background preloader

Umberto Eco contro i social: "Hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli"

Umberto Eco contro i social: "Hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli"
Che certi ambienti culturali che potremmo definire “novecenteschi” non amassero particolarmente il Web e i social network era cosa nota. Ma ieri c’ha pensato Umberto Eco, l’intellettuale più noto d’Italia, a rincarare la dose. Ricevendo la laurea honoris causa in Comunicazione e Culture dei Media all’Università di Torino, l’autore de Il Nome della Rosa e Il pendolo di Foucault non le ha certo mandate a dire: “I social permettono alle persone di restare in contatto tra loro, ma danno anche diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano al bar dopo un bicchiere di vino e ora hanno lo stesso diritto di parola dei Premi Nobel”. Parole durissime, ma dietro l’attacco c’è anche una riflessione più specifica su un tema che non può essere ignorato: “Il grande problema della scuola oggi è insegnare ai ragazzi come filtrare le informazioni di Internet. Anche i professori sono neofiti di fronte a questo strumento”. Il problema delle fonti esiste, e non solo per i ragazzi a scuola.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/06/11/umberto-eco-contro-i-social-hanno-dato-diritto-di-parola-a-legioni-di-imbecilli/1766817/

Related:  mfesteggianteingbonomocarlacampoFlipped and so on...I miei interessi

Dove trovare immagini da scaricare gratis per siti web Quante volte ci capita di cercare immagini da scaricare gratis per il nostro sito web o la nostra campagna Facebook? Semplice – mi capita di sentire da qualche cliente – basta andare su Google immagini e possiamo trovare qualsiasi foto desideriamo! Molti non sanno infatti che la maggior parte delle immagini che troviamo su Google sono protette da copyright, se infatti andiamo a filtrare le immagini per diritti di utilizzo noteremo che quelle che possono essere riutilizzate sono pochissime e soprattutto di pessima qualità.

Tecnologie Educative e regia Didattica Tecnologie Educative e Regia Didattica Do It YourselfTecnologie dell'Apprendimento e della Conoscenza Lezioni realizzatedal docente NietzscheIntroduzione al pensiero Lezioni realizzatedagli studenti La Rivoluzione Astronomica Pearltrees 2.0 in profondità indeepness Certamente il cambiamento della piattaforma 1.0 alla versione 2.0 di Pearltrees a molti non è andata molto giù : la versione 1.0 si distingueva per il fatto che ogni collezione ed ogni collegamento ad essa era organizzata quasi come un albero ed i cerchi. A molti è dispiaciuto che tale piattaforma sia cambiata ,anche se, personalmente credo che sia Pearltrees 1.0 che la 2.0 avrebbero potuto felicemente convivere assieme. NB: per cancellare collezioni ed elementi nella collezione trascinate gli elementi nel cestino.

Salman Amin Khan Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Salman Amin Khan (in bengalese: সালমান খান[1]; New Orleans, 11 ottobre 1976) è un educatore e imprenditore bengalese naturalizzato statunitense, fondatore della Khan Academy. Biografia[modifica | modifica wikitesto] Nacque negli Stati Uniti nel 1976 da genitori di origine bengalese e indiana: suo padre è originario di Barisal, in Bangladesh; sua madre, indiana, è originaria di Calcutta[2]. Ricetta Biscotti semplici decorati Difficoltà:Elevata Cottura:20 min Preparazione:30 min Costo:Medio Nota Aggiuntiva: + il tempo per decorare Cupcake al miele decorati I biscotti semplici decorati vengono preparati con un impasto di pochi e semplici ingredienti, quali farina, burro, zucchero, uova e limone: quello che li renderà davvero speciali sarà la decorazione realizzata con glasse di diversi colori e svariati zuccherini . Se siete delle persone pazienti e fantasiose, questi biscotti faranno al caso vostro, e potete stare certi che il tempo che dedicherete loro sarà ripagato dalla bellezza e dalla bontà di queste delizie!

Indicazioni Nazionali: punti essenziali per una didattica in continuità – di Rosella Tirico Con l’avvicendarsi delle diverse Indicazioni Nazionali e degli Orientamenti programmatici europei e mondiali, pubblicati in questo ultimo decennio, si potrebbe avere l’impressione che il curricolo corra il rischio di appiattirsi su scelte predeterminate a livello nazionale/internazionale e comunque condizionate dai contesti sociali vicini e lontani e che tenda a perdere forza e consistenza l’autonomia dell’insegnamento e delle singole istituzioni scolastiche, la cui unica preoccupazione è raggiungere i Traguardi, le Competenze Chiave europee ed il successo formativo. Non dobbiamo dimenticare, però, che i Documenti nazionali costituiscono un punto di riferimento imprescindibile, ma sono un testo aperto nella realizzazione del processo educativo che vede assoluti protagonisti gli alunni, le famiglie ed i docenti. Elementi essenziali per un curricolo in continuità.

Ricetta Plumcake allo yogurt Difficoltà: bassa Preparazione: 15 min Cottura: 50 min Dosi per: 6 persone Costo: basso Presentazione Il plumcake allo yogurt è un dolce soffice estremamente gradito sia dai grandi che dai piccoli per la sua leggerezza e la sua semplice bontà. Le origini inglesi della parola plumcake si riferiscono ad un dolce tipico anglosassone che nell’impasto contiene uvetta e frutta candita. Ma esistono davvero numerose varianti: che sia al cioccolato, al mandarino o al limone, il plumcake ci conquista sempre grazie alla sua delicata bontà! In questa ricetta abbiamo arricchito questo dessert, particolarmente adatto per la prima colazione o la merenda, con del cremoso yogurt greco. Religione e superstizione: un punto di vista non umano Ha fatto di recente il giro dei social media la notizia di uno strano comportamento degli scimpanzé, mai osservato prima e che, secondo alcuni, potrebbe spiegare la nascita della religione negli esseri umani. Ma è proprio cosi? La strana scoperta è stata opera di un team di 80 ricercatori dell’Istituto di antropologia evoluzionistica del Max Plank di Lipsia, in Germania, nell’ambito di un progetto sulla cultura degli scimpanzé.

Community WiiLDOS: istruzioni per l'uso Tra le community di software libero italiane non poteva mancare Wii libera la lavagna, animata da molti insegnanti, animatori digitali o semplicemente appassionati che parlano di scuola digitale e sostengono il progetto di diffusione nelle scuole della lavagna interattiva libera WiilDOS. La lavagna interattiva La lavagna interattiva oggi permette agli insegnanti di sfruttare al meglio i computer per fornire una migliore esperienza formativa agli studenti. Nella pratica si tratta di uno schermo del computer controllabile, oltre che dal mouse, da un telecomando e da una penna a raggi infrarossi.

I siti per scoprire se un lavoro è stato copiato Non c’è niente di peggio che trovare un proprio articolo copiato su qualche altro sito. Senza nemmeno una citazione. Il tempo della ricerca e l’impegno non sono una cosa da trascurare, e il plagio lo fa. A scuola e nelle università copiare è proibito, o quantomeno sanzionato. In Inghilterra e in America si rischia molto se si viene scoperti (per plagio si può anche venire cacciati dalle università) e in Germania una tesi di dottorato copiata ha portato a una crisi politica.

SPECIALE COLONNA VERTEBRALE Testo e disegni di Stelvio Beraldo POSIZIONI, ESERCIZI E CARICHI VERTEBRALIRicerca bibliografica e rielaborazione grafica a cura di Stelvio Beraldo Esempi di carico sulla colonna vertebrale ESERCIZI DI DECOMPRESSIONE DISCALE PER PREVENIRE TRAUMI ALLA COLONNA VERTEBRALETesto e disegni di Stelvio Beraldo Alcuni esercizi di decompressione discale La METODOLOGIA è simile allo stretching:- 6-8 secondi per andare in allungamento (lentamente);- circa 60 secondi di mantenimento della posizione di massimo allungamento;- 6-8 secondi per tornare alla posizione di partenza (lentamente);- 6-8 serie totali.Gli esercizi con una posizione del corpo parzialmente sollevata e sostenuta da apposito attrezzo prevedono, ove possibile, un tempo unico di allungamento e decompressione di circa 10 minuti.

Che cos'è la teoria delle finestre rotte (e come viene usata nelle campagne elettorali) Con le elezioni amministrative alle porte, molti candidati invocano la teoria delle finistre rotte, ma la tolleranza zero funziona davvero? Pubblicato *SupersizeContenuto forte: è lungo, ma vale la pena Tutti gli stickers (foto: Whiteway/Getty Images) I candidati alle prossime amministrative, come molti altri politici e integerrimi cittadini, sembrano aver sviluppato una curiosa passione per la sociologia. I 10 migliori siti per fare soldi dando lezioni agli altri Dallo yoga agli scacchi, dalle lingue al training aziendale, metti a frutto le tue conoscenze insegnando Pubblicato In Internet è possibile vendere non solo le proprie passioni e le proprie capacità tecniche/artistiche, ma anche le proprie conoscenze. Sono infatti sempre di più le piattaforme che puntano sull’e-learning offrendo servizi online degni di un coach, di un formatore o di un professionista specializzato. Sia che siate degli aspiranti docenti in cerca di buona pratica, delle aziende in cerca di visibilità o degli studenti con l’obiettivo di guadagnare qualcosina in proprio, in queste piattaforme basterà crearsi il proprio profilo per mettersi in cattedra e programmare le proprie lezioni comodamente da casa e a qualsiasi orario, senza alcun costo di spostamento.

Social Bookmarking spiegato da Common Craft Explained by Common Craft Benvenuto a Social Bookmarking spiegato da Common Craft. Sono davvero troppe. Lo sapevi che ci sono oltre 15 miliardi di pagine web? Per operare al meglio, dobbiamo poter selezionare le pagine migliori e salvarle.

Related: