background preloader

PingPong: gamification in stile Kahoot ma senza domande preimpostate

PingPong: gamification in stile Kahoot ma senza domande preimpostate
foto: www.appannie.com PingPong è l'ennesimo strumento per la gamification che permette l'uso di ogni tipo di dispositivo da utilizzare come risponditore, consentendo un rapida interazione con tutta la classe. A differenza di Kahoot, non è necessario creare tutte le domande all'interno della piattaforma in quanto è stato progettato per essere utilizzato con domande scritte su una lavagna. Il docente, autenticandosi con il proprio account Google, Facebook o Linkedin, deve cliccare su host e creare una stanza, ottendendo un codice classe. Gli sudenti possono accedere a questa stanza usando l'app iOS o Android o tramite browser Web all'indirizzo: Sono disponibili 5 diverse tipologie di domanda, tra cui la risposta a scelta multipla e il vero/falso. I docenti hanno la possibilità di accedere a tutte le risposte degli studenti attraverso la specifica icona. PingPong è perfetto per le classi che adottano il BYOD e che utilizzano dunque tablet e dispositivi della scuola e degli alunni.

http://www.robertosconocchini.it/test-verifiche-quiz/5464-pingpong-gamification-in-stile-kahoot-ma-senza-domande-preimpostate.html

Related:  GamificationGamificationQuiz - Test - QuestionariGamification - Serious gamesPNSD

Un'alternativa a Kahoot e Socrative: Triventy Amici appassionati di Gamification ecco a voi una risorsa didattica, utilizzabile come alternativa ai celeberrimi Kahoot!, Quizziz, Socrative. Si tratta di Triventy, ed è una piattaforma gratuita per usi didattici, con cui è possibile costruire quiz ed avviare sessioni di gioco in classe utilizzando ogni tipo di dispositivo presente, dai pc ai tablet agli smartphone. Unica cosa necessaria è il collegamento alla rete ed un web browser. L'aspetto che rende diverso Triventy da analoghi servizi è la possibilità di invitare gli studenti a collaborare alla preparazione dei quiz. StudyStack: creare quiz da proporre come giochi StudyStack è la cassica piattaforma digitale per creare flashcards, che offre però molte opportunità in più. E' totalmente gratuita e, una volta creato il vostro quiz, potrete decidere di somministrarlo ai vostri alunni in molte modalità, alcune delle quali in totale gamification style. Dopo esservi registrati al servizio potete creare dunque il vostro primo test, inserendo definizioni e risposte corrette. Immediatamente vedrete il vostro quiz nella modalità flashcard, che puo' già essere condiviso utilizzando l'url che appare nella barra degli indirizzi.

Creare "Rischiatutto" a squadre con Google Spreadsheets Noi conosciamo questo format di gioco grazie a Mike Bongiorno come Rischiatutto, ma fuori dei nostri confini è conosciuto come Jeopardy game. Si tratta del classico gioco a domande suddivise per argomenti e punteggi crescenti a seconda delle maggiori difficoltà. E' possibile costruire un Jeopardy Game, utilizzando Google Spreadsheets e, in particolare, la piattaforma Flippity, nata per creare flashcard e che sta progressivamente estendendo la varietà di strumenti didattici a disposizione. Occorre sempre partire da questo modello e salvarne una copia per poi iniziare a modificare argomenti e domande presenti. Potete inserire immagini e video in queste due maniere.

Creare puzzle di parole Tra i tanti giochi di parole, uno dei più interessanti è il crucigramma o puzzle di parole. Sono quelle pagine piene di lettere che nascondono al loro interno delle parole da scoprire e che possono essere state inserite in orizzontale, in verticale o in diagonale. Eccovi dunque alcuni strumenti che vi consentiranno di creare puzzle di parole, di salvarli e stamparli.

Educaplay: creare attività didattiche sotto forma di giochi immagine: Già 5 anni fa parlai di Educaplay, piattaforma per il Game Based Learning, all'epoca ancora in fase beta. Oggi torno a segnalarvi questo splendido ambiente educativo dove potrete creare attività didattiche da sottoporre ai vostri studenti sotto forma di gioco. E' possibile accedere con il proprio account google o facebook e scegliere tra le diverse tipologie di quiz e giochi didattici. Ma a prescindere dalla scelta che farete, per poter pubblicare l'attività dovrete accumulare una sorta di crediti relativi al numero di variabili (domande, contenuti multimediali, opzioni) che certificano che quello che andrete a costruire è certamente un oggetto didattico e che, in quanto tale, potrà essere riutilizzato da chiunque. A questo proposito troverete un potenziometro sulla destra che nel momento in cui supererà i 50 punti si posizionerà sulla fascia verde, indicatore che, unitamente all'inserimento di un minimo di 3 tag, garantisce la pubblicazione del lavoro.

Videogiochi e simulazione: studiare sistemi complessi con rivolte, zombie, smart city Se io volessi imparare di più da fenomeni catastrofici come distruzioni, infezioni, epidemie e tutto quanto, cosa dovrei fare? Ovviamente aspettare che queste cose si verifichino è escluso: alcune sono fantasione (distruzioni globali) altre poco auspicabili (epidemie). Il modo migliore per testare un sistema complesso e le sue capacità di adattamento sono le simulazioni.Cosa sono le simulazioni? Le simulazioni sono una tecnica di ricerca piuttosto recente – in uso dagli anni ’60 – il cui scopo è quello di riprodurre un sistema complesso all’interno di un computer e vederne gli effetti manipolando le variabili qua e la.

QuizMEOnline: creare test a risposta multipla o vero/falso QuizMEOnline è una risorsa che permette velocemente ed intuitivamente di creare test online nella modalità di domande a risposta multipla o vero/falso. Ocorre registrarsi al servizio che è completamente gratuito. Potete iniziare fin da subito a costruire i vostri quiz, decidendo se debbano risultare pubblici, privati, per gruppi (i cui membri dovranno essere invitati) o per classi che avrete già provveduto a creare precedentemente. [SVILUPPO] Come progettare un serious game - Blog - Incubatore di startup internet I contenuti di questo post sono stati presentati da Giuseppe Enrico Franchi e Marco Mazzaglia, durante l'incontro preparatorio della TurinJamToday 2014. Cos'è un serious game? Un videogioco che vuole produrre degli effetti su coloro che lo utilizzano, e che va quindi oltre il puro intrattenimento. Si tratta di un mercato in crescita, soprattutto in Paesi come l'Olanda, leader di riferimento per il mercato dei serious games [Fonte: Serious Games 2013-2014].

Prove d'ingresso per la scuola secondaria di I grado Dopo aver suggerito alcune risorse in rete per predisporre prove d'ingresso per la scuola primaria, è il turno della scuola secondaria di I grado. Sono dunque test ed esercizi liberamente scaricabili, utili per orientarvi nella preparazione di quelli che dovrete utilizzare nella vostra realtà. Ecco dunque alcuni esempi di prove d'ingresso per la scuola secondaria di I grado: Articoli correlati

Online Quiz Creator Onlinequizcreator.com è un portale interamente dedicato alla costruizone di test, quiz direttamente in rete. Si tratta di uno dei piu' semplici strumenti per creare domande a risposta multipla o aperta e utilizzabili con ogni tipo di dispositivo, dal pc al tablet allo smartphone. E' disponibile un ricco set di strumenti per personalizzare il quiz, anche se la versione free non consente troppe opportunità di scelta. Passando alle versioni a pagamento è anche possibile gestire le vostre classi ed utilizzare appieno tutte le funzioni di report previste. La versione gratuita permette di creare un numero illimitato di quiz contenenti un massimo di 15 domande della tipologia a scelta multipla e a risposta aperta e consente di poter disporre della classifica aggiornata dei partecipanti al test, grazie alla classifica aggiornata in tempo reale. Potrete decidere in fase di configurazione quiz il numero dei concorrenti che dovranno comparire nella classifica del quiz.

QuizPedia: piattaforma gratuita per creare quiz online QuizPedia è un nuovo strumento gratuito, disponibile in versione webware o app per iOS e Android, per la creazione di quiz. Si tratta di una risorsa il cui utilizzo è decisamente molto intuitivo e che consente anche agli studenti di diventare realizzatori di quiz. Tutti i quiz generati diventano pubblici, cosa che costituisce un elemento di maggiore responsabilizzazione per gli alunni, che sono consapevoli che i loro contenuti saranno visionabili e fruibili da altri. Ovviamente anche i docenti possono utilizzare QuizPedia, come come piattaforma digitale per la creazione di test, con la possibilità di monitorare progressi e punteggi

Related: