background preloader

LA DIDATTICA BLENDED: PIATTAFORME E AMBIENTI DI CONDIVISIONE

LA DIDATTICA BLENDED: PIATTAFORME E AMBIENTI DI CONDIVISIONE

https://www.mindomo.com/mindmap/la-didattica-blended-piattaforme-e-ambienti-di-condivisione-e75ed3f0e9dc4975b54a42c37d370dfc

Related:  Lezioni e classi virtualiMaterie Letterarie e TIC4b

creazione e gestione di lezioni - Blended Learning e Flipped Classroom Distopie Didattiche Per Marx l'essenza dell'uomo è la libertà che si esprime nel "lavoro creativo" con cui egli interagisce con gli altri e l'ambiente modificandoli all'interno di una comunità "utopica" fondata sulla massima evangelica: "Ognuno secondo le sue capacità, a ognuno secondo i suoi bisogni", regola che delinea anche un ideale di comunità educativa basata sull'interazione collaborativa. E come l'educazione, anche il lavoro creativo si colloca in una dimensione che dal presente apre al futuro ed è sempre il futuro protagonista del dibattito pedagogico che si concretizza, sempre più spesso, nei lunghi elenchi / liste di competenze, abilità e capacità che le istituzioni educative dovrebbero assumere quali loro obiettivi per il XXI secolo, ma quale futuro disegnano queste tassonomie? Come possiamo immaginare l'uomo che viene "tratto fuori" e "costruito" attraverso queste indicazioni educative? L'Ennesimo Elenco

A Collection of Project Based Learning End Products I’m always on the lookout for products created by students through project based learning experiences. I'd rather see what students create to express their answer to a driving question than just read a summary of the project. I can find loads project ideas and descriptions online, but it’s much harder to find quality end products by students. I've spent quite some time searching all over the internet for end products. TACKK per creare pagine ricche di contenuti multimediali Da tempo, molti di noi stanno cercando un’alternativa ai bei poster multi mediali che prima Glogster offriva liberamente. Fra le varie possibilità disponibili sul web, Tackk può rappresentare una valida soluzione. Tackk consente di creare pagine digitali di grande effetto e ricche di contenuti multimediali (immagini, tracce audio, video, testi, persino mappe di Google).

35 punti per capire tutto sul Piano Nazionale Scuola Digitale Martedì 27 ottobre il ministro dell’istruzione Stefania Giannini ha presentato il Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD), un documento pensato per guidare le scuole in un percorso di innovazione e digitalizzazione, come previsto nella riforma della Scuola approvata quest’anno (legge 107/2015 – La Buona Scuola). Il documento ha funzione di indirizzo; punta a introdurre le nuove tecnologie nelle scuole, a diffondere l’idea di apprendimento permanente (life-long learning) ed estendere il concetto di scuola dal luogo fisico a spazi di apprendimento virtuali. Le azioni previste, (35 punti), sono state già finanziate, attingendo alle risorse messe a disposizione dalla legge La Buona Scuola e dai Fondi strutturali Europei (Pon Istruzione 2014-2020) per un totale di un miliardo di euro. Il Piano sarà attuato da qui al 2020. Abbiamo letto il PNSD per capire quanti soldi verranno spesi sulle singole azioni e come si intende attuarle. Digitale tra i banchi: i numeri

Lezioni su piattaforma ClassFlow, una nuova frontiera nella didattica digitale ClassFlow è una piattaforma di insegnamento “all in one” che permette di utilizzare didatticamente tutti i device degli alunni e orchestrare lezioni attraverso un ambiente di apprendimento interconnesso. ClassFlow è un’applicazione cloud-based che permette agli insegnanti di creare e condividere contenuti, sfruttando tutte le tecnologie presenti in classe. ClassFlow utilizza due app disponibili scaricabili su App Store Apple o Google Play (ClassFlow Teacher e ClassFlow Student) per supportare lo svolgimento dinamico delle lezioni e la condivisione di contenuti tra i dispositivi collegati in aula come tablet, pc e LIM. In classe, l’ambiente ClassFlow può essere utilizzato con qualsiasi computer collegato alla lavagna interattiva (LIM) e condividere contenuti con i pc o i tablet degli studenti.

Why are there so many insects? - Murry Gans As successful as insects are, they evolved to live on land – not in the oceans. This gives us another way to see just how many insects there are on earth, so grab a scientific calculator. (If you need any help ask a math or science teacher - you will make their day!) Here’s a question for you: The total land area of Earth is approximately 149 million square kilometers (1.49 x 108 km2).

ambiente di apprendimento e insegnamento tramite video corsi Scheda dell'articolo e Motivi di Interesse # Titolo: The six key skills of learning curation # Autore: Carole Bower # Sito: Lumesse Learning # Data Pubblicazione: 18/05/2015 # Argomento: Il curatore dell'apprendimento trova, comprende e contestualizza contenuti web di rilievo e li presenta agli studenti in modo che divenga più semplice per loro comprenderli e navigarli.

Mamma ho perso il sito! No problem. - WordPress Italy Scritto il 12 maggio 2008 da SteveAgl Prima della mia breve assenza questo articolo credo sarà utile a molti. Prima o poi ci è capitato per errore, per test, per aver spostato un sito da locale ad online con settaggi diversi, di aver cambiato una o entrambe le URL che si impostano sotto Impostazioni => Generale rendendo il vostro sito inaccessibile. La soluzione spesso consigliata è quella di usare phpMyadmin per cambiare nella tabella wp_options le option_value di siteurl e home.

Didattica della storia - NEGLI ABISSI DEL TEMPO: LA PREISTORIA (4) di Lia Ferrero L’uomo venuto dal ghiaccio Riteniamo utile ai fini didattici concludere la breve e sintetica panoramica sulla Preistoria contenuta nei numeri precedenti presentando un personaggio vissuto circa cinquemila anni fa, noto col nome originario di Uomo o di Mummia del Similaun. Il suo ritrovamento è una fonte preziosa di conoscenze e di ipotesi sulla vita che si svolgeva in una vallata e in un versante montano della Val Senales, tributaria della Val Venosta in Alto Adige. Nel settembre del 1991, in una conca rocciosa ai piedi del ghiacciaio del Similaun, al confine tra l’Austria e la Val Senales, fu scoperto accidentalmente nel ghiaccio di fusione un corpo umano che si era conservato per più di 5.000 anni. Quello che ora è conosciuto come “l’uomo venuto dal ghiaccio” è uno dei reperti umani più famosi del mondo, equiparabile per certi aspetti alle mummie dell’antico Egitto.

Animali notturni : I pipistrelli Animali notturni : I pipistrelli Attività di lettura Nelle notti d'estate un po' tutti siamo assaliti dalle zanzare da cui ci difendiamo con gli ultimi insetticidi in commercio. Non tutti sanno che esiste un rimedio naturale, quindi non inquinante e del tutto innocuo: i pipistrelli, che sono capaci di mangiare ben 2000 zanzare a notte e tantissimi altri insetti dannosi alle colture, meritandosi l'appellativo di Rondine della notte. L'urbanizzazione delle campagne e l'inquinamento,però, mettono a rischio questo gruppo animale. Per questo motivo, presso il Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze, è stato attivato uno studio per la loro salvaguardia.

Related: