background preloader

Coltura bio-tech

Facebook Twitter

Algain Energy si occupa della ricerca e lo sviluppo di fotobioreattori e microalghe. Algain Energy è una società che nasce alla fine del 2008 a Sommacampagna (VR) per ricerca e sviluppo nel campo delle microalghe e dei fotobioreattori.

Algain Energy si occupa della ricerca e lo sviluppo di fotobioreattori e microalghe

La società è stata fondata da cinque soci di cui uno è il corrente Amministratore Unico, il secondo è responsabile per il mercato estero e altri tre sono Angel capitalist. La società conta ad oggi un dipendente che è il responsabile della parte tecnica microbiologica che dopo la laurea è stato formato presso l'Università di Firenze - Dipartimento Microbiologia Agraria e CNR-ISE (Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto per lo Studio degli Ecosistemi). Il piano strategico di Algain Energy è di operare nella coltivazione in proprio ed tramite contratti di lavorazione c/terzi orientato all'entrata sul mercato con le seguenti microalghe: Haematococcus pluvialis, Spirulina Arthrospira platensis, Chlorella spp, Nannochloropsis spp, alghe per Omega-3 (EPA e DHA) ed altre che stiamo definendo in base alle richieste del mercato.

EDIBLE INSECTS LIBRO BIANCO. I Bioreattori Alghe di Bioplantec. Soc. Agr. Alghitaly - Sommacampagna (VR) Dalle microalghe la Silicon Valley del Veneto: ricerca e agricoltura hanno arpionato il futuro Qui è un turbinio di invenzioni e brevetti, attorno al macro mondo delle micro alghe.

Soc. Agr. Alghitaly - Sommacampagna (VR)

Vengono impiegate come integratori e ricostituenti nelle diete ipocaloriche. Hanno il 60 % di proteine e sono ricche di aminoacidi. Ecco a voi la Spirulina, tutta […] Offriamo a giovani imprenditori impianti produttivi a sistema chiuso chiavi in mano per la produzione di micro alghe. Biotek Engineering srl progetta e realizza complessi produttivi a sistema chiuso microalghe anche della specie Platensis Arthrospira o Spirulina.

Offriamo a giovani imprenditori impianti produttivi a sistema chiuso chiavi in mano per la produzione di micro alghe

Il complesso produttivo è costituito da serra della superficie di mq 1000, da bio-reattori da sistema di cogenerazione alimentato a metano (caldo, freddo, energia elettrica, e CO2), da macchine e impianti ausiliari al sistema (illuminazione a led, pompe, ecc) da laboratorio biochimico , da magazzino per la conservazione e lo stoccaggio delle alghe Il complesso è in grado di correggere in pochi secondi le due variabili fondamentali per la produzione delle microalghe: luce solare e temperatura (range 38° C – 40°C per la Spirulina). Allevamento lumache fai da te - Giardinaggio - Bricoportale, il Portale del Fai da Te. Valutazione: 9.4/10 (7 voti) Un piccolo allevamento lumache (tecnicamente definito ”elicicoltura”) comporta un’attività non particolarmente complessa o faticosa e l’investimento per materiali e attrezzature è ridotto al minimo.

Allevamento lumache fai da te - Giardinaggio - Bricoportale, il Portale del Fai da Te

Le chiocciole vanno allevate all’aperto in recinti senza coperture. Si può effettuare anche un allevamento in serra o in contenitori ma è un lavoro da professionisti in quanto occupa molto più tempo e lavoro per la rimozione delle deiezioni, l’irrigazione ecc, rispetto all‘allevamento all’aperto. Istruzione Agraria on line. Insetti utili - AgriEmporio. Insetti per agricoltuca e zootecnia, pesca e zoofilia - Microvita Bologna. Coclea Idraulica. Il generatore idroelettrico mini idro Spyragen è costituito da una coclea d’Archimede posta all’interno di una canalizzazione in cemento armato appositamente realizzata lungo il corso d’acqua.

Coclea Idraulica

Il generatore lavora in direzione contraria rispetto ad una normale pompa a coclea sfruttando così l’energia potenziale del salto d’acqua nel quale la macchina è installata; l’acqua muove quindi la coclea che, collegata ad un moltiplicatore di giri, a sua volta aziona un generatore; la macchina produce così corrente elettrica sfruttando l’energia del salto o cascata. Il continuo impegno nella ricerca dell’innovazione ha portato Spyragen ad individuare nuove soluzioni meccaniche ed elettroniche in grado di massimizzare l’efficienza energetica del sistema. Immagini Modellino IdroElettrico Didattico.avi. Greenduino: la serra automatica open source. Robot Gardener. Horto domi: the Open Garden by Outer Babylon. Arduino: The all inclusive. Mag 28 2013 INTRO: Arduino nel gioco, nei costi, negli usi lavorativi.

Arduino: The all inclusive

Sono queste le tre dimensioni del sistema di riferimento in cui spazia l’intervista a Bruno Arcidiaco. Con rapidi e limpidi passaggi, Bruno riesce a far capire i punti di forza di Arduino che, pur non essendo l’unica scheda a microcontrollore sul mercato, “mantiene un vantaggio di compatibilità a livello base: la bellezza di Arduino è di avere un collegamento semplice per tutto e sempre uguale”. Bruno Arcidiaco è proprietario di un’azienda siciliana, la “Mr. Bit Computers” (pagina Facebook “Mr Bit Computers”), operante nel campo dell’informatica dal 1987.

Coltivazione aeroponica. Coltivazione innovativa in cui le piante vivono in assenza di terra, ma pescando le sostanze nutritive dall'aria.

Coltivazione aeroponica

L'aeroponica e' un nuovo tipo di coltivazione in serra, che avviene in assenza di substrato, cioe' senza l'utilizzo di terra o di qualsiasi altro aggregato di sostegno. Scoprire l’Acquaponica Domestica. Come Realizzare in Casa un Impianto per la Coltivazione Acquaponica. Soluzioni Possibili ma Soprattutto Low Cost! Se qui sei nuovo ISCRIVITI alle News RSS feed.

Scoprire l’Acquaponica Domestica. Come Realizzare in Casa un Impianto per la Coltivazione Acquaponica. Soluzioni Possibili ma Soprattutto Low Cost!

Thanks for visiting! Di Gaetano Benanti. Un anno di attività acquaponica: retrospettiva. Do ea(i)t yourself. Progetto finalista nell’edizione del 2010 del concorso per giovani designer e architetti dal nome “Mowing to Growing”.

do ea(i)t yourself

L’idea è quella di rivitalizzare una zona industriale dismessa realizzando innanzitutto una scuola con l’obiettivo di fornire un’istruzione legata soprattutto alle tematiche dell’ambiente e dell’alimentazione, anche attraverso una mensa con prodotti naturali e coltivati in loco. Oltre alla scuola sono stati realizzati campi per la coltivazione di frutta e verdura ed un supermercato innovativo, di particolare interesse. Aquaponic System. Si tratta di un’applicazione pratica nata una ventina d’anni fa, un ibrido che coniuga l’acquacoltura, ovvero l’allevamento ittico, e l’idroponica, ovvero la coltivazione di piante in acqua.

Aquaponic System

L’acquaponica rende inutili il filtro per l’acqua e il fertilizzante per la piante, trasformando l’impianto in un mini-ecosistema autosufficiente in cui i rifiuti vengono riciclati dalle radici, che filtrano così al contempo l’acqua. Sebbene le tecniche del no soil e dell’allevamento ittico siano molto antiche, la combinazione dei due è recente e si può far risalire ai primi anni ’70. Studiata in ogni parte del mondo, interessa soprattutto per l’abbattimento di spazi e costi, per la produzione ridottissima di rifiuti comunque organici. Attività ideale nelle scuole, offre spunti educativi permettendo di chiarire il concetto di circolo biologico e di sinergia tra organismi viventi. Vertical Gardens Permaculture Courses. L'Idrocoltura. A chi non piacerebbe avere belle piante alla finestra o sul balcone e, anche in inverno, una fresca nota di verde in casa?

Tuttavia anche i più desiderosi hanno spesso poco tempo da dedicare alle loro piante, sono sempre in viaggio o trovano l’impegno troppo faticoso. La soluzione giusta è l’idrocoltura che permette di avere un piccolo giardino in casa, dato che tutte le piante possono essere coltivate con questo metodo, con il minimo dispendio di energia.L’idrocoltura consiste fondamentalmente nel coltivare una pianta in contenitori ripieni di soluzioni nutritive; è un sistema moderno e comodo per l’amante delle piante principalmente da appartamento che evita così le frequenti annaffiature e concimazioni: vantaggio che ne spiega la popolarità sempre crescente.

Le conoscenze sull’alimentazione dei vegetali su cui si basa l’idrocoltura non sono affatto nuove e anche l’utilizzo di soluzioni nutritive è praticato già da diversi anni nell’ambito della ricerca scientifica. foto idroarredo.it. Funghi coltivati in casa. Funghicoltivati in casadi XmX Nuovomondo di XmX - tutti i diritti riservatirif. 061101-230302 Trovare i funghi nel bosco è bellissimo, ma vederli crescere sotto i nostri occhi può esserlo ancora di più, soprattutto se questa crescita avviene anche in casa con una certa facilità. Così ho pensato di dare le indicazioni per mettere su una piccola fungaia amatoriale che può dare abbastanza funghi per il consumo della famiglia, ed anche da regalare ad amici e parenti. Fra i vari funghi coltivabili ho scelto il Prataiolo (o Champignon) perchè è facile e sicuro.

La maggiore difficoltà sarebbe stata quella di far sviluppare il micelio dalle spore, senonchè oggi esistono in commercio confezioni di micelio già pronto. Il tipo di coltivazione è quello più adatto all'ambiente domestico, ossia in cassette, ed ecco come fare. il necessario Per metter su la propria fungaia sul balcone o in giardino, servono in fondo poche cose. Funghi e miceli - SEMENTI DA ORTO. Business sostenibile: fondi di caffè come terreno di coltura di funghi - SoloEcologia.it - Il blog sull'ecologia e l'ambiente. La storia viene dall’America ed è così bella che vale la pena di diffonderla. Due neolaureati della prestigiosa università di Berkeley Nikhil Arora e Alejandro Velez, prima di lanciarsi verso una brillante carriera nel mondo finanziario, hanno avuto un’intuizione che ha cambiato il corso della loro vita. Hanno provare a coltivare funghi commestibili su vecchi fondi di caffè. Consultato un esperto micologo, hanno scelto la varietà di spore più adatte per inoculare il terreno.

Dopo qualche tentativo più o meno riuscito, gli esperimenti svolti nella cantina della loro casa ha avuto il successo sperato: non solo i funghi erano belli a vedersi, ma – cucinati e giudicati anche da uno chef di prestigio – erano risultati ottimi al palato. I due ragazzi hanno fondato l’azienda Back To The Roots (letteralmente “torniamo alle radici”) e hanno iniziato a ritirare grandi quantità di caffè utilizzato e scartato da bar della zona.

Offriamo a giovani imprenditori impianti produttivi a sistema chiuso chiavi in mano per la produzione di micro alghe. EcoNews Periodico - Casi d'eccellenza - 2013 - 9 - L'energia dalle alghe? Si può. Una nuova sperimentazione apre frontiere che fanno ben sperare per il futuro come spiega Matteo Villa, esperto di biotecnologie green Quella energetica è una delle sfide che l'umanità dovrà affrontare nei prossimi anni in particolar modo in relazione allo sfruttamento delle risorse terrestri e all'impatto ambientale, sia in fase di produzione che di utilizzo. Old.enea.it/produzione_scientifica/pdf_brief/Barbato_Microalghe.pdf. Mazzitelli - Produzione di Energia ed Elettricità da Alghe.pdf. Algae Farm, la fattoria delle alghe. Volendo immaginare un futuro verde per la società, bisogna ammettere che le potenzialità offerte dal lavoro con la natura non sono ancora abbastanza comprese o sfruttate.

In troppe concezioni permane una separazione dall'utente finale. Claudia Pasquero e Marco Poletto, architetti e cofondatori del londinese ecoLogicStudio, ritengono che "usare gli elementi naturali e interagire con essi in modo simbiotico può diventare un gioco dai benefici effetti ecologici". Di recente, hanno dedicato la loro attenzione alle potenzialità delle alghe: le microalghe sono usate per la produzione di energia, mentre le macroalghe (come bioradar e agenti generativi) vengono utilizzate per il filtraggio delle acque e per la produzione di alimenti.

Qui sopra: il progetto di un museo sottomarino. Fioritura dello zafferano dentro al capannone: mission accomplished! Coltivazione idroponica. Idroponica fai da te - Guida su come costruire un sistema idroponico. Idroponica fai da te 4.9 out of 5 based on 415 ratings. 415 user reviews. |Aggiungi Recensione. How A Rife Ram Works! L. In occasione, di una manifestazione locale, avevo invitato la famosa casa ecologica itinerante, la Mobil. Approfittai per abbinare alla visita, una mostra didattica composta da strumenti utilizzanti le energie rinnovabili realizzati dai miei allievi ed altro materiale attinente.