (dal greco "dokimazein" "esaminare"), è nata nel 1922 e prese avvio proprio dall'esigenza di analizzare la validità e la coerenza dei giudizi espressi dagli insegnanti negli esami. Validità. Due tipologie o forse tre Limiti. Correggere automaticamente le verifiche: l'ultima parte! - GRIMPO! A completamento del precedente post (che potete trovare qui) sulla correzione automatica delle verifiche, in questo articolo ci occuperemo di spiegare il funzionamento di Flubaroo che è il componente che utilizzeremo per portare a termine in un minuto il lavoro che, tradizionalmente, richiede ore.

Correggere automaticamente le verifiche: l'ultima parte! - GRIMPO!

Come abbiamo avuto già occasione di spiegare (in questo post), Google Moduli (nato in origine per realizzare dei sondaggi) registra tutte le risposte date da ogni utente in una sorta di file Excel (che per la verità è la versione Google di un foglio elettronico). Avevamo preparato questa verifica di prova e ottenuto questo foglio elettronico contenente le risposte. La scuola il processo di valutazione come strumento per ri orientare le pratiche e i percorsi formativi. Chiara Falessi, Brevi riflessioni sulla valutazione autentica. Compiti di realtà e progetti multidisciplinari « La certificazione delle competenze.

I compiti di realtà La competenza è possibile valutarla solo in situazione, perché è la capacità di assumere decisioni e di saper agire e reagire in modo pertinente e valido in situazioni contestualizzate e specifiche.

Compiti di realtà e progetti multidisciplinari « La certificazione delle competenze

Secondo le Linee guida, la competenza si può «accertare facendo ricorso a compiti di realtà (prove autentiche, prove esperte, ecc.), osservazioni sistematiche e autobiografie cognitive». Compito di realtà: «una situazione problematica, complessa e nuova, quanto più possibile vicina al mondo reale, da risolvere utilizzando conoscenze e abilità già acquisite e trasferendo procedure e condotte cognitive in contesti e ambiti di riferimento moderatamente diversi da quelli resi familiari dalla pratica didattica.

Pur non escludendo prove che chiamino in causa una sola disciplina, privilegiare prove per la cui risoluzione l’alunno debba richiamare in forma integrata, componendoli autonomamente, più apprendimenti acquisiti. Valutare e certificare le Competenze Chiave a scuola. Sistema Nazionale di Valutazione - Normativa docenti. DM 159 del 2016 riparto fondo merito Criteri di riparto del fondo per la valorizzazione del merito del personale docente di cui all'art. 1, comma 126 della legge 13 luglio 2015, n. 107 (D.M. 159 del 14-03-2016)

Sistema Nazionale di Valutazione - Normativa docenti

Sistema Nazionale di Valutazione - Normativa dirigenti. Normativa Direttiva n.25 del 28/06/2016 Valutazione Dirigenti Scolastici Legge n. 107 del 13 luglio 2015 Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti.

Sistema Nazionale di Valutazione - Normativa dirigenti

Direttiva n. 11 del 18 settembre 2014 Priorità strategiche del Sistema nazionale di Valutazione per gli anni scolastici 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017 DPR n. 80 del 28 marzo 2013 Regolamento sul sistema nazionale di valutazione Continua a leggere ... Presentazione Normativa Documenti Utili. Sistema Nazionale di Valutazione - Normativa scuole. La valutazione autentica e quella tradizionale - www.apprendimentocooperativo.it - Il portale dei docenti - comunità di pratica e di apprendimento.

Nella docimologia classica la valutazione del profitto scolastico è stabilita come confronto dei risultati ottenuti dagli studenti con i risultati attesi (obiettivi), fatto in maniera empirica con il sistema dei voti.

La valutazione autentica e quella tradizionale - www.apprendimentocooperativo.it - Il portale dei docenti - comunità di pratica e di apprendimento

In America è stato sostituito da sistemi di misura più precisi rappresentati dalle prove standardizzate (o test di profitto). Proprio negli Stati Uniti nasce, nei primi anni '90, il movimento della cosiddetta valutazione autentica o alternativa come contrapposizione critica a questa forma di valutazione Il limite della valutazione tradizionale, emerso dall'evoluzione dei concetti di base della pedagogia scolastica degli ultimi trent'anni, sta nel fatto che essa tende a valutare quello che l'alunno conosce, verificando la “riproduzione” ma non il processo del suo apprendimento, non la “costruzione” e lo “sviluppo” della conoscenza e neppure la “capacità di applicazione reale” delle conoscenze possedute. Il prof. M. Orientarevalutare - Valutazione autentica. Valutare per apprendere: come si fa "valutazione per l'apprendimento"?

orientarevalutare - Valutazione autentica

Che cosa è la valutazione autentica? Gianni Marconato: Sviluppare le competenze attr... Valutare e certificare le competenze nella scuola ...: armonizzare i modelli di certificazione - Curricoli e saperi. Un’analisi comparativa del linguaggio utilizzato per la formulazione dei livelli di certificazione delle competenze per il primo e per il secondo ciclo suggerisce qualche interrogativo in ordine ad una prospettiva di continuità e rende necessario probabilmente un intervento armonizzatore.

Valutare e certificare le competenze nella scuola ...: armonizzare i modelli di certificazione - Curricoli e saperi

Nel precedente contributo ho mostrato come sia possibile utilizzare il linguaggio della certificazione delle competenze per analizzare le competenze stesse in chiave didattica. Il primo ciclo, com’è noto (CM 3/2015), è chiamato alla sperimentazione di un modello di certificazione che ricalca le orme di quello già adottato dal secondo ciclo.

Eppure il legislatore, rispetto al modello del DM 9/2010, ha apportato qualche ritocco di lifting e di sostanza, com’è possibile constatare dalla tabella comparativa (in rosso gli elementi di sostanza). Qualche osservazione sulle differenze sostanziali. Valutazione (e autovalutazione) di sistema (istruz-formazione) Didattica, valutazione e certificazione di competenze.