background preloader

Immondizia differenziata

Immondizia differenziata
Cette vidéo est actuellement indisponible. Désolé, cette vidéo n'est pas disponible sur cet appareil. Le lecteur vidéo est trop petit. Regarder plus tard avec le nom d'utilisateur "__user_name__" avec le nom d'utilisateur "__user_name__" Normale

http://www.youtube.com/watch?v=LqWG6flIx28

Related:  i rifiuti -1crifiuti-1grifiuti-1C

Beato chi la fa. Bene La raccolta differenziata è un gesto importante: minimizza il ricorso alla discarica e il conseguente consumo di suolo, permette il risparmio di materie prime e rende più sostenibile il nostro quotidiano impatto sull’ambiente. La buona raccolta differenziata è indispensabile: gli errori nella raccolta non permettono il riciclo e non consentono al tuo Comune di ricevere i contributi economici alla raccolta dai Consorzi di Filiera. Non tutto è riciclabile: tutti i rifiuti che non rientrano in una delle categorie successive buttali nel cassonetto del “non recuperabile”. Non sporcare la buona raccolta differenziata!

Termovalorizzazione e Biodigestione dei Rifiuti Uno studio recente condotto da Nomisma energia ha messo in luce dati eloquenti: ogni anno finiscono in discarica potenziali combustibili per un potere calorico pari a circa 3,7 miliardi di TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) e per un valore che si aggira sui 2,5 miliardi di euro. Sono i cosiddetti Css (Combustibili solidi secondari), immondizia che esce dalle nostre case e che, se fosse bruciata in impianti idonei, potrebbe evitare l’emissione in atmosfera di circa 7,9 milioni di tonnellate di CO2. Un ottimo contributo alla nostra sempre più pressante richiesta di energia. Lo studio presenta un esempio indicativo: il sacchetto medio che gettiamo nel cassonetto, potenzialmente contiene 2.200 kilocalorie, che equivalgono all’energia prodotta da oltre un litro di benzina. In Italia le discariche sono più di 100 e ogni anno accolgono complessivamente 17 milioni di tonnellate di rifiuti.

tutto si puo riutilizzare 27/05/2011 – Il prossimo 3 giugno lo Spazio Parlangeli Arredamenti a Lecce inaugurerà la mostra "Tra le Briccole di Venezia". L’esposizione presenta la nuova collezione del marchio Riva 1920, sviluppatain collaborazione con 34 grandi nomi del design, dell’arte e della moda, invitati a ispirarso ai valori ecologici legati al riuso di un particolare manufatto, parte del paesaggio veneziano: le Briccole, i pali in legno di rovere che spuntano dalla laguna. Corrosi dalle maree, sono interpretati da famosi designer e trasformati in oggetti d’arte da Riva 1920. Il progetto può contare sul contributo di cinque nuovi artisti che hanno aderito all’iniziativa ridando vita alle briccole con straordinarie opere di design: Andrea Branzi, Giuliano Cappelletti, Piero Lissoni, Gualtiero Marchesi e Alessandro Mendini.

Enea-tecnologia del riciclaggio I rifiuti rappresentano un’enorme opportunità di crescita sostenibile in termini di riduzione del consumo di risorse naturali e di sviluppo ed implementazione di tecnologie per il riciclo di materia ed il recupero di energia. Nell’articolo, alcuni esempi di approcci tecnologici per sfruttare le potenzialità dei rifiuti nell’ottica della green economy Claudia Brunori, Lorenzo Cafiero, Danilo Fontana e Fabio Musmeci (download pdf) L’industria legata ai rifiuti è stata tra le più floride negli ultimi decenni e, indubbiamente, tra quelle con il fatturato più rilevante nel campo dell’industria ambientale. Sebbene possa sembrare una contraddizione, i rifiuti rappresentano attualmente una delle maggiori opportunità di crescita sostenibile per il sistema Europa e per il nostro Paese, carente di risorse primarie, in particolare.

Riciclaggio della plastica Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il riciclaggio della plastica è un settore specifico del riciclaggio dei rifiuti, e consiste in un insieme di operazioni che vengono svolte sui rifiuti composti da plastica per ottenere nuovo materiale da reimmettere nei processi produttivi. Tipologie di materiali plastici[modifica | modifica sorgente] Vari oggetti in plastica utilizzati in ambito domestico.

Raccolta differenziata Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Contenitori della raccolta differenziata Singapore Contenitori per la raccolta differenziata in Italia La raccolta differenziata, nell'ambito della suddivisione dei rifiuti, indica un sistema di raccolta dei rifiuti solidi urbani che prevede, per ogni tipologia di rifiuto, una prima selezione o differenziazione in base al tipo da parte dei cittadini diversificandola dunque dalla raccolta totalmente indifferenziata, prevalente sino a pochi anni fa. Per quanto detto dunque la raccolta differenziata è propedeutica alla corretta e più avanzata gestione dei rifiuti costituendone di fatto la prima fase dell'intero processo, ma perde di senso in mancanza degli impianti di trattamento/smaltimento dei rifiuti differenziati.

Corepla - Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero degli imballaggi in Plastica La plastica, materiale considerato recente e “moderno”, ha per molti versi invece una storia che può essere fatta partire dai tempi più remoti. Sin dall’antichità infatti l’uomo ha utilizzato dei veri e propri “polimeri naturali”, come l’ambra, il guscio di tartaruga o il corno. Gli albori Riciclo e Raccolta Differenziata: la Psicologia dietro al cambiamento Da un punto di vista psicologico, il riciclo e la raccolta differenziata non consistono semplicemente nel gettare una bottiglia, o un pezzo di carta in un particolare cestino, ma costituiscono un’operazione che coinvolge diversi processi all’interno di contesti specifici. Il fatto che le autorità locali e le compagnie di servizi siano ritenute capaci di fornire infrastrutture sufficienti per il riciclo non è solo un problema pratico ma anche una questione di percezione pubblica. Pertanto, l’importanza del contributo psicologico diventa evidente ogni volta che l’attenzione è rivolta agli atteggiamenti che sottostanno alla percezione della raccolta differenziata e del riciclo, al contesto sociale in cui questa attività ha luogo, nonché alla relazione tra le attività ecologiche e l’immagine di Sé.

il riciclo creativo Per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti ci ispiriamo alla filosofia delle 4 R: - riduzione dei rifiuti; - riutilizzo dei materiali; - riciclaggio della materia; - recupero. In tutto il mondo si respira una nuova linea di tendenza: dare una seconda vita agli oggetti realizzando creazioni originali, colorate ed accattivanti, invece che farli diventare banali rifiuti. Su internet sono centinaia i siti ed i blog in cui vengono mostrate idee e istruzioni per creare simpatici oggetti senza spendere molto. Posacenere da lattine di birra, collane da tasti di vecchi pianoforti, portariviste e astucci da bottiglie di plastica, comodini da cassette della frutta, borse e portamonete da contenitori di latte e succhi di frutta, casette per uccellini da vecchi scarponi in cuoio, case da bottiglie di vetro, bed and breakfast da autobus abbandonati: sono solo alcuni degli strabilianti esempi di riciclo creativo di oggetti altrimenti destinati a diventare spazzatura.

Inceneritore Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Impianto di incenerimento sito nell'area di Forlì, capace di trattare 18 t/h di rifiuti domestici. Inceneritore di Thun situato nei pressi dell'omonimo lago nel cantone di Berna.

Related: