background preloader

Social Classroom

Social Classroom

http://www.socialclassroom.it/

Related:  Didattica digitale

Guamodì Scuola: Blendspace, come creare una lezione multimediale in pochi click Blendspace è una risorsa ottima per creare lezioni multimediali in modo facile ed intuitivo. Non è esagerato dire che in pochi click potrete avere a disposizione una lezione interessante - con video, immagini, testi, file - da condividere con la vostra classe. La registrazione è gratuita e avviene anche, semplicemente, con un account google. Nella schermata iniziale avrete, nella parte alta, lo spazio dedicato alle lezioni create, chiamato my lessons.

Google Classroom: guida rapida per l’insegnante Recentemente, il 12 agosto 2014, Google ha lanciato il nuovo servizio chiamato Classroom, un’innovativa piattaforma che consente agli insegnanti di assegnare e monitorare i compiti agli studenti con tutta la semplicità e l’efficienza a cui ci ha ormai abituati il colosso di Mountain View. Ho pensato di realizzare questo tutorial per incuriosire insegnanti e studenti nella speranza che la piattaforma, che per inciso mi ha subito conquistato, venga adottata da un altissimo numero di utenti. Classroom attualmente consente di fare (benissimo) poche cose, ma questo è un pregio: la semplicità e l’intuitività del prodotto sono sbalorditive! Sono certo che Google ci riserverà ulteriori sorprese introducendo nuove funzionalità e miglioramenti di continuo, soprattutto se il prodotto, disponibile per le scuole e le università dotate del servizio gratuito Google Apps for Education, otterrà il successo che merita. P.S.: sono graditi suggerimenti e/o correzioni di eventuali inesattezze. Grazie

Risorse di didattica digitale Esempio di tavola Symbaloo con Great classroom tools LiveBinders: content curation, start page, organizzazione segnalibri; Lino.it: condivisione note, immagini, etc. (organizer e strumento di collaborazione e content curation); Qwiki: iPhone app che trasforma immagini e video in un video; Digital Storytelling: Cos’è, come utilizzarlo nella didattica, con quali strumenti si realizza Il Digital Storytelling ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.). Caratteristiche di questa tipologia comunicativa sono: # il fascino: derivante dal carattere fabulatorio che possiedono le storie, dato che si tratta, fondamentalmente, di racconti; # la ricchezza e varietà di stimoli e significati: derivanti dall’alta densità informativa e dall’amalgama di codici, formati, eventi, personaggi, informazioni, che interagiscono tra loro attraverso molteplici percorsi e diverse relazioni analogiche. # Si tratta quindi di una forma di narrazione particolarmente indicata per forme comunicative come quelle proprie del giornalismo, della politica, del marketing, dell’autobiografia e anche della didattica. 1. 2.

CreaLibro: un programma per realizzare libri multimediali “Un libro per me” è un progetto di ricerca per l’innovazione tecnologica e didattica nell’uso di nuove tecnologie per l’integrazione scolastica approvato e finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del progetto “Nuove tecnologie e Disabilità”. Il progetto “Un libro per me” intende promuovere l’attività di lettura in bambini e ragazzi che, per deficit nell’area motoria, sensoriale o cognitiva, o per la presenza di un disturbo dell’apprendimento, come ad esempio la dislessia, siano impossibilitati o incontrino difficoltà nel fruire dei tradizionali libri cartacei. L'Istituto Comprensivo Borgoncini Duca di Roma ha partecipato al progetto, realizzando il software Crealibro. Crealibro è un programma aperto che permette di realizzare libri multimediali contenenti testi, immagini, suoni e filmati. In generale, l’insegnate troverà nel Crealibro un duttile strumento per la creazione e l’adattamento di materiali didattici.

The Odyssey Map A story map Nineteen Ways for Students to Prepare for Flipped Classrooms – Flipped Learning Simplified In a flipped classroom, students typically interact with a short micro-video (flipped video) before class and then class time is transformed into an active place of engagement and learning. Some teachers think that students take to flipped learning quickly. However, since many students have been trained in how to learn passively, they need to have explicit instructions on how to learn differently in a flipped classroom. Below is a series of suggestions teachers may find helpful to hand out to students to prepare them for a flipped classroom. How to Learn Best in a Flipped Classroom Students, welcome to my class.

Padlet: un muro virtuale per appuntare, assemblare, collaborare “Carta per il web” oppure “muro virtuale”: due definizioni che ben si addicono a Padlet, un’app per pc, tablet e smartphone che necessita solo di una semplice e veloce registrazione per essere utilizzata. Una volta entrati con il nostro account, cliccando l’icona in alto a destra “+” si aprirà una nuova bacheca, ossia un muro virtuale sul quale apporre, tramite doppio click, post-it altrettanto virtuali, che possono contenere testi ma anche link, immagini, video, mappe e documenti di vario genere. Esso può pertanto essere utilizzato per appuntare idee o contenuti digitali riguardanti un argomento (come un block notes virtuale), oppure per assemblare una lezione multimediale o ancora per realizzare un brainstorming o un cooperative learning a scuola. Qualcosa non ci è chiaro? Clicchiamo sull’icona “?” e troveremo le Faqs e la possibilità di inviare un’email con le nostre richieste.

Social Classroom – Collabora, condividi e prepara le tue lezioni Social Classroom è la piattaforma collaborativa per la Scuola digitale progettata come strumento di supporto ad insegnanti e studenti che Zeta Social ha pensato per la “nuova” scuola. Siamo partiti dalla considerazione che allo stato attuale : Noi riteniamo che la trasformazione della scuola in scuola digitale debba consentire un lavoro collaborativo fra docente e studente per: l’accrescimento della motivazione allo studio: vivendo in un ambiente collaborativo che offre e anima situazioni reali in cui ciascun soggetto è chiamato ad esercitare ruoli attivi di confronto e partecipazione;il reale utilizzo delle nuove risorse per l’apprendimento e l’acquisizione di competenze nuove e spendibili nel futuro professionale. Inoltre i ragazzi: leggono, studiano, si informano usando la rete, vivono sui social.

Crossword puzzle maker The Crossword puzzle maker is used to make simple crossword puzzles. It turns out that good crossword puzzles of the type found in newspapers are fairly hard to generate, and require a pool of lots of words, not all of which are used. This program puts all of the words you specify (no more, no less) into a simple crossword puzzle. The puzzle that is generated will remain on this server for about two months. If you want to ensure that you have a copy of the generated puzzle, make sure you save a copy. If you want help with international characters, you can call up an Alphabet chart to use for cutting and pasting letters that are hard to type.

Blendspace - Create lessons with digital content in 5 minutes Make mobile learning awesome! Student creation Share materials Free! Get our new app! Save time by using free lessons & activities created by educators worldwide! Be inspired! Combine digital content and your files to create a lesson

Related: