background preloader

Nuove tecnologie per la didattica - Home

Nuove tecnologie per la didattica - Home

http://didapat.it/j/

Related:  TECNOLOGIAcarmelaburgio

1500-2000 - Scienza e Tecnica 1500-2000: Scienza e TecnicaTesti, immagini, video. E dopo aver "studiato": N. COPERNICO: La teoria eliocentrica L’astronomo polacco Niccolò Copernico pubblica nel 1543, anno della sua morte, un’opera di straordinaria importanza, la De Revolutionibus orbium coelestium, nella quale formula una teoria eliocentrica, che sostituisce totalmente la teoria geocentrica. A scuola torna l’educazione civica: ecco come funzionerà e le ultime novità È ufficiale: l’educazione civica tornerà a far parte obbligatoriamente dei programmi scolastici di scuola primaria e secondaria avendo al contempo vesti nuove e tradizionali. La materia entrerà in vigore a partire dal prossimo settembre allo scopo di sviluppare “la conoscenza e la comprensione delle strutture e dei profili sociali, economici, giuridici, civici e ambientali della società”. Il testo approvato in commissione alla Camera e ora anche al Senato ha messo d’accordo, chi più chi meno, sia maggioranza che opposizioni, con Fratelli d’Italia e Forza Italia maggiormente convinti rispetto al Pd, che ha accolto il testo base in maniera meno calorosa, ma comunque approvandolo. Dal prossimo anno è quindi ufficiale l’introduzione della nuova materia, quindi vediamo come funzionerà la nuova educazione civica, quante ore sono pensate e soprattutto quali docenti la presenteranno ai ragazzi. Nuova educazione civica: 33 ore di lezione in un anno e voto in pagella

I siti per scoprire se un lavoro è stato copiato Non c’è niente di peggio che trovare un proprio articolo copiato su qualche altro sito. Senza nemmeno una citazione. Il tempo della ricerca e l’impegno non sono una cosa da trascurare, e il plagio lo fa. Geografia per le Medie Appunti di geografia per gli studenti delle scuole medie utili per lo studio, i compiti, le verifiche e per fare ricerche scolastiche, relazioni, riassunti, temi e tesine Ordina risultati per: TitoloDescAsc Acque sotterranee (2)

SCUOLIDEANEWS • Letteratura italiana e straniera: parafrasi • i libri dell'alfabeto (primaria) • Il cantastorie delle lingue romanze • morfologia: analisi grammaticale • Lettura che avventura • Storia europea della letteratura italiana (esame di maturità di stato) • Il metodo simultaneo • Storia europea della letteratura italiana • Mostro marino • Esca da pesca • Cacciatore di perle • Scuola sottomarina • Rosicchiare - Trascinare • L'italiano in un clic! • Tutte le altre risorse del settore>> Quiz nel "Cloud" L'idea è quella di utilizzare il proprio spazio personale su Google Drive (gratuito al pari del noto servizio di posta elettronica GMail) come database per raccogliere i risultati inviati dalle pagine HTML del quiz creato con QuizFaber (a causa delle limitazioni attuali dei fogli di calcolo nel formato Google Docs, è possibile salvare i risultati del quiz solo se il quiz non contiene più di 60 domande). Come file di database si utilizza un foglio di calcolo (spreadsheet) nel formato Google Docs, l'equivalente del foglio di calcolo Excel di Microsoft. Con questa soluzione, la configurazione del sistema della raccolta dei risultati è molto più semplice della configurazione di un web server. Il pre-requisito fondamentale è possedere un account Google, che è gratuito, conosciuto dai più ed abbastanza utilizzato in Internet (non solo per GMail, ma per Drive, Picasa ed altro).

Software per letto-scrittura Caleidoscopio E’ un programma per bambini con difficoltà di apprendimento della letto-scrittura. Download Parole Ieri Learning object, oggi “risorse”: dove reperirli e come (ri)usarli? Qualche settimana fa, una collega appartenente al gruppo “Insegnanti” di Facebook ha postato la seguente domanda: “Sto cercando indirizzi di repository di Learning Object in italiano, chi può aiutarmi?”. Ora, di learning object se ne parla da quasi dieci anni e il fatto che sul web oggi “si trovi di tutto e di più” è decisamente entrato nell’immaginario collettivo. Tuttavia, contrariamente a quanto si sarebbe potuto supporre, le risposte sono state poche e spesso interlocutorie (“cosa intendi per repository?”

Servizio Nazionale di Valutazione 2013 e Prova Nazionale 2013 Servizio Nazionale di Valutazione 2013 e Prova Nazionale 2013 ·vai al contenuto della pagina·· salta la prima barra di navigazione··salta alla barra di navigazione a fondo pagina·· Prima barra di navigazione· Ti Trovi in invalsi.it \ Servizio Nazionale di Valutazione 2013 e Prova Nazionale 2013 I contenuti del sito SNV e PN 2013 · [H] Home page ·

FLC CGIL Scuola Gli articoli di ottobre 2018 Borse di studio all’estero per i figli dei dipendenti pubblici: scadenza 20 novembre 2018 04/10/2018 Previsti dall’INPS 1.500 posti per studenti del II e III anno della scuola superiore. Esami di stato 2018-2019: una circolare del Miur chiarisce come si svolgeranno per la scuola secondaria di II grado 04/10/2018 Il Ministero fornisce chiarimenti in merito allo svolgimento degli esami dopo le novità recenti della L. 108/18. Conoscenda 2019. Messer Boccaccio e la magia del racconto 04/10/2018 Una scelta di altissimo livello culturale. Il Decamerone ci parla ancora oggi della vita quotidiana, tra grandezze e miserie.

Come Trasformare il Contenuto di un CD Audio in Mp3 Modificato da WikiHow tradurre, Mgalliani, Ciccio Veronese Con l'aumento della popolarità dei lettori Mp3 portatili, sarai in grado di trovare un po' ovunque dei file mp3 già disponibili. Se inserisci un CD mp3 in un lettore CD standard, questo non sarà in grado di leggerlo. Allo stesso modo, se provi a scaricare un file .wav nel tuo lettore mp3, questo non sarà in grado di riconoscere e riprodurre alcuna musica. Dal momento che sulla stragrande maggioranza dei computer è installato il sistema operativo Windows, di certo avrai a disposizione Windows Media Player: si tratta del programma che prenderemo in esame in questa guida, e che imparerai ad utilizzare per copiare le tracce audio di un CD e convertirle in formato mp3.

Permessi motivi familiari e personali: quanti giorni, autocertificazione I permessi per motivi personali e familiari del personale docente di ruolo sono disciplinati dall’articolo 15 del CCNL 2007, confermato dal nuovo Contratto 2016-18. Quanti giorni L’articolo 15, comma 2, del CCNL 2007 prevede che il personale a tempo indeterminato ha diritto a tre giorni di permesso retribuito per motivi personali o familiari documentati anche mediante autocertificazione. Ai 3 giorni suddetti se ne aggiungono altri 6, come prevede il succitato comma: Per gli stessi motivi e con le stesse modalità, sono fruiti i sei giorni di ferie durante i periodi di attività didattica di cui all’art. 13, comma 9, prescindendo dalle condizioni previste in tale norma.

Related:  veranapoli