background preloader

Barnorama

Barnorama
Related:  Sin categoría específica :SCULTURA

milk overdose blackblog francosenia NOTCOT Inquinamento: il colpevole nascosto. | Risorse Economia Ambiente Se l’inquinamento prodotto dalle auto è in calo da vent’anni, come mai la situazione dell’aria non migliora? Un articolo da leggere bevendo molta, molta camomilla. Siete avvertiti. Di Dario Faccini E’ ora disponibile la seconda e la terza parte di questo articolo. martellare le auto Da vent’anni siamo sottoposti ad un martellamento mediatico e normativo sulla necessità di rendere le auto meno inquinanti. Ad esempio: sulla carta un’auto diesel EURO I nel 1992 poteva emettere 140mg di polveri per ogni km; 17 anni dopo, con l’EURO V, il limite è a 5mg. Tra le teoria e la pratica però spesso ce ne passa. Figura 1: Per l’Italia, storico delle emissioni PM2,5 del trasporto su strada (auto, moto, furgoni, camion, usura dei pneumatici ma manca quella dell’asfalto), in blu, e degli impianti stazionari a servizio del settore residenziale, in rosso. In Figura 1 si può osservare che effettivamente le emissioni di PM2,5 derivanti dal trasporto su strada sono calate in vent’anni di quasi il 60%. Note

Monkeyzen Gruppo Bilderberg, ecco chi governa davvero il mondo   Con un’espressione in bilico tra l’onesto riconoscimento della realtà fattuale e l’arroganza propria del potere, così ebbe modo di affermare uno dei massimi miliardari del pianeta: “La lotta di classe esiste e la mia classe la sta vincendo”. Si tratta, in effetti, di una chiara e ludica analisi del rapporto di forza quale si è venuto riconfigurando nel tempo della ribellione delle èlites e dell’offensiva neoliberista al mondo del lavoro e dei diritti. Scenario di cui, tuttavia, non si ha contezza, poiché il potere impone le sue mappe ingannatorie e usa armi di distrazione di massa. Per una comprensione della reale entità dell’èlite neo-oligarchica come maschera di carattere e come agente del capitale assoluto-totalitario nel tempo del disarmo del Servo può giovare soffermare l’attenzione sul cosiddetto “gruppo Bilderberg”, emblema dell’Internazionale liberal-finanziaria del tempo neofeudale. È il trionfo del classismo planetario e del fanatismo economico transnazionale.

You Can't Be Serious, Brisbane funky wedding photography, real family portraits, commercial photography, editorial photography, band photography A couple of months ago while online, I found some temporary tattoo’s in the ‘Day of the Dead’ style. Brilliant I thought, and quickly purchased 3 packs. Poppy was excited as I was and as soon as we were home we promptly set about tattooing her face. Which to be honest was harder then you would think. Once completed it LOOKED GREAT! (you can see a colour version on my IG feed here) So I took a few photos and then I got back to work… but within an hour Poppy started getting a tad itchy and wanted the tattoos off her face. So I set about trying to remove them. Feeling like mother of the year, I set about scrubbing and rubbing it off. Eventually after many tears (not just Poppy’s) it occurred to me to soak it for awhile, with a wet face cloth laid on her face to try to soften the tattoo. I don’t think I’ll be using them again so I’m wishing I took more photos! The moral of this story is Don’t Tattoo Your Kids Face! P.S. Be Sociable, Share!

Olivetti: Beyond Form and Function at the ICA looks at the design of the Italian typewriter manufacturer. Associazione Archivio Storico Olivetti, Ivrea, Italy The design aesthetic of the world’s most wanted laptops and smartphones is generally as slick as the products themselves. Even as the new Apple store design feels like an ostensible attempt to soften its interiors with ficus trees and warm, natural materials such as leather and wood, Apple’s overarching image has a decidedly corporate vibe. But back when typewriters ruled the day, iconic Italian manufacturer Olivetti created bold graphics, advertising, and showrooms that harnessed the selling power of great design but carried it off with a nostalgia-provoking dose of pure design flair and midcentury cool. Olivetti was founded in 1908 as a typewriter manufacturing company. It created an in-house graphic design department in 1937, headed up by Italian graphic designer Giovanni Pintori from 1940 until 1967. F. Marco Ambrosi/Navone Associati, Milan Mark Blower

8 aplicaciones para convertir tu iPhone o Android en un escáner Todos hemos tenido la urgencia de escanear un documento cuando nos encontramos en una comisión o cobertura. Hoy, con un smartphone podemos hacerlo e incluso solucionar errores. Se puede, por ejemplo, mejorar la nitidez del archivo y enviarlo por correo o guardarlo directamente en la nube. Aquí tienes 8 útiles aplicaciones (algunas de pago) que puedes considerar: 1. Convierte tu iPhone en un escáner de documentos, recibos, tarjetas y demás textos. 2. Cuenta con un algoritmo inteligente que recorta y mejora las imágenes escaneadas. 3. Permite hacer modificaciones sobre documentos desde fotos tomadas con el iPhone o que estén almacenadas en el mismo. 4. Convierte cualquier fotografía en un archivo JPG configurando la geometría, el contraste y el color. 5. Captura imágenes o cárgalas desde la biblioteca de tu iPhone, clasifícalas, cámbiales el interfaz y soluciona errores leves. 6. La versión de prueba dura 7 días, luego esta aplicación cuesta $3.98. 7. 8. Muy sencilla y efectiva.

Quando lo schizzo è la scintilla primordiale del progetto — the Interactive Quando lo schizzo è la scintilla primordiale del progetto Progettare è un esercizio complesso che richiede preparazione, analisi, creatività, tanto spazio e, almeno all’inizio, un solo strumento. E non è il computer. Schizzo dell'architetto Renzo Piano per l'Auditorium di Roma. Se il web è costruito da una geografia di reti, infrastrutture, siti e applicazioni, il progetto ne rappresenta l’atto essenziale, il momento dell’ideazione che precede lo sviluppo e la costruzione stessa di ciò che pubblichiamo sul web. Si inizia a progettare quando sediamo davanti ad un pezzo di carta bianco e proviamo a riempire con un gesto un grande spazio vuoto; si tira fuori un matita (o un buon pennarello, una penna preferita, un carboncino) e si comincia a disegnare e ad esprimere le proprie idee sotto forma di linguaggio visivo. La matita è forse l’unico strumento di progettazione che permette non solo di disegnare ma, per prima cosa, di comprendere. About Fabio Sirna

Microsoft Project Microsoft Project (o MSP) es un software de administración de proyectos diseñado, desarrollado y comercializado por Microsoft para asistir a administradores de proyectos en el desarrollo de planes, asignación los recursos a tareas, dar seguimiento al progreso, administrar presupuesto y analizar cargas de trabajo. El software Microsoft Office Project en todas sus versiones (la versión 2013 es la más reciente a febrero de 2013) es útil para la gestión de proyectos, aplicando procedimientos descritos en el PMBoK (Project Management Body of Knowledge) del Project Management Institute. Historia[editar] Microsoft Project (o MSP o Microsoft Project) es un software de administración de proyectos desarrollado y vendido por Microsoft. Una versión para Macintosh fue lanzada en julio de 1991 y su desarrollo continuó hasta Project 4.0 para Mac en 1993. Fecha de lanzamiento de las versiones: 1992 (v3), 1993 (v4), 1995, 1998, 2000, 2002, 2003, 2007, 2010 y 2013.[1] Referencias[editar]

Anfiteatro dell'Anima - Cervere Grosgrain I predatori dell'Arca perduta - FILM TRANSCRIPT (in italiano) Regia: Steven Spielberg Cast: Harrison Ford (Indy), Karen Allen (Marion), Paul Freeman (Belloq), Ronald Lacey (Toht), John Rhys-Davies (Sallah), Denholm Elliott (Brody) Trama: A fianco della sua impavida ed indipendente ex-fiamma Marion Ravenwood, il coraggioso archeologo Indiana Jones si imbarca nell'avvincente ricerca della mistica Arca dell'Alleanza. Indy deve trovare l'Arca prima dei Nazisti e affrontare trappole, veleni, serpenti e tradimenti. BARRANCA: Vamos! Vamos, muchachos! INDIANA "INDY" JONES: Ci siamo. INDY: Tienti forte! RENE BELLOQ: Dottor Jones, come vede non c'è nulla di ciò che lei possiede che io non sia in grado di portarle via. INDY: ... MAGGIORE EATON: Dottor Jones, abbiamo sentito parlare molto di lei. INDY: Ce l'abbiamo fatta, eh, amico? MARION RAVENWOOD: Pistori! MAGGIORE TOHT: Buonasera, Fraulein. SALLAH: Il Cairo, la città degli dei. INDY: Che ne facciamo di questa scimmia? INDY: Marion! AGENTE TEDESCO: Dottor Jones. SOLDATI: [...] INDY: Credevo che fossi morta.

Related: