background preloader

Energia eolica

Facebook Twitter

Il futuro degli impianti eolici: si va verso l'offshore. L'Italia è un Paese davvero ricchissimo di acqua: fiumi, laghi e mari sono una caratteristica unica, che porta con sè tante potenzialità.

Il futuro degli impianti eolici: si va verso l'offshore

E' infatti un luogo ideale per lo sviluppo degli impianti eolici offshore, ossia installati in mare, al largo delle coste, per sfruttare a pieno le correnti senza troppo ostacoli. Ciò nonostante il nostro Paese si rivela ancora molto indietro, in un settore che in Europa, invece, non conosce la crisi. Basti pensare che la capacità installata nella sola prima metà dello scorso anno è raddoppiata rispetto allo stesso periodo dell'anno prima. Alla data del 30 giugno 2013 erano ben 1.939 le turbine marine connesse alla rete in Europa, con una capacità complessiva di 6.040 MW in 58 impianti distribuiti in dieci Paesi.

Energia dal vento in mare aperto. Nel Mediterraneo, l'eolico galleggiante. L'eolico galleggiante. Energia eolica: come si produce. Download dei file correlati: La energia eolica e una risorsa molto importante.

Energia eolica: come si produce

E’ una energia pulita ed è facile da produrre. Eolico: coprirà il 7,3% dell’elettricità mondiale entro il 2018 - Energia - GreenStyle. Dopo la contrazione dell’anno scorso, il settore dell’eolico è destinato a riprendersi: è quanto stima Navigant Research.

Eolico: coprirà il 7,3% dell’elettricità mondiale entro il 2018 - Energia - GreenStyle

La società di ricerca prevede che la produzione di energia eolica riesca a coprire, entro 4 anni, il 7,3% dell’elettricità mondiale. Attualmente, la produzione eolica mondiale tocca i 36.13 GW. Secondo il BTM wind report “World Market Update 2013″, edito da Navigant Research, dall’attuale 3% l’energia eolica potrebbe coprire il 7,3% della produzione elettrica globale entro il 2018, con il mercato off shore a guidare la crescita futura. Secondo gli analisti il 98% dei 318 GW mondiali di energia eolica sono prodotti da impianti on shore: l’anno scorso, 13 nuovi progetti hanno aggiunto 1,7 GW di energia eolica offshore, un aumento di quasi 50% rispetto al 2012. Gran parte di questi progetti è stata avviata nel Regno Unito, dove Siemens ha fornito le turbine per il colossale impianto di London Array.

Energia eolica 2013. Energia eolica 2010. Energia eolica-3C. Paese che avrà la percentuale più alta nel mondo-EXPO. L’Uruguay ha un importante contributo da dare alla discussione globale su “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, il tema dell’Expo di Milano 2015.

Paese che avrà la percentuale più alta nel mondo-EXPO

Con il motto “La vita cresce in Uruguay,” il padiglione nazionale presenterà le qualità che rendono il Paese un luogo unico, in cui ci si prende cura della vita, dell’energia e dell’origine degli alimenti. L’Uruguay è un paese che si è contraddistinto storicamente per il suo sostenuto sviluppo economico e sociale, in equilibrio con l’ambiente, ciò che si riflette nei vari indicatori e nelle politiche dello Stato, che comprendono un forte impegno a favore delle energie rinnovabili. Attualmente, è il Paese con la più alta percentuale di energia rinnovabile del Sudamerica e quest’anno il governo ha come traguardo far sì che le energie da fonti rinnovabili rappresentino il 50% della matrice energetica. Nel 2013, l’84% della matrice elettrica utilizzata nel Paese proveniva da fonti rinnovabili e si prevede che entro il 2015 si arriverà al 90%. Pregi e difetti dell'energia eolica. 1) L’energia del vento L’uomo conosce da sempre l’energia del vento: l’apprezza quando lo rinfresca nella calura estiva, la teme quando diventa violenta come nei temporali e negli uragani.

Pregi e difetti dell'energia eolica

Ci sono addirittura delle preghiere con le quali l’uomo chiede a Dio di difenderlo dal vento. L'energia eolica non è diffusa. Energia eolica. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Energia eolica

Grandi parchi eolici sono costituiti da centinaia di singoli aerogeneratori collegati alla rete di trasmissione di energia elettrica. L'eolico off-shore è più stabile, fornisce più energia e possiede un minor impatto visivo, tuttavia i costi di realizzazione e manutenzione sono notevolmente più alti. Piccoli impianti eolici on-shore forniscono elettricità a luoghi isolati. Le società elettriche acquistano sempre di più elettricità in eccesso prodotta da piccoli aerogeneratori domestici.[1] L'energia eolica è un'energia alternativa ai combustibili fossili, abbondante, rinnovabile e a sostegno dell'economia verde, ampiamente distribuita, pulita, non produce emissioni di gas serra durante il funzionamento e richiede una superficie di terra non eccessivamente elevata.[2] Gli effetti sull'ambiente sono in genere meno problematici rispetto a quelli provenienti da altre fonti di energia.

Storia[modifica | modifica wikitesto] La turbina eolica di Blyth. Rotore. Energia eolica. Eolo è un personaggio della mitologia greca indicato come il re del vento, è infatti Eolo a donare a Ulisse un otre in cuoio che conteneva il vento che lo avrebbe ricondotto alla sua isola natale Itaca.

Energia eolica

Per tale motivo si definisce eolica quell'energia che sfrutta l'intensità del vento. L'energia cinetica del vento viene utilizzata per ruotare eliche o ruote, la cui energia meccanica è poi trasformabile in energia elettrica. Il suo sfruttamento, relativamente semplice e poco costoso, è attuato tramite macchine eoliche divisibili in due gruppi ben distinti in funzione del tipo di modulo base adoperato definito generatore eolico: