background preloader

Archivi di immagini liberamente utilizzabili per le vostre presentazioni

Archivi di immagini liberamente utilizzabili per le vostre presentazioni
Sappiamo ormai tutti che uno dei problemi più importanti per chi condivide contenuti digitali online è quello di inserire immagini liberamente utilizzbili. Capita infatti, anche solo per abbellire una presentazione, di dover far ricorso a foto non disponibili nei nostri dispositivi e, per questo, possiamo attingere ad una serie di archivi che vado a presentarvi. Alcune di queste risorse possono essere utilizzate senza alcun problema, per altre occorre citare l'autore o la piattaforma digitale da cui sono state prelevate. Un database che consiglio in particolare agli Animatori Digitali delle scuole, da condividere con i colleghi. Pixabay Un' dei database di foto gratuite più popolari le foto gratis in tutto al mondo. Can We Image Attinge all'archivio Wikimedia Commons, rimandando per ogni immagini direttamente al link dove sono specificati i diritti di utilizzo della risorsa. Compifight Creative Commons Search Foter EveryStockPhoto Image Finder StockPhotos.io Freepik Articoli correlati Related:  Presentare idee - Presentation Tools - Digital Story Tellingstrumenti per la presentazione000

Google Story Builder: costruire storie digitali in maniera collaborativa immagine: www.spectronics.com.au/ Google Story Builder è uno strumento gratuito per il digital storytelling davvero particolare. Con questa risorsa è infatti possibile raccontare una storia a più mani, utilizzando testo e musica. Non è richiesto alcun login, anche se gli alunni possono iscriversi con i loro account Google. Man mano che la storia procede, lo schermo farà apparire il colore dell'autore delle varie parti, esaltando l'aspetto collaborativo di questo strumento. Una volta completata la storia, è possibile aggiungere musica da un archivio di risorse di brani di libero utilizzo. La storia ultimata viene visualizzata e condivisa come un video in cui la digitazione è animata, come se venisse digitata in quel momento. Ecco un semplice inizio di una storia con Google Story Builder: Articoli correlati

8 strumenti di presentazione online gratuiti Per chi lavora nel mondo accademico, scientifico, della scuola o degli affari l’utilizzo di programmi di presentazione è diventato oggi indispensabile. Oltre ai più noti (tra tutti PowerPoint e Keynote), esistono in rete strumenti gratuiti (quantomeno in parte) e facili da utilizzare che permettono di realizzare presentazioni professionali e allo stesso tempo originali. Presentazioni animate Scopo di una presentazione multimediale è quello di catturare l’interesse del pubblico a cui si rivolge, illustrando in maniera chiara e possibilmente accattivante e coinvolgente un progetto, un’idea, un prodotto, i risultati di una ricerca e via dicendo. Prezi Prezi è un software di presentazione cloud-based, sviluppato in Flash e disponibile sia nella versione gratuita che a pagamento. Prezi – sito ufficialeTutorial Canale YouTubeTutorial italiano PowToon – sito ufficialeTutorial – sito ufficialeCanale YouTube Timeline Infografiche Please follow and like us:

Dove trovare i migliori video educativi - Prof Digitale “Prof, guardiamo un video?” Inutile negarlo: per una generazione che ha imparato prima a guardare video su YouTube che a leggere, si tratta di una richiesta naturale come bere un bicchiere d’acqua. Il nostro problema è quello di riuscire ad accontentarli, di tanto in tanto, proponendo del materiale di qualità e non facendo diventare il momento della visione dei video una semplice perdita di tempo. Oilproject Non solo video educativi, ma anche testi ed esercizi per scuole superiori ed università. Khan Academy Salman Khan, fondatore di questa organizzazione no profit, è un ingegnere statunitense originario del Bangladesh con il sogno di diffondere la cultura e la conoscenza tramite tutorial e videolezioni su Internet. Repetita Treccani Si tratta di un servizio di ripetizioni online fornito dalla nota enciclopedia. Studenti.it 29 e lode Servizio simile a Repetita Treccani, come quest’ultimo ha un canale YouTube dove carica alcune delle proprie videolezioni. BIGnomi YouTube EDU Ted-Ed

Compton: creare presentazioni e condividerle da remoto Compton è una nuovissima risorsa gratuita che permette di creare e condivdere presentazioni da remoto. Una volta registrati al servizio potrete iniziare a creare le slides della presentazione trascinando delle immagini nello spazio indicato e disporre di un URL univoco da inviare a chi dovrà consultarla dai propri dispositivi. Compton offre la possibilità di inserire note di testo per ogni diapositiva e consente di visualizzare in qualsiasi momento le statistiche di accesso per sapere chi sta guardando le immagini. Come nel caso di Beamium si tratta di uno strumento che consente la sincronizzazione tra chi ha generato la presentazione ed i dispositivi delle persone in posesso del relativo indirizzo URL. Oltre a questo, chi presenta le slides puo' tracciare segni ed annotazioni sulle immagini che vengono immediatamente riprodotti in ogni dispositivo. Interessante il fatto che le immagini vengono riprodotte ad alta definizione a differenza di servizi analoghi. Articoli correlati

Knovio Mobile: Free Video Presentation App Mario Luzi: Aprile-Amore - PotlatchPotlatch La poesia della settimana è dedicata ad una grande voce della poesia italiana del secondo Novecento, Mario Luzi e la poesia scelta è “Aprile-Amore“, significativa delle sue tematiche e del suo ritmo poetico. È come al solito molto bello ascoltare la voce del poeta nella registrazione allegata. Prosegue l’impegno di Casa della poesia e di Potlatch per una cultura libera, condivisa da offrire come dono. Tempo che soffre e fa soffrire, tempo che in un turbine chiaro porta fiori misti a crudeli apparizioni, e ognuna mentre ti chiedi che cos’è sparisce rapida nella polvere e nel vento. Il cammino è per luoghi noti se non che fatti irreali prefigurano l’esilio e la morte. È incredibile ch’io ti cerchi in questo o in altro luogo della terra dove è molto se possiamo riconoscerci. L’amore aiuta a vivere, a durare, l’amore annulla e dà principio. La mia pena è durare oltre quest’attimo. Leggi di più su Mario Luzi Sergio Iagulli

Atavist: dallo storytelling alla pubblicazione di qualsiasi contenuto multimediale online Atavist è un altro strumento molto versatile con cui è possibile realizzare digital storytelling in classe, ma anche utilissimo per la flipped classroom in quanto è possibile costruire lezioni, arricchendole di ogni tipologia di media. Si tratta di una piattaforma freemium che prevede un profilo free in grado di soddisfare le esigenze per un utilizzo di questo strumento nella didattica. Nato come vero e proprio strumento editoriale, Atavist si propone come utilissima risorsa per la scuola, grazie alla facilità con cui è possibile digitalizzare contenuti di apprendimento. Come potrete verificare, accanto all'editor di testo è presente un comando + che permette di inserire vari blocchi corrispondenti a media diversi (immagini, video, slideshow, podcast o file musicali, mappe, grafici, codici embed, tabelle e molto altro ancora. Al termine potrete pubblicare le vostre narrazioni digitali rendendole fruibili a tutti oppure proteggendole attraverso una password. Articoli correlati

Coggle - Simple Collaborative Mind Maps Rime (Dante)/XVII - Ne li occhi porta la mia donna Amore - Wikisource Da Wikisource. XVII - Ne li occhi porta la mia donna Amore .. Rime - XVII - Ne li occhi porta la mia donna Amore Dante AlighieriXIII secolo XVII - Ne li occhi porta la mia donna Amore Rime della Vita Nuova Ne li occhi porta la mia donna Amore, per che si fa gentil ciò ch’ella mira; ov’ella passa, ogn’om ver lei si gira,4e cui saluta fa tremar lo core, sì che, bassando il viso, tutto smore, e d’ogni suo difetto allor sospira: fugge dinanzi a lei superbia ed ira.8Aiutatemi, donne, farle onore. Ogne dolcezza, ogne pensero umile nasce nel core a chi parlar la sente,11ond’è laudato chi prima la vide. Quel ch’ella par quando un poco sorride, non si pò dicer né tenere a mente,14sì è novo miracolo e gentile. [Vita Nuova XXI 2-4]

Beamium: da un file PDF ad una presentazione sincronizzata online Beamium è una soluzione gratuita, pratica e veloce per trasformare un file PDF in una presentazione da condividere online. Si tratta di una risorsa che permette di caricare i vostri PDF senza la necessità di registrarvi al servizio e, al termine dell'upload, disporrete del codice ID o del link, da mostrare a chi dovrà visualizzare la presentazione sul proprio dispositivo. Chiunque entrerà in beamium.com e digiterà il codice univoco della presentazione, la visualizzerà online e, ogni volta che il relatore si sposterà tra le pagine, vedrà il browser sincronizzarsi automaticamente, trovandosi sempre nella stessa area della presentazione. Beamium permette inoltre di spostarsi tra le miniature della presentazione, di utilizzare un "puntatore laser", lo zoom di navigazione e di scaricare il pdf sui propri pc. Ogni presentazione resta online per 14 giorni, limite che puo' essere totalmente cancellato se vi registrerete al servizio. Vai su Beamium Articoli correlati

Niftio: creare presentazioni in html5 online Niftio è una nuova suite per creare splendide presentazioni in html5, disponibile in un versione gratuita beta, si spera ancora per molto. Con Niftio è possibile visualizzare attraverso qualsiasi dispositivo presentazioni interattive ed eleganti che non richiedono particolari abilità e competenze in fase di costruzione. L'editor è infatti piuttosto intuitivo ed integra una libreria di oltre 4000 immagini free, 600 font, 1000 forme. E' possibile scaricare le presentazioni in html, in pdf o potrete naturalmente condividerle online. Per rendervi la vita ancora più semplice Niftio vi permette di scegliere fra 4 impostazioni predefinite per le transizioni: Grid, Circle, Wave e Accordion. E' possibile utilizzare queste presentazioni sincronizzandole con un pubblico in remoto attraverso un link ed una password. Per scoprire Niftio cliccate qui Articoli correlati

L'apostrofo | Zanichelli Aula di lingue 11 settembre 2008 Ciao, come stai? Hai passato delle belle vacanze? Sei pronta/o ora ad affrontare un altro argomento interessante? … almeno ci provo!! Prof. Innanzitutto non devi usare l’apostrofo: – con la preposizione da, per esempio: vengo da Avellino (non "d’Avellino") – con la particella ci, per esempio: ci andrò (non c’andrò)ma attenzione: quando ci è usato con il verbo essere e entrare (solo quando il verbo inizia con la vocale e) userai l’apostrofoc’è, (non "ci è")c’eravamo, (non "ci eravamo") – con l’articolo indeterminativo maschile un e i suoi composti (nessun/ qualcun) per esempio: un albero, (non "un’albero") – con l’aggettivo interrogativo qual, per esempio: qual è – con il pronome le, per esempio: le accadrà, (non "l’accadrà"), cioè accadrà loro. – con il plurale le, per esempio: le ortiche, (non "l’ortiche") – con il pronome li, per esempio: li ascolta (non "l’ascolta"), cioè ascolta loro. Invece l’apostrofo si usa obbligatoriamente: Quella corretta diventerà verde. 1.

Padlet: come usare la nuova interfaccia Una Nuova Versione di Padlet Dalla prima settimana di questo mese, giugno 2016, Padlet presenta una nuova versione. La celebre applicazione ha infatti introdotto una nuova interfaccia per quanto riguarda le impostazioni del padlet e la configurazione delle opzioni per la pubblicazione, collaborazione, condivisione, etc. Non sono stati introdotti nuovi strumenti e funzionalità, ma è stata rivista la grafica e solo per quanto concerne le operazioni che abbiamo ricordato. Il funzionamento di Padlet, l’inserimento dei contenuti, rimane immutato. Il Successo di Padlet Padlet è una delle più popolari applicazioni educative presenti sul web, si tratta di uno strumento freemium, disponibile sia in versione Web che per dispositivi mobili con sistema operativo iOS e Android. Il successo di Padlet è legato alla sua semplicità e alla sua versatilità. Videotutorial: come usare la nuova versione di Padlet Videotutorial completi e in italiano su Padlet Mi piace: Mi piace Caricamento...

Related: