background preloader

Presentazioni efficaci: i migliori consigli per migliorare le tue slide

https://www.notemplate.it/

Related:  Morire di Power Pointlabtic11sarabuttacavoliCome realizzare presentazioni efficaci ed errori da evitare

E’ ora di bandire PowerPoint dalle lezioni: rende gli studenti stupidi e i professori noiosi Pensate davvero che una lezione nella quale il docente illustri centinaia di diapositive di PowerPoint vi renderà più intelligenti? Lo scorso semestre ho fatto questa domanda a un corso di centocinque studenti in informatica e ingegneria. In un articolo pubblicato su The Conversation si argomentava che le università dovrebbero bandire PowerPoint perché rende stupidi gli studenti e noiosi i professori. Sono completamente d’accordo.

Come formare cittadini #competentidigitali? #competenzechiave #DigComp #DigCompOrg #EntreComp La scuola (digitale) del XXI secolo Tutti, se competenti, abbiamo l’opportunità di agire da attori proattivi e cogliere le opportunità dei cambiamenti che caratterizzano i nostri tempi. La scuola è il luogo in cui formare a vivere il cambiamento, esercitare attivamente la cittadinanza (digitale), immaginare soluzioni innovative, ascoltare, accogliere, anticipare i bisogni. Il “racconto della conoscenza” cede il passo al fare, all’apprendere attraverso la scoperta, alla partecipazione, all’elaborazione critica e creativa attraverso la facilitazione degli strumenti e degli ambienti digitali. Il digitale non è “altro” che va affiancato a percorsi didattici già consolidati, non è evoluzione incrementale.

Competenze digitali e DigComp 2.1: facciamo chiarezza - FPA Il processo di trasformazione digitale è necessario, e non può non passare dalle competenze, che sembrano essere il tema centrale per il panorama europeo e nazionale. Emerge, però, l’urgenza di creare percorsi modulari di approccio al digitale, che tengano conto dei diversi contesti territoriali. È utile fare a questo proposito un ripasso delle indicazioni del DigComp 2.1, di cui avevamo accennato in passato, e che modifica e aggiorna i documenti precedenti del 2013 e del 2016. Il framework ha la vocazione di essere un parametro per le competenze dei cittadini utenti. Per “imparare a navigare nell’oceano digitale”, il DigComp 2.1 propone la seguente infografica

come evitare la Powerpointosi Ultimo aggiornamento: 2017/11/06 6:00. PowerPoint, il popolarissimo e al tempo stesso odiatissimo software per presentazioni, compie 25 anni. Nacque infatti il 14 agosto 1984 Presenter (questo il suo nome iniziale), realizzato non da Microsoft, ma dalla californiana Forethought Inc. Come cambiano i tempi: originariamente questo software esisteva solo per Mac. Nell'agosto del 1987, Microsoft comprò la Forethought per 14 milioni di dollari. Presenter fu ribattezzato PowerPoint e fu sviluppato ulteriormente da Microsoft per Windows e per Mac.

migliorare le proprie presentazioni - 16 applicazioni free per presentazioni Dalla Home Page del sito di Anna Covone è possibile scaricare una guida gratuita intitolata "Migliora le tue Slide", si tratta di una guida che consente di apprendere l'utilizzo di 16 applicazioni online free che permettono di rendere migliore e più rapido il processo di creazione di una presentazione. La Guida è scritta in modo molto chiaro e segue passo per passo le 4 principali fasi di realizzazione di una presentazione, consigliando per ciascuna di esse i migliori strumenti online per agevolare la composizione della presentazione. Per poter scaricare la guida è sufficiente compilare il form inserendo il proprio nome e il proprio indirizzo email. La Guida La guida è in realtà formata da una serie di 129 slide in formato PDF che offrono informazioni essenziali e di notevole interesse. Inoltre la lettura è piuttosto rapida perché la costruzione del flusso di informazioni è ben congegnata e supportata da una grafica finalizzata a valorizzare al massimo la comunicazione.

Che razza di infografica Ho chiesto alla redazione di Scienza in Rete di non intervenire sul testo del prossimo paragrafo, evidenziato in neretto. Spiegherò tra poco il perché. Immaginamo infatti che questo inciput contiene alcuni straffalcioni, erori di oltograffia, concordanze sbagliati, paroli accéntati quanno invece no dovessero esserli e viceserva, coniugazzioni dei verbi aut ov control, insoma una serie di orrori propio da pena blù. Fine dell’esperimento.

I migliori 9 servizi per creare un blog gratis Una rassegna dei migliori servizi on-line per la creazione di blog. Grazie a questi servizi è possibile creare, gratuitamente, il proprio blog personale o per la propria attività. Anche su Wix, popolare piattaforma per la creazione di siti-web, è possibile creare blog completi di ogni caratteristica: è sufficiente scegliere un template grafico per iniziare a bloggare nel giro di pochi minuti.Su Wix trovi un potente editor per la gestione dei contenuti, un sistema per la gestione di gallerie fotografiche e per la moderazione dei commenti, tag, strumenti social e molto altro ancora per creare blog completi e graficamente accattivanti.Su Wix è possibile attivare un blog gratuito (ma con pubblicità) oppure scegliere uno dei tanti piani a pagamento con dominio personalizzato e nessuna fastidiosa inserzione pubblicitaria.WordPress.com è la piattaforma curata e gestita dai creatori del popolare CMS open-source WordPress.

Che cos'è DigCompEdu, per le competenze digitali di docenti e educatori In un recentissimo articolo apparso su questo sito, la collega Silvia Mazzoni elencava cinque punti “programmatici” per lo sviluppo del PNSD. Tra essi, al quarto posto, si trova il curricolo: “pianificare e supportare il lavoro dei docenti rivolto alla declinazione completa e articolata delle competenze digitali”. In effetti, la definizione di un framework comune per le competenze digitali è una delle azioni del PNSD stesso (#14) per la quale era prevista l’istituzione di un tavolo tecnico già per il dicembre 2015. Nel frattempo, tuttavia, il dibattito internazionale e soprattutto europeo sul tema si è arricchito di una proposta specifica per i docenti: il framework DigComp, pensato come modello delle competenze digitali del “cittadino europeo”, a sua volta citato dal PNSD come importante fonte di ispirazione proprio dell’azione #14 (ma qui si rischia il corto-circuito!), è ora corredato anche di una versione “educational”, rivolta agli insegnanti. Risorse Umane/Organizzazione

Competenze digitali e DigComp 2.1: facciamo chiarezza Il processo di trasformazione digitale è necessario, e non può non passare dalle competenze, che sembrano essere il tema centrale per il panorama europeo e nazionale. Emerge, però, l’urgenza di creare percorsi modulari di approccio al digitale, che tengano conto dei diversi contesti territoriali. È utile fare a questo proposito un ripasso delle indicazioni del DigComp 2.1, di cui avevamo accennato in passato, e che modifica e aggiorna i documenti precedenti del 2013 e del 2016. Il framework ha la vocazione di essere un parametro per le competenze dei cittadini utenti.

Franco Torcellan: Content Curation e Didattica Raccolta di Strumenti per creare Giochi Educativi Post pubblicato su Educational Technology and Mobile Learning dedicato all'apprendimento basato sul gioco - Game Based Learning. Se è sicuramente fuori luogo la riduzione dell'apprendimento a gioco, è però altrettanto vero che la dimensione ludica costituisce da sempre uno dei fattori costitutivi dell'apprendere in ambiti informali e nell'infanzia e può essere utilmente impiegato anche nell'istruzione formale e scolastica a condizione di abbandonare il manicheismo didattico e ogni forma di integralismo metodologico tipica di chi ripone la propria fede in questo o quell'altro approccio o metodologia. Il Post

Uccidere con Power Point: la ricetta in video Davvero molto simpatico questo video in cui Alessandra Farabegoli, sullo stile delle note trasmissioni dedicate alla gastronomia, presenta gli ingredienti, le modalità di preparazione e consigli su come servire una presentazione mortale! Nel 2001 Angela Garber coniò l'espressione "morte da Powerpoint", diventata famosa perché descrive perfettamente lo stato di prostrazione in cui ci gettano la maggior parte delle presentazioni a cui assistiamo. Provate dunque ad evitare tutti i suggerimenti forniti dalla video-ricetta e, forse, riuscirete a realizzare una buona presentazione...

#DigComp 2.0 una breve presentazione in italiano - cittadinanza digitale Nella primavera del 2016 è stato pubblicato l’aggiornamento del framework europeo DigComp (DigComp 2.0: The Digital Competence Framework for Citizens. Update Phase 1: The Conceptual Reference Model). Digcomp 2.0 Perché La Curation Trasformerà Il Mondo Dell'Educazione: 10 Ragioni C'è un numero crescente di nuove tendenze che stanno rivoluzionando rapidamente il mondo dell'educazione, offrendo nuove opportunità per rivedere e migliorare i ruoli e gli scopi di molte delle istituzioni già presenti (che probabilmente diventeranno presto obsolete e insostenibili agli occhi di chiunque). 1) Un Opprimente Abbondanza Di Informazioni Che Implora Di Essere OrganizzataL'obiettivo non è (e probabilmente non lo è mai stato) di imparare o memorizzare tutte le informazioni che percepiamo. Il solo concentrarsi sul loro vero significato sarebbe già troppo. L'obiettivo in realtà dovrebbe essere quello di "imparare ad apprendere", di capire dove andare a cercare le informazioni a noi necessarie e di imparare a capire quali parti di queste informazioni sono utili per apprendere o raggiungere un certo traguardo.Ecco perché i nuovi digital literacy skills hanno una così grande importanza. Il diploma è un metodo che non funziona più.

Navigare, ricercare e filtrare le informazioni #DIGCOMP - cittadinanza digitale Navigare, ricercare e filtrare le informazioni è la prima delle competenze descritte nel framework europeo per le competenze digitali DIGCOMP per l’area 1. informazione. In cosa consiste?

Related: