background preloader

Scopri le Lettere con Zanichelli editore

Scopri le Lettere con Zanichelli editore
Related:  cultura e storia

Come suonano i colori 25 ottobre 2017 Chiunque voglia avvicinarsi e comprendere l’arte di Vasilij Kandinskij (Mosca, 1866 – Neuilly-sur-Seine, 1944) deve partire da una premessa fondamentale e imprescindibile: bisogna accostarsi al dipinto come ad una sinfonia che cattura, come amava dire egli stesso, “il suono interiore” degli elementi. C’è, sosteneva infatti l’artista, al di là della realtà tangibile delle cose, una dimensione non esprimibile con le parole o con le forme che la realtà ci offre perché non ha dimensioni, né occupa spazio: è fatta di emozioni e spiritualità e necessita di un linguaggio proprio, assimilabile al massimo alla musica o al colore, in grado di farci “vedere l’invisibile”. “Mi sembrava che l’anima viva dei colori emettesse un richiamo musicale, quando l’inflessibile volontà del pennello strappava loro una parte di vita”. La poetica di Kandinskij La pittura per Kandinskij si trasforma sempre più una sorta di composizione musicale, una “sinfonia di colori” come egli stesso la definiva.

Letteratura italiana Per "letteratura italiana" intendiamo un campo vastissimo di opere, autori, testi e scritti che coprono un larghissimo arco cronologico, che va dal Duecento ai giorni nostri. In tale accezione, la storia della letteratura si intreccia indissolubilmente con la storia della lingua (e quindi con l'emersione del volgare italiano dal latino e con la sua evoluzione come lingua letteraria e poi come lingua dell'Italia unita), con la storia della cultura (in cui si alternano periodi di prestigio e di egemonia della Penisola e altri di declino sociale ed artistico) e con la storia economico-politica (che in certi frangenti orienta e condiziona la visione del mondo degli scrittori). lezioni Forse potrebbero interessarti: domande Registrati per ricevere le notifiche dai tuoi amici! Registrati per scegliere le tue lezioni preferite!

I sei fattori della comunicazione e le teorie letterarie - Jakobson I 6 fattori minimi della comunicazione linguistica, secondo Jakobson, sono i seguenti: 1. il CODICE È l'insieme delle convenzioni segniche per cui è stabilito che un dato segno (mimico, fonico, linguistico, ecc) ha un dato significato. 2. il MESSAGGIO È ciò che si vuole dire all'altro attraverso i segni, il codice; è il contenuto dell'atto comunicativo. 3. il CONTATTO È il mezzo attraverso il quale avviene la comunicazione, in senso assolutamente materiale: nel caso della segnaletica stradale, è il metallo dei cartelli e la tinta dei disegni; nel caso, ad es., della comunicazione orale, è l'aria attraverso cui passano i suoni; nel caso della comunicazione scritta, è la carta. 4. il CONTESTO È il contesto di realtà in cui avviene l'atto comunicativo, dato da tutte le circostanze che costituiscono in qualche modo una premessa all'atto comunicativo. 5. il DESTINATARIO È colui al quale è rivolto il messaggio dell'atto comunicativo. 6. il DESTINATORE 2. il MESSAGGIO => il TESTO

IL MONDO DI NIKI DE SAINT PHALLE C’è un momento sacro per me, alla fine di ogni dicembre: quello in cui ripercorro le Scoperte e gli Incontri più significative dell’anno che sta per finire. Oggi, ripensando alle Esperienze più stimolanti e sorprendenti del 2015, mi accorgo che quella che penso porterò più a lungo nel cuore è stata una passeggiata nel Giardino dei Tarocchi di Niki de Saint Phalle a Garavicchio (GR), che mi ha permesso di immergermi nel mondo di un’artista fuori dall’ordinario e di approfondire, nei suoi diari e nelle sue interviste, la sua vita straordinaria e le sue opere monumentali. Autodidatta, iconoclasta, esuberante Niki de Saint Phalle (al secolo Catherine Marie-Agnès de Saint Phalle) è stata una poliedrica artista franco-statunitense vissuta tra il 1930 e il 2002. Se anche voi, come a me, avete un debole per le donne che non si accontentano di essere soltanto belle, allora non potrete non rimanere affascinati dalla sua personalità e dalla sua storia. Fontana Stravinskij. Per saperne di più:

index Che cosa è un testo letterario Che cos’è un testo? Il termine testo (dal latino textus "intreccio, tessuto") sta ad indicare un insieme di parole, scritte od orali, strutturato in base alle norme di una certa lingua per comunicare un messaggio: proprio come i fili del telaio che, intrecciandosi secondo lo schema imposto dalla macchina, formano un determinato tessuto. Per raggiungere il suo scopo, un testo deve innanzitutto essere comprensibile, completo e coerente. Per ottemperare al primo requisito, la comprensibilità, occorre ovviamente che il testo sia espresso in un codice linguistico noto a chi lo legge o lo ascolta: è chiaro, ad esempio, che possiamo intendere un testo in lingua straniera soltanto se conosciamo quella lingua. Circa la completezza, un testo può essere sì comprensibile per quanto attiene alla lingua in cui è espresso, ma risulta inutile se manca qualche elemento fondamentale del messaggio che intende trasmettere. Tipi di testo I testi non letterari possono essere usati: Il testo letterario e i generi

servizi educativi del museo revoltella: L'approfondimento: Antonio Canova, Napoleone come Marte pacificatore Questo capolavoro, di cui al Museo Revoltella si conserva il bozzetto, fu realizzato secondo il modello eroico greco: sta in piedi, nudo, nell’atto di avanzare; tiene in mano l’asta, nell’altra il mondo con la vittoria alata. Dalle spalle gli pende il mantello militare, mentre la spada – segno della forza dimostrata nella conquista dell’Europa – è abbandonata presso il tronco, il puntello su cui tutto il corpo poggia.La statua di Napoleone come Marte pacificatore, terminata nell’agosto 1806, non ottenne i favori dell’imperatore, poiché egli avrebbe desiderato essere ritratto vestito, che decise quindi di non esporre la statua al pubblico. Al centro del cortile della Pinacoteca di Brera si trova una copia in bronzo della statua di Antonio Canova " Napoleone come Marte pacificatore". PER SAPERNE DI PIU'....Biografia Antonio Canova nacque a Possagno il 1° novembre 1757, in una famiglia dove da generazioni si tramandava la lavorazione della pietra. Link Neoclassicismo Le tre Grazie di Canova

Letteratura | Il blog del Prof Per ripassare le “figure retoriche” Videoscribe realizzato da David Del Carlo Mi piace: Mi piace Caricamento... I Promessi Sposi (in rete) L’opera “I Promessi Sposi” – scritta da Alessandro Manzoni nel 1827 (e ripubblicata in versione definitiva tra il 1840 e il 1841) è considerata il primo romanzo italiano. In rete c’è ormai moltissimo su questo capolavoro della letteratura italiana: il testo in vari formati da leggere con qualsiasi dispositivo digitale su LiberLiber, il libro parlato da ascoltare, la “fiction” televisiva della RAI risalente al 1969, il recentissimo remake dell’opera moderna di P.Flora e M.Guardì. Formazione classi virtuali 2013-2014 Relativamente alle attività online di geografia e storia è necessario registrarsi sul sito www.libropiuweb.it inserendo i codici contenuti nei due libri di testo (Nuovo Geoviaggi e Scenari della storia). La registrazione prevede la creazione di una username (con relativa password) che sarà necessaria per accedere alle risorse online.

Letteratura - Arte lingua e letteratura nell’Enciclopedia Treccani Biografie I protagonisti della letteratura mondiale dall'antichita al presente: le biografie di scrittori, narratori, biografi, poeti, romanzieri e saggisti. Critica Retorica E Stilistica Teorie dell'argomentazione: l'analisi e la lettura critica delle realizzazioni lessicali, grammaticali e stilistiche dei testi letterari e delle loro funzioni espressive e contenutistiche. Espressioni E Proverbi Tradizioni orali: le espressioni, le locuzioni, i proverbi, i motti popolari e le formule linguistiche dell'italiano e del latino in uso nel lessico comune e nei linguaggi specialistici. Mestieri E Professioni Il lavoro della scrittura: il repertorio delle principali figure che hanno operato e operano nel settore letterario, dall'aedo al versiliberista. Metrica Tecniche di versificazione: la struttura, l'andamento, i canoni e le leggi che regolano la composizione dei versi e delle strofe. Mitologia Movimenti Scuole E Correnti Opere E Protagonisti Poesia Prosa

The Spring of Nations (1848) 1. Horace Vernet’s painting depicting the fighting near the Pantheon during the “June Days” in Paris in 1848 Questions Description and Analysis The cause of the workers’ uprising in Paris in June 1848, was the liquidation by the new government the “national workshops” considered unproductive and a breeding ground for subversive political slogans. Geographical/Historical Context In Paris, street fighting lasted from 22 to 24 February 1848. Links painting by Henri Felix Emmanuel Philippoteaux entitled Lamartine in front of the Town Hall of Paris rejects the red flag on 25 February 1848.

Related: