background preloader

4 strumenti per creare contenuti educativi graf...

4 strumenti per creare contenuti educativi graf...
Related:  Presentare idee - Presentation Tools - Digital Story Telling

Google Story Builder: costruire storie digitali in maniera collaborativa immagine: www.spectronics.com.au/ Google Story Builder è uno strumento gratuito per il digital storytelling davvero particolare. Con questa risorsa è infatti possibile raccontare una storia a più mani, utilizzando testo e musica. Non è richiesto alcun login, anche se gli alunni possono iscriversi con i loro account Google. Si comincia aggiungendo due o più "narratori" che dovranno alternarsi nel racconto della storia. Man mano che la storia procede, lo schermo farà apparire il colore dell'autore delle varie parti, esaltando l'aspetto collaborativo di questo strumento. Una volta completata la storia, è possibile aggiungere musica da un archivio di risorse di brani di libero utilizzo. La storia ultimata viene visualizzata e condivisa come un video in cui la digitazione è animata, come se venisse digitata in quel momento. Ecco un semplice inizio di una storia con Google Story Builder: Articoli correlati

Cinque modi facili e gratis per fare belle infografiche - Linkiesta.it A volte la rappresentazione grafica può essere utile per rendere più comprensibile di un concetto, specialmente su internet. Lo strumento delle infografiche è sempre più utilizzato da siti e blog, per rendere le pagine web più dinamiche. Ecco cinque strumenti gratuiti, proposti dal sito StumbleUpon.com, per realizzare delle infografiche di buona qualità senza essere degli esperti di grafica. 1. Wordle è una delle migliori web app per realizzare infografiche – basate su una visualizzazione di tipo word cloud – completamente personalizzabili con pochi semplici passi. 2. Visual.ly è un altro strumento online che consente agli utenti di realizzare delle storie, sempre sottoforma di infografica, attraverso l’utilizzo dei dati. 3. Usando Creately è possibile costruire mappe concettuali, diagrammi di flusso e di altro tipo. 4. Questo è un sito utile con cui è possibile creare delle infografiche di tipo diverso. 5. Si tratta forse del più semplice degli strumenti tra quelli proposti.

Archivi di immagini liberamente utilizzabili per le vostre presentazioni Sappiamo ormai tutti che uno dei problemi più importanti per chi condivide contenuti digitali online è quello di inserire immagini liberamente utilizzbili. Capita infatti, anche solo per abbellire una presentazione, di dover far ricorso a foto non disponibili nei nostri dispositivi e, per questo, possiamo attingere ad una serie di archivi che vado a presentarvi. Alcune di queste risorse possono essere utilizzate senza alcun problema, per altre occorre citare l'autore o la piattaforma digitale da cui sono state prelevate. Un database che consiglio in particolare agli Animatori Digitali delle scuole, da condividere con i colleghi. Pixabay Un' dei database di foto gratuite più popolari le foto gratis in tutto al mondo. Can We Image Attinge all'archivio Wikimedia Commons, rimandando per ogni immagini direttamente al link dove sono specificati i diritti di utilizzo della risorsa. Compifight Creative Commons Search Foter EveryStockPhoto Image Finder StockPhotos.io Freepik Articoli correlati

Come creare un'infografica: 10 tools online indispensabili Ecco alcuni strumenti facili e gratuiti per realizzare un’infografica efficace ed accattivante L’infografica è una forma di comunicazione che sta riscuotendo un grande successo ultimamente. Il motivo è semplice: quando si vogliono trasmettere delle informazioni, anche complesse, con diagrammi e schemi, la priorità è quella di ottenere un testo chiaro ma anche invitante, e in questo l’infografica è l’ideale. È in grado di raccontare rapidamente numerosi dati e di coinvolgere il lettore fino a stimolarlo alla condivisione. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, realizzarla è molto semplice, non occorre essere esperti di grafica. Questo grazie a diversi strumenti facili e completamente gratuiti che si trovano in rete. Ecco una selezione dei migliori tools presenti sul web: 1) Visual.ly La piattaforma online più potente per creare infografiche estraendo dati da Facebook, Twitter o da altre fonti 3) Infogr.am Una applicazione web che permette di creare infografiche interattive

Compton: creare presentazioni e condividerle da remoto Compton è una nuovissima risorsa gratuita che permette di creare e condivdere presentazioni da remoto. Una volta registrati al servizio potrete iniziare a creare le slides della presentazione trascinando delle immagini nello spazio indicato e disporre di un URL univoco da inviare a chi dovrà consultarla dai propri dispositivi. Compton offre la possibilità di inserire note di testo per ogni diapositiva e consente di visualizzare in qualsiasi momento le statistiche di accesso per sapere chi sta guardando le immagini. Come nel caso di Beamium si tratta di uno strumento che consente la sincronizzazione tra chi ha generato la presentazione ed i dispositivi delle persone in posesso del relativo indirizzo URL. Interessante il fatto che le immagini vengono riprodotte ad alta definizione a differenza di servizi analoghi. Compton si propone come interessante soluzione per lezioni a distanza o in presenza con divrsi dispositivi collegati. Articoli correlati

I migliori tool online per creare infografiche | The Next News #5 Le infografiche sono il primo passo per rendere un articolo più interattivo. Numeri, dati, immagini, icone, simboli al servizio della creatività (e del senso estetico) del redattore. Dalle semplici evoluzioni dei classici, e un pochino tristi, grafici di una volta all’elaborazione di vere e proprie piccole opere d’arte visiva. Negli ultimi anni si è verificata una vera proliferazione di piattaforme che ne permettono la creazione. Piattaforme nate da startup che hanno ricevuto sempre più attenzione e finanziamenti. Ma prima di immergersi dentro questi strumenti è necessario partire dalle basi e scoprire quali sono i passi per creare una buona infografica. Ora possiamo analizzare i principali tool che concedono a ciascuno di noi di provare a creare delle infografiche di successo: 1)Infogr.am Infogr.am è una piattaforma web che permette di realizzare, in maniera semplice, delle infografiche professionali. Quanto costa: Il servizio offerto è freemium. 2) Datawrapper 3) Easil.ly 4) Pick To Chart

Atavist: dallo storytelling alla pubblicazione di qualsiasi contenuto multimediale online Atavist è un altro strumento molto versatile con cui è possibile realizzare digital storytelling in classe, ma anche utilissimo per la flipped classroom in quanto è possibile costruire lezioni, arricchendole di ogni tipologia di media. Si tratta di una piattaforma freemium che prevede un profilo free in grado di soddisfare le esigenze per un utilizzo di questo strumento nella didattica. Nato come vero e proprio strumento editoriale, Atavist si propone come utilissima risorsa per la scuola, grazie alla facilità con cui è possibile digitalizzare contenuti di apprendimento. Come potrete verificare, accanto all'editor di testo è presente un comando + che permette di inserire vari blocchi corrispondenti a media diversi (immagini, video, slideshow, podcast o file musicali, mappe, grafici, codici embed, tabelle e molto altro ancora. Al termine potrete pubblicare le vostre narrazioni digitali rendendole fruibili a tutti oppure proteggendole attraverso una password. Articoli correlati

Venngage: risorsa per creare infografiche E' sempre più diffuso, anche in ambito scolastico, il ricorso alle infografiche, un modalità visivamente accattivante per proporre informazioni, in grado di catturare l’attenzione dei ragazzi e di stimolare il collegamento tra contenuti. Ma come costruirle? Sono diverse le soluzioni a disposizione, ma io vi consiglio di provare Venngage, una piattaforma che richiede la registrazione al servizio (potete anche accedere con i vostri account social) per poterla utilizzare gratuitamente con il profilo studente (fino a 5 infografiche). Poi dovrete soltanto scrivere il titolo dell'infografica e scegliere, tra i tantissimi modelli presenti, quello che si adatta maggiormente alle vostre necessità (potete anche decidere di iniziare da una base assolutamente vuota). Il pulsante Publish in alto vi consente di pubblicare quanto elaborato o visualizzare semplicemente l'anteprima. Vai su Venngage Articoli correlati

Beamium: da un file PDF ad una presentazione sincronizzata online Beamium è una soluzione gratuita, pratica e veloce per trasformare un file PDF in una presentazione da condividere online. Si tratta di una risorsa che permette di caricare i vostri PDF senza la necessità di registrarvi al servizio e, al termine dell'upload, disporrete del codice ID o del link, da mostrare a chi dovrà visualizzare la presentazione sul proprio dispositivo. Chiunque entrerà in beamium.com e digiterà il codice univoco della presentazione, la visualizzerà online e, ogni volta che il relatore si sposterà tra le pagine, vedrà il browser sincronizzarsi automaticamente, trovandosi sempre nella stessa area della presentazione. Beamium permette inoltre di spostarsi tra le miniature della presentazione, di utilizzare un "puntatore laser", lo zoom di navigazione e di scaricare il pdf sui propri pc. Ogni presentazione resta online per 14 giorni, limite che puo' essere totalmente cancellato se vi registrerete al servizio. Vai su Beamium Articoli correlati

