background preloader

Com'è fatto - produzione della carta

Com'è fatto - produzione della carta
Related:  La CartaCarta

Format de papier A0, A1,A2, A3, A4, A5 - Pour tout comprendre sur les différents formats de papier Pour tout savoir les formats de papier utilisés dans l'impression et les imprimeries Le format d'impression A est basé sur l’homothétique, c’est-à-dire que ses proportions doivent être conservées lorsque l’on plie une feuille dans son côté le plus long. Cette particularité permet de pouvoir reproduire chaque format A(x) dans son format A(x+1) ou A(x-1) en conservant toutes les proportions de ce qui se trouve sur la page. On peut donc dire que Lichtenberg est le père du format A tel que nous le connaissons aujourd’hui, et tel qu’il est utilisé à travers le monde, c’est-à-dire dans tous les pays industrialisés sauf ceux de l’Amérique du Nord. Il est important de noté que de nombreux imprimeurs sur le web (imprimeurs online) ont pris quelques largesses avec les formats de papier et il n'est pas surprenant de remarquer qu'une impression au format A5 soit proposé à la taille 15x20 cm. Les formats A sont donc basés sur un chiffre qui détermine la taille du papier. A10 : 26 x 37 mm ou 2,6 x 3,7 cm

E il Tetrapak dove lo metto? Sciacquare, schiacciare, gettare... ...ma dove? Da tempo è partita a Terni la campagna informativa riguardo la raccolta differenziata del Tetrapak: Già il Tetrapak va differenziato nel cassonetto della carta e cartone! Ora puoi con tre semplici gesti con i quali aiuti la riduzione degli sprechi: il cartone per alimenti, riciclabile al 100%, grazie al riciclo si trasforma in nuovi oggetti. Le tre componenti (carta, polietilene e alluminio) unite tra loro formano il poliaccoppiato, ma divise dal processo di cartiera e successivamente lavorate generano innovativi e versatili materiali, Cartafrutta™ e EcoAllene. E' arrivata anche a Terni (grazie anche a noi di Ecologicpoint!) una iniziativa che vuole evidenziare come la differenziata sia conveniente in termini ambientali ma in questo caso anche economici. Per maggiori informazioni sul Tetrapak visita il sito www.tiriciclo.it Fonte: Tetrapak e Asm Terni

La storia della carta Come differenziare il Tetra Pak? | Econote.it Oggi vorrei dare ai lettori qualche informazione utile su quello che, a mio parere, risulta essere uno dei rifiuti più difficili da riciclare. O meglio, c’è spesso fin troppa poca informazione al momento, e così si finisce per differenziarlo poco e male: il Tetra Pak. Qui su Econote ne abbiamo già parlato in passato: Marianna Sansone nel 2008 aveva scritto un primo articolo, e due anni dopo aveva portato avanti un’interessante riflessione sul procedimento che porta al reale riciclo del Tetra Pak (forse troppe risorse e troppa energia, e il gioco non vale la candela?). In ogni caso, essendo il Tetra Pak uno degli imballaggi per alimenti più diffusi, è quasi impossibile non avere a che fare con esso, andando a fare la spesa: sono di Tetra Pak le confezioni di latte, succhi, legumi e tanto altro ancora.

Formati carta: definizione, misure, metodo pratico di costruzione Il formato carta fa riferimento alle dimensioni del foglio, solitamente espresse in centimetri. La voce 'formato' è correntemente impiegata per designare le dimensioni del libro o di una pubblicazone. Il formato deve il nome al telaio, detto appunto forma, di solito in legno di cipresso al cui interno erano tesi sottili fili di ottone, detti vergelle, ancorati ad alcune traverse di legno, i filoni, disposti perpendicolarmente alle vergelle. Quando si immergeva la forma nel tino o nella vasca che conteneva l'impasto acquoso ottenuto dalla macerazione dei cenci (il pesto), i filoni e le vergelle ne riuscivano a trattenere una parte che liberata dall'acqua in eccesso, dopo un ulteriore trattamento con colla e successiva asciugatura, sarebbe diventata un foglio di carta di dimensioni pari a quelle dello staccio. Le cartiere forniscono carta in qualsiasi dimensione se il quantitativo ordinato è adeguato. I formati che vi si descrivono obbediscono a regole fisse di divisione. a : b = b : c

my ecoblog | l'Ambiente a portata di tutti

Related: