background preloader

ThingLink Tutorial in italiano

ThingLink Tutorial in italiano
Related:  Classroom tools2 - Come cambia la didattica Metodologie e processi

Prezi per la didattica, intervista a Anna Rita Vizzari di Andrea Patassini Qualche giorno fa scrutando tra i tweet scopro quello di Anna Rita Vizzari (@latiranna), insegnante di Lettere nella scuola secondaria di primo grado a Sestu (Cagliari) e formatrice dei docenti in corsi di aggiornamento sulla didattica con le tecnologie, qui il suo blog. Mi incuriosisco e decido di dare un’occhiata. Così eccomi su Prezi a interagire con un interessante contenuto didattico dedicato allo studio delle coordinate geografiche. Un momento. Riprendiamo. Grazie per aver accettato questa intervista Anna Rita. Uso Prezi per molte cose, come formatrice e come insegnante (più di Prezi uso soltanto Mindomo, perché lavoro molto sulle mappe mentali). Puoi descriverci brevemente la prima delle cinque tipologie? Liquido subito come prima quella che sarebbe l’ultima: ossia la presentazione classica, alla quale ricorro molto raramente. Riguardo la seconda tipologia invece? In questo caso è una tipologia mista, un po’ lezione, un po’ laboratorio. Mi piace:

Docenti | Skuola.net Creare immagini interattive con ThingLink L’immagine che vedete alla fine di quest’articolo è molto diversa dalle altre che si trovano su Internet, perché si tratta di un’immagine interattiva. Per molto tempo siamo stati convinti che questo tipo di foto fossero appannaggio di web designers, programmatori, etc. Invece, questa è la dimostrazione che ormai tutti possono creare delle immagini nelle quali inserire, link a pagine web, video, audio o addirittura altre immagini. Si tratta infatti di una mia creazione grazie ad un sito molto utile che si chiama ThingLink. L’iscrizione è gratuita (come sempre basta solo la vostra email) ed in pochi minuti potrete creare qualcosa di simile. ThingLink vi lascia caricare le vostre foto (da computer, da Facebook o anche direttamente da un link) ed in pochi semplicissimi passaggi vi permette di aggiungere i tag, ovvero quei cerchietti bianchi, ai quali potete collegare qualsiasi cosa troviate in Rete.

Come cambia la didattica Altri utili tools Creare lezioni in modo semplice e veloce, raccogliendo e organizzando risorse multimediali raccolte sul web in uno spazio virtuale e condividendole con i propri studenti BLENDSPACE è una web app che rende possibile creare lezioni in modo semplice e in breve tempo, raccogliendo e organizzando risorse in uno spazio virtuale e condividendole con i propri studenti. L'idea di base è molto semplice, l'insegnante seleziona delle risorse multimediali sul web, individuando quelle che possono essere utilizzate per sviluppare la propria lezione. Tali risorse vengono poi organizzate con gli strumenti messi a disposizione da Blendspace. Terminato questo lavoro la lezione è pronta e può essere condivisa con la propria classe. E' uno strumento per progettare il percorsi formativi secondo un'ottica fondata sul Blended Learning e/o sui principi della Flipped Classroom. Kahoot: piattaforma blended learning per l'apprendimento basato sul gioco coogle

Timeline Maker Teacher Resources Stoodle Come Usare Prezi: 26 Passaggi (Illustrato) - wikiHow 5 Parti:Creare il Proprio AccountPianificare la PresentazioneCreare la PresentazioneCreare un PercorsoPresentare la Propria Prezi Quando ti riferisci alle presentazioni, probabilmente pensi alle diapositive di PowerPoint: possono essere un po' noiose e chiunque le ha già fatte prima. Se hai deciso di fare qualcosa di diverso, potresti dare un'occhiata a Prezi come alternativa. Passaggi Parte 1 Creare il Proprio Account <img alt="Immagine titolata Use Prezi Step 1" src=" width="728" height="546" class="whcdn" onload="WH.performance.clearMarks('image1_rendered'); WH.performance.mark('image1_rendered');">1Visita il sito di Prezi. <img alt="Immagine titolata Use Prezi Step 3" src=" width="728" height="546" class="whcdn">3Accedi all'editor di Prezi. Parte 2 Pianificare la Presentazione Parte 3 Parte 4 Parte 5

Outils pour créer des capsules vidéo Flipped classroom con testo di commento by Graziano Cecchinato on Prezi La taxonomie DISCAS La taxonomie de DISCAS est un effort pour regrouper, à partir de l'examen des divers programmes d'études, les diverses habiletés et attitudes sollicités chez l'élève dans l'ensemble du curriculum. Ces 18 processus génériques, situés dans le tableau ci-dessous, constituent la taxonomie de DISCAS. Les 18 catégories (les 18 verbes, si l'on préfère) se retrouvent sous la colonne Processus, puisque ces verbes désignent, selon le cas, des processus cognitifs ou psychomoteurs (des habiletés) ou des processus affectifs (des attitudes) auxquels recourt l'élève dans ses divers apprentissages. Des exemples de verbes de comportement correspondant à chacun des processus se retrouvent dans la colonne voisine: Exemples de comportements. Les colonnes précédentes font ressortir les principes de regroupement de ces 18 catégories et la désignation du processus correspondant. Chacun des 18 processus est cliquable et donne accès à la fiche descriptive détaillée du processus en question.

Related: