Agenda Digitale

Facebook Twitter
Agenda digitale europea La Commissione europea ha proposto un’agenda digitale il cui obiettivo principale è sviluppare un mercato unico digitale per condurre l’Europa verso una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Quali sono gli ostacoli che minano l’agenda digitale? la frammentazione dei mercati digitali; la mancanza di interoperabilità; l’aumento della criminalità informatica e il rischio di un calo della fiducia nelle reti; la mancanza di investimenti nelle reti; l’impegno insufficiente nella ricerca e nell'innovazione; la mancanza di alfabetizzazione digitale e di competenze informatiche; le opportunità mancate nella risposta ai problemi della società. Quali azioni intraprendere nell’ambito dell’agenda digitale? Agenda digitale europea
The last week the OECD released its most updated report with the results of the students “digital reading performance”. This assessment was applied to 470 000 students in 2009, and taken by 26 million 15-year-olds in the schools of the 65 participating countries. Before reviewing some of the most relevant results, please take a look of this curious chart (VI.6.10a) Figure VI.6.10a shows that, across OECD countries, “students who spend no time using a computer during school lessons perform the best, and the more time students spend using a computer during school lessons, the lower their scores in all three core subjects”. Intensity of computer use in school lessons, and digital reading performance [OECD average-15] [Source: OECD PISA 2009 Database, Tables VI.6.8c-f.] The puzzling results of the PISA test in “digital reading performance” The puzzling results of the PISA test in “digital reading performance”
Cittadini europei digitali Nel corso della 17esima Conferenza su “ Technology supported Learning and Training”, il tradizionale incontro di idee ed esperienze che Berlino annualmente ospita, la Commissaria Neelie Kroes, responsabile dell’ “iniziativa faro”- l’Agenda Digitale per l’Europa - ha sottolineato alcuni punti dell’iniziativa, auspicando condivisione e sinergia da parte degli insegnanti con un intervento che chiedeva di “ transforming learning through technology” e l’impegno conseguente di inventare “… new tools for teachers, new opportunities for students”.[1] Negli ultimi 20 anni abbiamo assistito ad una rivoluzione nel mondo del digitale, della quale ancora non conosciamo le possibili conseguenze. Cittadini europei digitali
e-Skills Week - European Commission
European e-Competence Framework 2.0
Linee Guida e-Competence Framework
Agenda Digitale Italiana
Cabina di Regia
Documento del Governo Italiano
Ministero dello Sviluppo Economico - MIUR
MIUR - Francesco Profumo
Scuola Digitale Scuola Digitale Lunedi 16 gennaio si è tenuta una lezione di inglese in Welcome Area. L’insegnante è d’eccezione: Heike Philp, fondatrice e AD di Let’s Talk Online. Gli studenti: i corsisti del corso di perfezionamento “Lingue nella Rete” presso la IUL (Università telematica). Di seguito, il video che riproduce i momenti più importanti della lezione:
Competenze Competenze “Every European Digital” N. Kroes
Competenze digitali e insegnamento Competenze digitali e insegnamento mlaa$g`{od`lco`}i laa$lxxzo`mgco`}i! mlaal }zl{cg{{gi`o moaal ki`i{ko`rl {oki`mi u` cimoaai kicxiz}lco`}g{}l i kid`g}gg{}llaa$oaljizlrgi`o moaal ki`i{ko`rl {oki`mi u` cimoaai ki{}zu}}gg{}l i ki``o}}gg{}l! ml u` {g{}ocl dozlzkngki .miko`}o#lau``g' l u` {g{}ocl zo}gkialzo g` kug {gl laizgrrl}i gaki`}zgju}i mog xlzg laa$lxxzo`mgco`}i! mlaa$izmg`o {g{}ocl}gki! ag`olzo o {o|uo`rglao o mlg }ocxg au`dng la mg{izmg`o gxozcomglao o lg}ocxg jzog!
Certificazioni professionalita' ICT e competenze digitali dei docenti
Competenze digitali e insegnamento - slide 6,597 views Con studenti "digital native" e nell'era del web 2.0 la scuola deve sapersi trasformare. Come ha suggerito Antonio Calvani è forse il momento di passare dall'insegnare "la" tecnologia o "con la" ... Con studenti "digital native" e nell'era del web 2.0 la scuola deve sapersi trasformare. Come ha suggerito Antonio Calvani è forse il momento di passare dall'insegnare "la" tecnologia o "con la" tecnologia all'insegnare "nella" tecnologia. Competenze digitali e insegnamento - slide
Wu Ming 2 - Le 10 competenze digitali del prof. Jenkins Wu Ming 2 Le 10 competenze del professor Jenkins Quella che segue è la registrazione dell'intervento di Wu Ming 2 al convegno per insegnanti "Il diavolo in corpo - la Biblioteca delle Passioni Giovanili", organizzato dalla Fondazione Mondadori e svoltosi il 15 novembre 2007 in quel di Palazzo Visconti, a Milano. Il titolo della relazione era "Scrivere in Rete", ma in realtà si parla di educazione alla Rete come strumento di una cultura partecipativa. Ne risulta una sorta di approfondimento degli ultimi capoversi scritti da Wu Ming per l'introduzione a Cultura Convergente di Henry Jenkins. Wu Ming 2 - Le 10 competenze digitali del prof. Jenkins
Competenze digitali e innovazione scolastica
Regioni (intervista a Carlo Maccari) "Solo grazie alle Regioni, l’Italia potrà centrare alcuni degli obiettivi dell’Agenda digitale: superare il digital divide infrastrutturale e culturale, assicurare l’interoperabilità dei servizi adottati dagli enti locali”. Carlo Maccari è già all’opera: da metà aprile rappresenta le Regioni all’interno della Cabina di regia interministeriale per l’Agenda, essendo già assessore alla Semplificazione e Digitalizzazione della Regione Lombardia. In particolare, quale sarà il vostro ruolo all’interno della Cabina di regia? Mostreremo quello che le Regioni hanno già fatto, per il digitale, e che cosa è possibile fare già da subito nelle sei aree tematiche dell’Agenda. Regioni (intervista a Carlo Maccari)
Bologna 2020 A questo link sono disponibili tutti gli aggiornamenti del percorso mentre l’hashtag è #agendadigitaleBo. Il documento, presentato dall’assessore Matteo Lepore a Bologna il 21 novembre 2011 durante l’evento Digital Agenda Going Local, delinea una prima mappa di priorità strategiche digitali per rendere la città di Bologna più “intelligente”, “inclusiva” e “aperta” ponendo le basi per uno sviluppo sostenibile su base ICT. “Il settore delle TIC genera direttamente il 5% del PIL europeo e rappresenta un valore di mercato di 660 miliardi di euro l’anno, ma contribuisce alla crescita complessiva della produttività in misura notevolmente maggiore (il 20% deriva direttamente dal settore delle TIC e il 30% dagli investimenti nelle TIC). Bologna 2020
Lombardia
Agenda Digitale Lombarda
Italian Digital Agenda Annual Forum: Carlo Maccari
Consultazione Pubblica La consultazione e’ aperta a tutti i cittadini, organizzazioni private o istituzioni pubbliche che vogliano inviare un contributo ad uno o più dei sei tavoli di lavoro dell’Agenda Digitale. Per partecipare alla consultazione ti verrà chiesto di rispondere ad alcune domande e di inviare dei contributi che serviranno a identificare le priorità e a raccogliere idee e azioni da perseguire per lo sviluppo dell'Agenda Digitiale Italiana.
Discussione pubblica: "ideario" [ Per la serie ‘Non Verba, Facta !’ riproduco qui sotto il testo che la prof.ssa Mariangela Galatea Vaglio ha postato ne L’Espresso Blog del sito di ‘espresso.repubblica.it’ ] Questo è un post squisitamente tecnico, destinato in qualche modo ai colleghi insegnanti che si ritrovano in classe uno di quegli aggeggi, le LIM, e non sanno bene cosa farsene. Perché le LIM, diciamolo, quando ci vengono date e così come ci vengono date, sono degli strumenti un po’ zoppi. Hanno la possibilità di essere usate come lavagne, con il dito al posto del gessetto ed un programma dentro apposta, che consente di salvare gli schemi e le cose che vengono scritte.
Promozione e dibattito
Italian Digital Agenda Annual Forum
Quella che segue è una cronaca dell’incontro, nella quale abbiamo cercato di evidenziare le affermazioni di maggior rilievo fatte dai numerosi partecipanti. L’incontro, moderato da Luca De Biase, è stato aperto da Attilio Befera, che ha sottolineato come la possibilità della “riduzione dei costi pubblici grazie all’innovazione e la digitalizzazione possono essere messi a disposizione del settore privato, intensificando l’attività del mercato informatico, aumentando il PIL”. La ricetta proposta dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate è quella di “Liberare risorse ed eliminare costi, investire in modo efficiente, più sul software e meno sulle infrastrutture. Spostare le risorse dove c’è maggior valore aggiunto.” Agenda digitale per Confindustria
Neelie Kroes
Carlo Infante
Maurizio Mayer
Gianni Dominici
Matteo Renzi
Marco Polillo
Attilio Befera
Corrado Passera
Le 10 risposte di Stefano Parisi di Confindustria Digitale
Stefano Parisi - intervento
Stefano Parisi - intervista
Agenda Digitale Italia (YouTube)
Movimentando - Speciale Sole 24 ore
Proposta di legge del PdL
Youdem TV
Le 10 risposte di Paolo Gentiloni (PD)
Flavia Marzano
Riccardo Donadon
Riccardo Donadon - I luoghi dell'innovazione
Riccardo Donadon - Ogni uomo è un educatore
RADIO 24
Aequinet Hub