background preloader

Balance Chemical Equation - Online Balancer

Balance Chemical Equation - Online Balancer

http://www.webqc.org/balance.php

Related:  Chimica

Creare reazioni chimiche virtuali su iPad o Tablet Android: go React goReact è un'app per iPad e per tablet Android progettata dal Museo della Scienza e dell'Industria di Chicago. Con questa applicazione gratuita gli studenti possono creare reazioni chimiche virtuali trascinando gli elementi dalla tavola periodica nella "zona di reazione." Per agevolarne l'utilizzo vengono inizialmente suggerite delle reazioni come modello. Sono disponibili ben 300 reazioni chimiche! Classic ChemBalancer - Welcome This is the classic version of Chembalancer that teaches you how to balance equations for the first time. To play it, just press the "Start Game" button above. To play the other versions, click here. Teachers: Classic Chembalancer is for students who are learning to balance equations for the first time.

Lezioni in PowerPoint « Valitutti, Tifi, Gentile – Esploriamo la chimica Per ciascun capitolo del libro, è possibile scaricare la relativa lezione in formato ppt o pdf. Tavola Periodica degli Elementi Zanichelli Alogeni Gli alogeni, F, Cl, Br, I, At, dal greco alos-genos, generatore di sali, sono tipici non metalli. A temperatura ambiente il cloro e il fluoro, l’atomo più elettronegativo della tavola periodica, sono gas, il bromo è liquido, lo iodio è solido e l’astato, che si trova solo in piccole tracce, è radioattivo. Formano molecole biatomiche e reagiscono rispettivamente con idrogeno e metalli per dare idracidi e alogenuri.

Esercizi bilanciamento reazioni chimiche Una trasformazione chimica deve rispettare sempre la legge di conservazione della massa, nota anche come legge di Lavoisier. Nella equazione chimica corrispondente, pertanto, gli atomi presenti nei reagenti si ritrovano combinati (anche se in maniera diversa) nei prodotti della reazione chimica. Ogni equazione chimica deve essere pertanto bilanciata in modo tale da mantenere identici il numero di atomi di un elemento chimico tra i reagenti e i prodotti della reazione. Per bilanciare una reazione chimica si pongono, davanti alla formula chimica di ciascuna sostanza, opportuni coefficienti detti coefficienti stechiometrici. Una spiegazione dettagliata sul modo con cui procedere per bilanciare una reazione chimica (o meglio equazione chimica) è descritta nella seguente dispensa: come bilanciare le equazioni chimiche. Gli esercizi proposti vogliono essere un valido aiuto per meglio comprendere il bilanciamento delle reazioni chimiche.

Equazioni chimiche e stechiometria, Angelina Lombardi « Chimica Generale ed Inorganica e laboratorio « Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Reazioni chimiche Una reazione chimica è il processo mediante il quale uno o più sostanze si trasformano in altre. Le sostanze di partenza sono dette reagenti, quelle finali prodotti. Costruisci l’atomo La rappresentazione dell’atomo come nucleo ed elettroni orbitanti è molto intuitiva e gli studenti l’apprendono rapidamente. Questo utile strumento ci aiuta a costruire gli atomi correggendo eventuali errori. Inizia aggiungendo un solo protone ed un solo elettrone, scoprirai di aver costruito il modello dell’atomo più semplice, l’idrogeno. Osserva come si distribuiscono gli elettroni nelle varie orbite. Se aggiungi o dimentichi un elettrone il programma ti farà notare che hai creato uno ione. Se invece vuoi conoscere la struttura di un atomo, basta scriverne il simbolo, in lettere maiuscole, nella casella vuota e premere “Vai“.

Costruisci la molecola Gli alunni di prima media iniziano a conoscere atomi e molecole. Disegnare e abbinare le palline colorate è un’attività rilassante e divertente. Questo strumento interattivo permette di costruire alcune molecole elementari. Teniamo a mente questa tabella e proviamo a trascinare gli atomi al loro posto.

Laboratorio di chimica in casa/La configurazione elettronica Wikibooks, manuali e libri di testo liberi. Come detto in precedenza, gli atomi sono in grado di interagire fra loro legandosi a formare quei reticoli che costituiscono "il telaio" delle sostanze chimiche, ma sono gli elettroni che tessono tale infrastruttura: il modo in cui essi tengono insieme i nuclei atomici tramite la rispettiva attrazione elettrica dà vita ad un materiale con proprietà caratteristiche (colore, durezza, solubilità, ...), ma visto che i protoni non possono fare altro che rimanere legati ai neutroni nel nucleo, è dunque conoscendo il comportamento degli elettroni che si potranno spiegare e sfruttare le leggi che governano la materia. La prima regola dice che possono orbitare attorno al nucleo un numero massimo di elettroni a seconda della loro energia. L'immagine rappresenta i livelli che possono formarsi attorno ad un nucleo atomico. Il primo può contenere due elettroni, così gli atomi con 1 e 2 protoni avranno gli elettroni nello stesso livello.

Related: