background preloader

Rifiuti In Italia

Rifiuti In Italia
Il ciclo naturale che regola la vita di tutti gli esseri viventi non prevede il concetto di rifiuto, in quanto, ciò che viene scartato da alcuni organismi, rappresenta una risorsa per altri esseri. Ma le attività gestite dall'uomo sono basate utilizzo di materia ed energia dell'ambiente per produrre beni di consumo, e quindi una successiva produzione di rifiuti che vengono poi scaricati nell'ambiente stesso. Il rifiuto è un semplice scarto che, non facendo parte del ciclo della materia e dell'energia, rappresenta un serio problema per il pianeta. Un sistema per smaltire i rifiuti è quello del deposito in discariche controllate. I RSU ( Rifiuti Solidi Urbani) sono residui delle attività industriali, artigianali, agricole e dei consumi cittadini. finire nelle discariche; essere raccolti in maniera differenziata per subire i necessari trattamenti che consentono il loro reinserimento nel ciclo produttivo (riciclaggio); essere utilizzati per produrre energia Gli impianti in cu Related:  I rifiuti 1Gi rifiuti -1c

Smaltimento rifiuti L'attività di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti pericolosi in provincia L'azienda gestisce lo smaltimento rifiuti in tutte le sue fasi a cominciare dal campionamento e analisi di classificazione chimica dei rifiuti (in genere acque o terreni), occupandosi poi del trasporto e dello smaltimento o stoccaggio in base alla tipologia rifiuto. Il servizio di trasporto rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi avviene grazie ad un ampio parco mezzi. Oltre al trasporto per conto terzi l'azienda si occupa dello smaltimento e del conferimento in appositi siti, anche di rifiuti pericolosi quali: Eternit e amianto compatto Acque oleose Oli esausti vegetali e oli industriali Acque di scarto da disoleatore Vasche autolavaggio» SCOPRI IL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI

Rifiuti utilizzabili e non Commento E' possibile riciclare una grande quantità di rifiuti, aiutando a diominuire drasticamente il conferimento degli stessi in discarica. Infatti solo il 10% dei rifiuti prodotti non può essere recuperato , mentre il restante 90% è costituito da materiali che possono "vivere" ancora : dal vetro, alla plastica, dalla carta al verde, dal legno ai metalli, per arrivare a tutti i rifiuti provenienti dai residui della nostra alimentazione. cos'è e come funziona un inceneritore I nostri servizi dipendono dai cookie. L'uso di tali servizi ne implica l'accettazione.INFOOK Risparmio energetico, ambiente, energia rinnovabile. Approfondimenti sul risparmio energetico, le energie pulite, lo sviluppo sostenibile. EcoDizionario I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali. Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde! Approfondimenti Risparmio acquaAlternative all'inceneritore20 azioni per l'ambienteConsigli ecologiciDiscaricaEcologiaEnergiaInceneritoreKyotoRaccolta differenziataRifiutiRischi per la saluteRisparmio energeticoSviluppo sostenibileEducazione ambientaleCementificazioneCombustibili fossili Approfondimenti Rispettare la natura, riciclare i rifiuti, conoscere le alternative possibili. Tu sei qui : Homepage > Riciclare Funzionamento di un inceneritore Risorse

tipi di rifiuti Per raccolta differenziata dei rifiuti s'intende... Cos’è il riciclaggio? Riciclare i rifiuti è molto importante per ridurre l’impatto che purtroppo lo spreco e il consumo hanno sull’ambiente. L’abitudine più diffusa in molti Paesi, così come in Italia, è quella di non riciclare o di farlo in modo non del tutto corretto e molti di coloro che non compiono questa importante scelta lo fanno di solito per abitudine. Sarebbe bene che le persone apprendessero come riciclare in modo corretto, capendo che il ruolo del consumatore è in realtà piuttosto semplice, e che un gesto che non richiede troppo impegno può dare un contributo forte a una causa così importante. Si tratta di compiere un piccolo sforzo che permette di ottenere una ricompensa davvero importante: salvare il nostro pianeta. Come si fa il riciclaggio dei rifiuti Il riciclaggio altro non è che la trasformazione dei rifiuti. Sistemi di riciclaggio Quando parliamo di sistema di riciclaggio facciamo riferito al processo completo che potremmo suddividere in questo modo: Passi fondamentali per riciclare i rifiuti

ciclo rifiuti il riciclo creativo Per affrontare il problema dello smaltimento dei rifiuti ci ispiriamo alla filosofia delle 4 R: - riduzione dei rifiuti; - riutilizzo dei materiali; - riciclaggio della materia; - recupero. In tutto il mondo si respira una nuova linea di tendenza: dare una seconda vita agli oggetti realizzando creazioni originali, colorate ed accattivanti, invece che farli diventare banali rifiuti. Su internet sono centinaia i siti ed i blog in cui vengono mostrate idee e istruzioni per creare simpatici oggetti senza spendere molto. Posacenere da lattine di birra, collane da tasti di vecchi pianoforti, portariviste e astucci da bottiglie di plastica, comodini da cassette della frutta, borse e portamonete da contenitori di latte e succhi di frutta, casette per uccellini da vecchi scarponi in cuoio, case da bottiglie di vetro, bed and breakfast da autobus abbandonati: sono solo alcuni degli strabilianti esempi di riciclo creativo di oggetti altrimenti destinati a diventare spazzatura.

Inceneritori nel Veneto Il Rapporto Annuale APAT ci informa che il Veneto è secondo solo alla Lombardia nella produzione di rifiuti speciali, con oltre quattordici milioni di tonnellate di rifiuti speciali (quasi quanto tutto il centro Italia). Circa il cinque per cento di questi sono pericolosi, e prodotti in quantità maggiore in provincia di Venezia (duecentocinquantamila tonnellate); fatto che è facilmente interpretabile nel momento in cui si consideri che è l’industria chimica che produce le maggiori quantità di rifiuti pericolosi, circa un milione di tonnellate solo al Nord. A questi vanno sommati i rifiuti urban, facciamo il punto degli inceneritori esistenti o in via di costruzione in Veneto, almeno dei più importanti. Padova S.Lazzaro per rifiuti urbani e sanitariproduce energia elettrica)Due linee esistenti da 300 t/g per 70.000 t/a una terza linea già approvata da 100000 t/a e una quarta linea proposta da altri 100000 t/a per arrivare a 270.000 t/a Be Sociable, Share!

Related: