background preloader

Augmented Reality

Facebook Twitter

Cos'è la realtà aumentata? Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Per realtà aumentata (in inglese augmented reality, abbreviato AR), o realtà mediata dall'elaboratore, si intende l'arricchimento della percezione sensoriale umana mediante informazioni, in genere manipolate e convogliate elettronicamente, che non sarebbero percepibili con i cinque sensi.[1] Il cruscotto dell'automobile, l'esplorazione della città puntando lo smartphone o la chirurgia robotica a distanza sono tutti esempi di realtà aumentata. §Definizione[modifica | modifica wikitesto] Gli elementi che "aumentano" la realtà possono essere aggiunti attraverso un dispositivo mobile, come uno smartphone, con l'uso di un PC dotato di webcam o altri sensori, con dispositivi di visione (per es. occhiali a proiezione sulla retina), di ascolto (auricolari) e di manipolazione (guanti) che aggiungono informazioni multimediali alla realtà già normalmente percepita.

La mediazione avviene solitamente in tempo reale. §Esempi[modifica | modifica wikitesto] ^ V. Le origini. The common insult "out of touch with reality" refers to those with abnormal thoughts and ideas, but the negative connotation didn't scare foward-thinkers away from trying to create a version of the world that was unreal, but in a good way. Over the past few decades, this artificial view of the physical world — known as augmented reality — matured from a scientist's plaything to a part of daily life. Augmented reality is defined as a composite, or false view of the world created by computer-generated images, in real time. Morton Heilig is known as the "Father of Virtual reality" for his research and inventions in the '50s and '60s.

He patented the Sensorama Stimulator (shown on the right), which he called an "experience theater," on Aug. 28, 1962. "There are increasing demands today for ways and means to teach and train individuals without actually subjecting the individuals to possible hazards of particular situations," the patent dictates. In 1997, Ronald T. Images courtesy of U.S. Video storia: dalla realtà virtuale alla realtà aumentata. 7 modi in cui la realtà aumentata potrà migliorare la nostra vita e la user experience. You might think augmented reality is the way of the future, but really, it has its roots in the 20th century. Morton Heilig, the "Father of Virtual Reality," patented the Sensorama Stimulator, which he called an "experience theater," on Aug. 28, 1962.

Over time, the idea of using technology to create a layer over the real world has been honed and refined and put in our palms, thanks to the proliferation of smartphones. Confused about what augmented reality is? In short, it's a way to use technology to redefine space, and it places a virtual layer over the world with geographic specificity ensuring a good fit. While mainstream examples of AR have been, to date, on the fluffy side (like this and this), the technology has promise as an urban utility. "It's not a futuristic, fringy thing "It's not a futuristic, fringy thing," says Goldrun founder Vivian Rosenthal. Improvements to the technology means more promise for AR — and 2.5 billion AR apps are expected to be downloaded by 2017. 1. 2.

Wearable device per la AR. La consultazione delle informazioni, la fruizione dei contenuti multimediali e l’interazione con i propri contatti sono operazioni che chiunque svolge ogni giorno. Solitamente questo genere di azioni prevede l’utilizzo di un dispositivo equipaggiato con uno schermo che visualizza parole, immagini o filmati, da controllare mediante input assegnati tramite una tastiera, un mouse, un display touchscreen o comandi vocali. Le tecnologie legate alla realtà aumentata evolvono questo concetto, soprattutto per quanto riguarda la visione dei dati, sovrapponendoli a ciò che circonda l’utente anziché costringerlo a guardare un supporto visivo. Come nasce la realtà aumentata Prima di essere impiegata in ambito mobile, con applicazioni per smartphone e tablet o visori da indossare, la realtà aumentata (AR) è stata introdotta in ambiti specifici come quello della ricerca, della medicina o nel settore militare.

In tempi recenti una delle prime app mobile a sfruttare questo approccio è stata Layar. Il nuovo visore per la AR: RE Vive di HTC. Abbonati subito a Wired. Offerta limitata Al Mobile World Congress la casa taiwanese svela il visore realizzato in collaborazione con Valve e i partner della piattaforma Steam HTC RE Vibe (Foto: Maurizio Pesce / Wired) Barcellona – A sorpresa, alla fine della conferenza stampa di presentazione del nuovo One M9, HTC ha presentato un visore per la realtà virtuale. Il sistema di tracciamento del visore sarà full room a 360 gradi, con Tracked Controllers, per alzarsi, camminare ed esplorare uno spazio virtuale, toccando oggetti da ogni angolo e interagendo con ci che sta intorno. HTC lancerà anche nuovi controller wireless, per permettere ai giocatori di avere una percezione diretta del mondo virtuale: i due controller saranno disponibili a coppia e saranno universali, adatti a qualsiasi esperienza di realtà virtuale. Non ci sono altri dettagli, per il momento, né un visore in esposizione nella sala dedicata ai prodotti presentati oggi.

HTC Vive (Foto: HTC) Segui. Luxottica e i wearable device per AR "made in Italy" Storia dell'articolo Chiudi Questo articolo è stato pubblicato il 03 dicembre 2014 alle ore 14:04.L'ultima modifica è del 03 dicembre 2014 alle ore 19:20. Il ceo di Intel, Brian Krzanich, sulla sinistra della foto, e il ceo di Luxottica, Massimo Vian, sulla destra Se internet arriva su tutti gli oggetti, per la capacità di manifattura nei settori forti del made in Italy si apre un’enorme opportunità. Le informazioni su quale tipo di prodotto nascerà dal lavoro congiunto tra Agordo e Santa Clara per il momento si fermano qui. C’è da capire come inciderà la firma tra le due aziende avvenuta al New York Times International Luxury Summit di Miami sul progetto con Google. I Glass di Google, nella versione Explorer, non sono ancora non in vendita in Italia. Per Intel si tratta di nuovo tassello nella strategia weareble, che ha a capo Mike Bell, ex vicepresident di Apple.

Permalink. Le 15 migliori applicazioni mobile di AR. Audi - il manuale d'uso del modello A3. IKEA - Il nuovo catalogo. Nicola Randone Immaginate di poter arredare la vostra casa semplicemente inquadrando con lo smartphone la stanza vuota e posizionando, di volta in volta, il divano, il tavolo, le sedie o il mobile più adatto scegliendole dal catalogo di uno dei negozi di mobili più importanti (e soprattutto a buon mercato) d’Europa. Ecco, smettete di immaginarlo poiché il servizio è già realtà, o almeno la sarà a partire dal 26 di questo mese. Il nuovo catalogo IKEA, disponibile in Italia a partire dal 26 agosto, ci permetterà di posizionare oltre 90 prodotti direttamente nella nostra stanza vuota senza doverci più arrangiare con metri e misure e potendo mettere alla prova, in modo del tutto nuovo, le nostre innate capacità di arredatori.

A seguire il badge per il download dell’applicazione dal Google Play Store e, subito dopo, il video promozionale che IKEA ha rilasciato per presentare la nuova funzionalità. Fonte: inhabitat. National Geographic. Pepsi Max. Show Published on novembre 21st, 2014 | by Planeswalker Solitamente, l’attesa alla fermata dell’autobus è un’esperienza molto noiosa, molto spesso osserviamo la strada per vedere se l’autobus che stiamo aspettando è in vista e nella maggior parte dei casi non sappiamo cosa fare per far trascorrere il tempo dell’attesa. Pepsi, uno dei brand più famosi del beverage, ha ideato una soluzione in grado di risolvere il problema “noia alla fermata dell’autobus”; per metterla in pratica ha deciso di apportare alcune modifiche alla pensilina che solitamente da riparo ai viaggiatori in attesa dei mezzi di trasporto.

Tutto ciò, è accaduto in occasione dell’ultima campagna pubblicitaria di Pepsi MAX, nella quale Pepsi ha deciso di utilizzare la Realtà Aumentata per trasformare il lato di una pensilina in una finestra aperta sul futuro. Source: www.pepsi.com About the Author Planeswalker Appassionato di ICT, nuove tecnologie ed innovazione in generale. Ford Grand C-Max. La pubblicità sembra andare sempre più verso il pubblico. Anche la Ford ha capito che coinvolgere i consumatori è una tattica vincente per colpirli e far rimanere loro in mente il messaggio. Il marchio automobilistico, con l’aiuto dell’agenzia Ogilvy & Mather, ha dato vita ad una campagna interattiva in Inghilterra per il modello Ford Grand C-Max: basta uno schermo e una telecamera, che cattura i movimenti. Be’ si fa per dire, la realtà aumentata è una tecnologia certamente un po’ più complessa. Guardate le reazioni, tutti sembrano molto divertiti e contenti di provare in prima persona a interagire con quello che vedono nel monitor, un’esperienza che resta impressa.

Semplicemente muovendo le mani queste persone scelgono cosa vedere, cambiano il colore della carrozzeria, aprono le portiere, sbirciano gli interni e molto altro. Articoli collegati Panasonic: guarda come starebbe una nuova TV nel tuo salotto In "Viral" National Geographic Augmented Reality In "Guerrilla - Ambient" I vantaggi della AR all'interno di uno store. 10 esempi di AR nel retail. From shoppable windows to products that come alive in your hand; the worlds of augmented reality and retail have collided spectacularly in recent years.

The retail landscape is overcrowded and customers are becoming desensitized to traditional marketing methods. That’s where augmented reality comes in. As shoppers turn to a blend of online, mobile, and bricks-and-mortar shopping for their convenience, brands and retailers are having to think of new and innovative ways in which they can capture customer attention. Augmented reality – or AR – has the power to bring an image, product label or even shop window to life. Customers can see brands and their stock in a new way and engage with them on a completely new level. It’s creative, innovative, and it works. 1. Trying on clothes can be pretty off-putting for many shoppers, especially those in a hurry. 2. Image via I am Fabulicious 3. 4.

Diamonds may be a girl’s best friend, but choosing the right ring for a loved one can be a difficult task. Un esempio: Virtual dressing room. La AR in classe. Editor's Note: Drew Minock, who co-wrote this piece, is an elementary teacher, co-founder of the popular education blog Two Guys and Some IPads, and is one of the voices on "The Two Guys Show" podcast. Imagine living in the magical world of Harry Potter, where the school hallways are lined with paintings that are alive and interactive.

Now imagine creating an atmosphere like that for your students. Augmented Reality (AR) allows educators and students to do just that: unlock or create layers of digital information on top of the physical world that can be viewed through an Android or iOS device. Most people who interact with AR for the first time have a mind-blowing experience but fail to consider classroom applications. Educators know that learning deepens, not just through reading and listening, but also through creating and interacting. Classroom Applications Another app, Aurasma, allows users to engage in and create Augmented Reality experiences of their own. Not Just Another Fad. Come spiegare la AR agli studenti. June 18, 2014 The integration of Augmented Reality technology into learning is growing by leaps and bounds. The potential of this technology in education is uncontestedly huge and several classes now are using it to teach key literacy and mathematical concepts to students. This series of videos is an example of how students in primary are using augmented reality in their learning.

Augmented reality should not be confused with virtual reality, for the boundaries of each concept are clearly demarcated. While virtual reality denotes a reality that exists only in the virtual world (online), augmented reality, on the other hand, keeps the real world but only adds a digital layer to it. or amplifies it. I have already shared some interesting resources on augmented reality tips, tools, and apps to use in your class with students. I am also adding this awesome video explanation from Commoncraft on what augmented reality is all about. Le due migliori app mobile di AR per la didattica. May , 2014 Augmented reality is a new technology with some promising potential for education. The basic premise behind augmented reality is the extension of the physical world to include components of the digitally virtual world. According to Drew Minock, Co-Author of Two Guys and Some iPads , augmented reality is : ability to bring the digital world into our physical world.

Digital content overlaid onto physical objects gives us the ability to bring learning content into the classroom like never before. There are actually several iPad apps that teachers can use to improve students learning through the concept augmented reality. 1- Aurasma Aurasma is an augmented reality app that’s changing the way millions of people see and interact with the world. Aurasma allows you to: Aurasma for iPadAurasma for Android Watch this video to learn more how to use Aurasma 2- Layar Scan print materials enhanced with Layar to view rich digital experiences right on top!