Padlet: come usare la nuova interfaccia Una Nuova Versione di Padlet Dalla prima settimana di questo mese, giugno 2016, Padlet presenta una nuova versione. La celebre applicazione ha infatti introdotto una nuova interfaccia per quanto riguarda le impostazioni del padlet e la configurazione delle opzioni per la pubblicazione, collaborazione, condivisione, etc. Non sono stati introdotti nuovi strumenti e funzionalità, ma è stata rivista la grafica e solo per quanto concerne le operazioni che abbiamo ricordato. Il funzionamento di Padlet, l’inserimento dei contenuti, rimane immutato. Il Successo di Padlet Padlet è una delle più popolari applicazioni educative presenti sul web, si tratta di uno strumento freemium, disponibile sia in versione Web che per dispositivi mobili con sistema operativo iOS e Android. Il successo di Padlet è legato alla sua semplicità e alla sua versatilità. Videotutorial: come usare la nuova versione di Padlet Videotutorial completi e in italiano su Padlet Mi piace: Mi piace Caricamento...

Prowise Presenter: creare lezioni ed archiviarle nel cloud Prowise Presenter è uno strumento didattico gratuito molto versatile che puo' essere utilizzato a scuola in diversi contesti. Consente infatti di creare lezioni digitali utilizzando un ricco set di strumenti. Tutto cio' che andrete a creare risiederà direttamente nel cloud e quindi non occuperà nessuno spazio nei vostri dispositivi. Ma Prowise Presenter si rivela come prezioso alleato di chi si ritrova in scuole piene di LIM diverse con diversi software proprietari. Vai a Prowise Presenter Scarica le app per tablet Articoli correlati Biteable: creare presentazioni ed animazioni online Biteable è un simpatico strumento gratuito con cui diventa davvero semplice creare e condividere animazioni e presentazioni online. Entrate con il vostro account Google o Facebook e, prima di iniziare, potete scegliere uno dei template preimpostati a seconda che vi serva una semplice presentazione, un'animazione, un video per immagini, ecc. Potrete ovviamente decidere anche di partire da un progetto vuoto per costruirlo esattamente secondo le vostre necessità. Sarete sempre guidati nelle varie fasi di completamento del lavoro. Potrete poi cambiare i colori dello sfondo e dei testi e aggiungere un sottofondo audio, scegliendo all'interno di un ricco archivio presente o caricando un file mp3 dal vostro pc. Al termine dovrete salvare il lavoro ed attendere qualche minuto prima di poter condividere il vostro lavoro. Di seguito due semplici esempi di utilizzo di Biteable che ho realizzato in pochissimi minuti. Vai su Biteable Articoli correlati

Il primo libro sull'infografica All’inizio del Novecento William Cope Brinton, un ingegnere e statistico americano, con i suoi libri formalizzò per la prima volta l’uso e le tecniche per produrre le infografiche, uno dei metodi di raffigurazione più usati negli ultimi anni per sintetizzare informazioni complesse. Per l’infografica attuale – e per la sua straordinaria diffusione negli ultimi anni – è decisiva la disponibilità di siti e software in grado di gestire e rappresentare grandi masse di dati con relativa semplicità, possibilità che al tempo di Brinton non c’era: nei suoi libri, pubblicati tra il 1914 e il 1939, Brinton si occupò quindi sia di raccolta dei dati che di tecniche manuali per la loro rappresentazione grafica. Brinton, tuttavia, non fu il primo a produrre infografiche: i primi studi sulla presentazione grafica di dati risalgono al libro Rosa Ursina sive Sol di Christoph Scheiner del 1626, in cui l’autore spiegava la rotazione solare con delle illustrazioni.

Genial.ly: un modo... geniale per creare presentazioni online Ecco un altro strumento molto ricco e versatile per creare presentazioni (e molto altro) online. Si chiama Genial.ly, è gratuito e vi sorprenderà per la ricchezza di strumenti ed effetti presenti. La struttura ricorda molto powerpoint e potrete inserire tutti i contenuti multimediali che vorrete, utilizzando il pannello comandi che trovate sulla sinistra. Sulla destra invece avrete la possibilità di aggiungere tutte le slides che vorrete, attingendo anche a una ricca serie di modelli preimpostati che potranno impreziosire l'aspetto grafico della vostra preesentazione. Quello che vedete sopra è un esempio che ho preparato rapidamente per mostrare solo alcune delle tante funzionalità di genial.ly. Ricordo che genyal.ly puo' essere utilizzato anche per creare poster, documenti, ecards e infografiche. Le presentazioni realizzate con questo strumento sono visualizzabili su qualsiasi tipo di dispositivo. Articoli correlati

Related: