background preloader

School of Robothics

School of Robothics

http://www.scuoladirobotica.eu/

Related:  Robotica Educativatecnologia

Progetto Roberta Descrizione del progetto Roberta non è una ragazza, è un robot. È il nome scelto per un robot da un'associazione di donne imprenditrici della Repubblica Federale della Germania. La robotica educativa come strumento di apprendimento e creatività di Barbara Caci, Antonella D’Amico, Maurizio Cardaci * Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Palermo L’educational robotics (Leroux, 1999) è un nuovo settore di ricerca che, ispirandosi alle elaborazioni del ben noto paradigma costruttivista (Piaget e Inhelder, 1966), successivamente rivisitato dall’approccio costruzionista di Papert (1980; 1993), considera le tecnologie robotiche come “oggetti-con-cui-pensare” (Harel e Papert, 1991). Da alcuni anni, l’Unità di ricerca in “Psicologia Sperimentale e Scienze Cognitive”, attiva presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Palermo, ha avviato numerose ricerche mirate all’esplorazione della robotica applicata all’apprendimento.

La Casa degli Insegnanti: Robotica educativa Questa pagina vuole essere un primo supporto per chi desidera conoscere meglio la Robotica Educativa. Contiene un elenco di link che rimandano a siti dove sono presentate esperienze didattiche sviluppate in classi di diverso ordine e grado con i kit Lego Mindstorms NXT e Lego WeDO. Il primo link rimanda al sito del Primo circolo didattico di Pinerolo, dove sono documentate gran parte delle attività svolte dal 2001 in poi.Progetto_robotica Le pagine sono state realizzate sul wiki del vecchio sito e presenta quindi molti collegamenti ipertestuali.

Il modello di Jigsaw di Aronson Dettagli Categoria: modelli applicativi Il metodo del jigsaw originariamente è stato elaborato da Aronson (nella foto a fianco). Come scrivere velocemente senza guardare la tastiera del pc - Very Tech Quello che vorresti imparare a fare è una precisa tecnica utilizzata in dattilografia. Questa, chiamata "scrittura a tastiera cieca", è una tecnica che consiste nell'utilizzo delle tastiere senza osservarle e memorizzando la posizione di ogni tasto. Memorizzando la corretta posizione delle mani ed impegnandoti in un continuo esercizio raggiungerai velocità di battitura considerevoli e potrai scrivere velocemente e senza guardare la tastiera del tuo pc.

Lezioni di robotica ai bambini — Quarantadue Per formare la futura generazione di progettisti innovatori di Cristina Paveri “Disegna cosa fa di solito un robot”: questo il compito assegnato dai due ricercatori Corinne Zimmerman e Kevin Devine dell’Illinois State University a un gruppo di 143 bambini di età compresa fra 6 e 10 anni. “Facile!”, hanno pensato i bambini dopo aver sentito il compito richiesto. Così si sono subito messi all’opera disegnando robot umanoidi con il corpo a forma di scatola e la testa squadrata.

Sperimentazioni in corso Il progetto Un elenco delle sperimentazioni in edMondo, in corso o già terminate: Rosa Marincola – IIS “A. Guarasci” di Rogliano (CS) Scriptlandia è stata creata il 7 dicembre 2012 ed è costituita da un piccolo arcipelago virtuale la cui forma è simile a tre isole delle Galapagos. Virtual Lab: dove gli studenti dell’IIS “A. Robotica Creativa in ospedale Contributi della Scuola dell’Infanzia in Ospedale “G.Gaslini” al Seminario “Insegnare e apprendere con la robotica” - ABCD di Genova. Nel corso della consueta fiera dell’educazione genovese, l’ABCD (17-19 novembre 2010), la Scuola in Ospedale ha avuto modo di presentare le sue esperienze relative alla robotica all’interno del seminario “Insegnare ed apprendere con la robotica”, indetto da Scuola di Robotica di Genova. Si è parlato degli aspetti creativi della robotica (Robotica Creativa), sistematizzati teoricamente, dopo una biennale esperienza in merito, presso il Day Hospital onco-ematologico dell’ospedale pediatrico genovese (anche altre esperienze, in merito, sono state effettuate dalla Scuola dell’Infanzia “Don Milani” di Latina dalla collega Linda Giannini). Le consonanze tra la Robotica Educativa e la Robotica Creativa si sono colte, con maggior evidenza, negli artefatti creativi meccanizzati, che rappresentano il punto di raccordo tra le due discipline.

Compustore - Catalogo Risorse per un’efficace esperienza di apprendimento.. Con un’esperienza di oltre 30 anni nel settore dell’istruzione, LEGO® Education conosce l’impegno necessario per creare esperienze di apprendimento efficaci. La gamma di prodotti suscita interesse per le scienze, la tecnologia, la matematica e l’informatica attraverso l’apprendimento pratico, in modo che gli studenti siano in grado di affrontare i problemi della vita reale. I set didattici, gli activity pack, le risorse e gli strumenti per gli insegnanti rendono divertente l’apprendimento e soddisfano le esigenze dei programmi scolastici.

Norbert Wiener Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Norbert Wiener Dagli studi di Wiener nacque la cibernetica, scienza di orientamento interdisciplinare che si occupa non solo del controllo automatico dei macchinari mediante il computer e altri strumenti elettronici, ma anche dello studio del cervello umano, del sistema nervoso e del rapporto tra i due sistemi, artificiale e biologico, di comunicazione e di controllo. Portano il suo nome il processo di Wiener, il filtro di Wiener, il Teorema di Wiener-Khinchin, l'Indice di Shannon-Wiener, lo Spazio di Wiener, il Teorema di Paley-Wiener. Infanzia[modifica | modifica sorgente] Università[modifica | modifica sorgente]

Rob&ide - Coppelia - Tucano - Pinocchio 2.0 Cara Donatella, grazie per il contributo e per i punti di riflessione. Un po’ come per Think & build bridges che abbiamo presentato la settimana passata a Berlino, non ci sono state spiegazioni passo passo o proposte argomentate e strutturate da parte di noi adulti, questo per scelta e per lasciare spazio a bambine/i; insomma stiamo provando a metterci in ascolto delle loro azioni creative (disegni, costruzioni, testi,… ) Per il momento abbiamo fatto quanto segue. Ho proposto due testi: - La strega, di Mario Lodi - Fiabe per robot di Stanislw Lem

Pico proiettori, un'alternativa economica alla LIM. Vi consiglio la lettura di un articolo apparso su laricerca.loescher.it, dal titolo Goodbye LIM. Marco Guastavigna, il collega autore dell’articolo, partendo dalle osservazioni critiche sulle politiche scolastiche italiane contenute nel rapporto OCSE, ed in special modo quelle collegate al progetto Scuola Digitale, fornisce un dato che farebbe accapponare la pelle a qualunque insegnante: se il trend rimanesse quello attuale, per arrivare ai livelli del Regno Unito, dove otto aule su dieci sono corredate di LIM, ci vorrebbero ben 15 anni. Non uno virgola cinque, ma quindici.

Related: