background preloader

Adelphi Edizioni - www.adelphi.it

Adelphi Edizioni - www.adelphi.it
Related:  Letteratura

Le letture (non) da ombrellone di Finzioni Ogni anno, puntualmente, con l’innalzarsi delle temperature parte il tormentone estivo. E non sto parlando della hit da spiaggia, ma del mio personale tormentone estivo, quello con il quale annoio da tempo voi su queste pagine e i miei amici durante infiniti aperitivi: l’estate è fatta per i mattoni. Da tempo sostengo infatti che a dispetto del significato comune dell’espressione letture da ombrellone – che rimanda subito a harmony, thriller, soft porno e una manciata di titoli di YA – l’estate è in realtà la stagione migliore durante la quale concentrarsi su quelle letture lunghe e impegnative che nella nostra impegnativa quotidianità non ce la sentiamo di affrontare. Giornate più lunghe, qualche giorno di vacanza, un intero mese nel quale l’Italia si spegne improvvisamente da Bolzano a Siracusa: quale momento migliore per affrontare il mattone? - Se niente importa: perché mangiamo gli animali? - S. - La famiglia Karnowski, I.J. E voi, cosa metterete in valigia?

Organisation for Economic Co-operation and Development Una delle librerie più belle al mondo è in Italia... Le immagini Vi portiamo in Veneto, a Bassano del Grappa, dove tre sorelle gestiscono una delle librerie più affascinanti al mondo, ricavata all'interno di un palazzo nobiliare settecentesco Dal 1998, nel centro storico di Bassano del Grappa (in provincia di Vicenza), in un palazzo nobiliare settecentesco di proprietà della famiglia Manfrotto, è possibile visitare una delle librerie indipendenti più belle d’Italia (e del mondo), Palazzo Roberti (gestita da Lavinia, Lorenza e Veronica, le tre sorelle Manfrotto). E’ un’atmosfera unica quella che si respira in quest’elegante contesto architettonico, che si sviluppa su tre piani. Spazio non solo per i libri, ma anche agli incontri con l’autore, alle conferenze, ai concerti di musica classica e alle esposizioni di fotografia, in un salone le cui pareti sono decorate da splendidi affreschi. Le immagini sono tratte da Palazzoroberti.it

parlamento.it Visibilità Oggi Italo Calvino avrebbe compiuto 90 anni. Vorrei ricordarlo attraverso una delle sue Lezioni americane meno note, quella sulla Visibilità che leggo con i miei studenti ogni anno all’inizio del corso universitario che tengo alla Sapienza. Visibilità: forse la più urgente fra le proposte da prendere in considerazione per il nostro millennio. Gianni Rodari, nella sua Grammatica della Fantasia ha scritto: “Un giorno, nei Frammenti di Novalis (1772-1801) trovai quello che dice: Se avessimo anche una Fantastica, come una Logica, sarebbe scoperta l’arte di inventare”. La lezione sulla Visibilità è parte di una Fantastica ancora tutta da scrivere. “C’è un verso di Dante nel Purgatorio (XVII, 25) che dice: “Poi piovve dentro a l’alta fantasia”.La mia conferenza di stasera partirà da questa costatazione:la fantasia è un posto dove ci piove dentro”. La storia è nota: il 6 giugno del 1984 Italo Calvino viene invitato a tenere un ciclo di lezioni all’Università di Harvard, sei per l’esattezza.

Il sito ufficiale della Presidenza della Repubblica Una questione di metodo "Immagini/immaginario” è un percorso di ricerca e di didattica che sto portando avanti da qualche anno con i miei studenti della Sapienza. Attraverso una serie di interventi su La ricerca online intendo aprire un dialogo con gli insegnanti e le insegnanti che si interrogano sul modo di usare gli audiovisivi nella didattica della storia. Perché la storia? La fantasia è un posto dove ci piove dentroItalo Calvino, Visualità, in Lezioni americane Le fonti audiovisive rivestono un ruolo crescente nella ricerca storiografica, sia per quanto riguarda il loro impiego come fonti di tipo classico, sia per quanto riguarda la loro diffusione come strumento nella didattica. La sindrome del testimone è in un certo senso, e per quanto ci riguarda, la rivoluzione copernicana dei nostri tempi e pone a chi insegna il problema di come continuare a raccontare e a insegnare la propria disciplina facendo a meno delle immagini. E’ ancora possibile, infatti, pensare di poterlo fare?

voglioilruolo | Graduatorie ad Esaurimento 2012 Notizie di libri e cultura del Corriere della Sera C’è un testo di Giovanni Papini che inizia così: «Diffidiamo de’ casamenti di grande superficie, dove molti uomini si rinchiudono o vengono rinchiusi: Prigioni, Chiese, Ospedali, Parlamenti, Caserme, Manicomi, Scuole, Ministeri, Conventi. Codeste pubbliche architetture son di malaugurio: segni irrecusabili di malattie generali». Il discorso, come è intuibile, procede a dimostrare che queste architetture sono spesso la causa delle malattie che sostengono di curare; nello specifico, secondo Papini, lo sono le scuole. Perché è importante Certo, è importante. La cosa, ne converrete, suona sospetta. Una sequenza maieutica di risposte sbagliate Titiro: La nostra malattia congenita è l’analfabetismo; la letteratura serve per imparare la lingua e con essa il pensiero, che sono lo strumento fondamentale del cittadino. Marsia: Questa risposta è falsa. Titiro: Be’, ma la letteratura è più importante della saggistica. Marsia: Questa è una petizione di principio. Titiro: Qui ti volevo!

Related: