background preloader

Energia idroelettrica

Facebook Twitter

Energia. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Energia

La parola italiana "energia" non è direttamente derivata dal latino, ma è ripresa nel XV secolo dal francese "énergie".[4] «In Francia énergie è usato dal XV secolo nel senso di "forza in azione", con vocabolo direttamente derivato dal latino, mai con significato fisico. In Inghilterra nel 1599 energy è sinonimo di "forza o vigore di espressione". ... Thomas Young è il primo ad usare, nel 1807, il termine energy in senso moderno»[5] Unità di misura[modifica | modifica wikitesto] L'unità di misura derivata del Sistema Internazionale per l'energia è il joule (simbolo: J);[1] in termini di unità fondamentali del SI, 1 J è pari a 1 kg·m2·s−2.

A seconda dell'ambito, altre unità di misura sono adottate per misurare l'energia: elettronvolt = 1,602 176 46 × 10−19 Jcaloria = 4,186 799 940 9 JBritish thermal unit (BTU) = 1 055,06 Jkilowattora = 3,6 × 106 J. GEOLOGIA E ACQUA. GEOLOGIA E...

GEOLOGIA E ACQUA

ACQUACarla Evangelisti e Walter Dragoni Dipartimento Scienze della Terra - Università di Perugia PREMESSA Nel testo che segue si è tentato di descrivere in modo semplice ed accessibile anche ai ragazzi e ai non esperti della materia i principali aspetti dei rapporti tra Geologia e Acqua. La necessità di semplificare ha inevitabilmente portato a fare delle approssimazioni e a ridurre al minimo indispensabile i particolari "tecnici" sull'argomento. L'acqua ricopre la maggior parte della superficie terrestre: circa 3/4 di quest'ultima sono costituiti dagli oceani e, inoltre, l'acqua è presente anche sulle terre emerse (fiumi, laghi, ghiacciai, ecc.). E' stato stimato che la quantità totale di acqua presente sul nostro pianeta è pari a quasi 1400 milioni di chilometri cubi, un valore davvero grande. 1. il 96.5% si trova negli oceani ; 2. l'1.74% nei ghiacciai e ghiacci polari ; 3. l'1.7% nelle acque sotterranee.

Figura 2 : distribuzione percentuale dell'acqua sulla Terra. Generatore elettrico. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Generatore elettrico

Un generatore elettrico è un dispositivo destinato a produrre energia elettrica a partire da una diversa forma di energia. Un negozio della Cina Orientale che vende piccoli generatori Le diverse forme di energia, che sono trasformate in elettrica, di norma sono l'energia meccanica, l'energia chimica, l'energia luminosa o più raramente, direttamente l'energia termica. Generatori elettrici ad induzione[modifica | modifica wikitesto] Questi generatori si basano sulla induzione di corrente elettrica in un circuito per effetto della legge di Faraday e sono i più importanti in termini di produzione di energia elettrica. In questa categoria rientrano principalmente la dinamo per la produzione di corrente continua e l'alternatore, in grado di generare corrente alternata.

Generatori elettrochimici[modifica | modifica wikitesto] Come funziona una centrale idroelettrica. Bacino idroelettrico. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bacino idroelettrico

Il bacino idroelettrico è un invaso d'acqua che ha lo scopo di raccogliere in un bacino lacustre le acque di un fiume per poterne poi utilizzare l'energia potenziale per produrre energia elettrica attraverso una centrale idroelettrica. La Cina ha realizzato sul fiume Azzurro il bacino idroelettrico delle Tre gole, il più grande del pianeta. §Componenti[modifica | modifica wikitesto] §Classificazione[modifica | modifica wikitesto] I bacini idroelettrici si posso suddividere in base a: portata d'acquadislivellola potenza nominale del generatore elettrico. FAQ Energia dell'acqua - Lenntech. Come produrre energia elettrica con l’acqua. Micro idro elettrico: appunti di base per produrre energia da piccoli impianti idroelettrici. Energia idroelettrica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Energia idroelettrica

Diga ad arco utilizzata per produrre energia elettrica Turbina idroelettrica, tipo Kaplan L’energia idroelettrica è una fonte di energia alternativa e rinnovabile, che sfrutta la trasformazione dell'energia potenziale gravitazionale, posseduta da una certa massa d'acqua ad una certa quota altimetrica, in energia cinetica al superamento di un certo dislivello; tale energia cinetica viene infine trasformata in energia elettrica in una centrale idroelettrica grazie ad un alternatore accoppiato ad una turbina. Storia[modifica | modifica wikitesto] I greci e i romani furono le prime civiltà nel Mondo allora conosciuto, ad utilizzare la potenza dell'acqua, o più precisamente dell'energia cinetica prodotta dal liquido; si deve però specificare che queste due antiche civiltà sfruttarono questo tipo di energia rinnovabile solo per azionare semplici mulini ad acqua per macinare il grano.

Centrale idroelettrica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Centrale idroelettrica

Una centrale idroelettrica è un insieme di opere di ingegneria idraulica posizionate in una certa successione, accoppiate ad una serie di macchinari idonei allo scopo di ottenere la produzione di energia elettrica da masse di acqua in movimento. L'energia prodotta dalle centrali idroelettriche è da classificarsi a tutti gli effetti come energia rinnovabile in quanto, almeno in teoria, l'acqua può essere riutilizzata infinite volte per lo stesso scopo senza subire un processo di depurazione.

Il concetto di rinnovabilità è subordinato alla costanza del volume annuo degli afflussi integrali. Classificazione in base al tipo[modifica | modifica wikitesto] Le centrali si classificano in base a diverse tipologie di impianto: