background preloader

Global Project

Global Project
Da Progetto Melting Pot Europa Adotta la Carta di Lampedusa Sostieni il Crowd-Funding per rendere possibile l’evento Sostieni la Carta di Lampedusa, partecipa a crowd-funding Manca poco al meeting euro-mediterraneo che si svolgerà a Lampedusa dal 31 gennaio al 2 febbraio per la scrittura della Carta di Lampedusa e l’organizzazione collettiva sta andando a pieno ritmo, sono infatti centinaia le realtà che si stanno mobilitando per la riuscita del meeting. E’ un evento che nasce dal basso, indipendente, non finanziato da organizzazioni, partiti o altro e questo è un valore che la rende ancor più preziosa. Proprio per mantenere questa ... »

http://www.globalproject.info/

Related:  Venezia

CARNEVALE di VENEZIA - sito ufficiale - La Festa Veneziana sull’acqua – Parte Prima La Festa Veneziana sull’acqua – Parte Prima sabato 11 febbraio Ore 18.00Rio di Cannaregio Evento Tradizione Food Intrattenimento Musica Teatro Grand Opening del Carnevale di Venezia 2017 Chi siamo Il Post - testata giornalistica n. 419 del 28 settembre 2009 Il Post è un giornale online pubblicato dal 19 aprile 2010 Per contattare la redazione scrivete a mail [at] ilpost.it Genere, composizione di classe e frattura generazionale. Riflessioni a margine del “caso Ruby” : UniNomade 2.0 di ALESSANDRA GRIBALDO e GIOVANNA ZAPPERI Condividiamo la rabbia e la frustrazione di tutte coloro che si sentono offese dal comportamento del presidente del consiglio italiano. Ma non siamo stupite, perché negli scenari sessuali che stanno emergendo dalle indagini del cosiddetto caso Ruby (forse meglio sarebbe chiamarlo caso Silvio) non c’è niente di veramente sorprendente.

 In principio era una newsletter spedita via e-mail… Finalmente è stato tradotto e pubblicato in Italia uno dei saggi più importanti e più accessibili su Lo Hobbit. Pubblicato in inglese quasi vent’anni fa, Lo Hobbit: un viaggio verso la maturità, dell’americano William H. Green è una lettura critica e approfondita del primo romanzo di J.R.R. Tolkien (ed è anche il libro che ha ispirato il laboratorio tenuto da Wu Ming 4 a Bologna nella primavera scorsa). Appunti e Curiosità su Venezia (VE) Sorta sull'acqua, senza strade percorribili da macchine, è una città unica al mondo anche... nei nomi! L'unica piazza è quella di San Marco (e c'è piazzale Roma, l'unica a cui accedono le macchine), le altre piazze sono chiamate campi, le strade calli, i canali rio (con l'eccezione del Canal Grande e di quello della Giudecca). Inoltre girando per Venezia ci si imbatte in bellissime chiese dedicate a santi... mai sentiti prima! C'è un perché: i nomi sono in veneziano: Sant'Alvise (Luigi), San Stae (Eustacchio), Zanipolo (Giovanni e Paolo), Marcuola (fusione di Ermagora e Fortunato), San Pantalon (Pantaleone), San Zulian (Giuliano). Venezia e l'arte marittima: E' stata Regina dell'Adriatico grazie alla potente trireme veneziana, agile nave d'assalto. La bellezza degli edifici che si affacciano sul Canal Grande è stupefacente!

13 febbraio, Milano: Indecorose e libere! MILANO, 13 FEBBRAIO 2011 scendiamo in piazza perchè ne abbiamo abbastanza del distinguo patriarcale tra “donne perbene” e “donne perdute”. Se non era quando? Sempre, diciamo noi! L’appello delle compagne di Milano Concentramento dalle ore 13.30 in Piazza Castello vicino allo striscione INDECOROSE E LIBERE L’appello: Virtuosi di Venezia - Orchestra da Camera di San Marco I Virtuosi di Venezia ripropongono le composizioni vivaldiane nell’Ateneo di San Basso, un luogo, oltre che prestigioso, anche rinomato per avere le stesse dimensioni dellla sala da musica, oggi non più esistente, in cui Vivaldi componeva presso l’Istituto della Pietà. La chiesa Ateneo di San Basso fu costruita nel 1076 in onore di San Basso ed è una delle chiese più antiche di Venezia. Dopo gli incendi del 1105 e del 1661 la chiesa fu costruita nuovamente. L'eleganza semplice e classica ammirabile oggi è probabilmente da attribuire a Baldassarre Longhena, che lavorò a quel tempo alla Basilica di San Marco. Nel XIX secolo la chiesa fu derubata del suo altare e delle sue decorazioni e negli anni a venire fu prima venduta ad un privato ed in seguito trasformata in un laboratorio per marmi e sculture. Guarda la mappa

Se non ora quando .. vale la pena di uscire dai luoghi comuni L'attualità della politica italiana e del dibattito della comunicazione mainstream ci offre uno spettacolo inguardabile. Un modello culturale e sociale che si basa su potere-corruzione-corpi delle donne, sull'ostentazione della mercificazione a suon migliaia di euro, sbattuta in faccia a chi a fatica arriva a fine mese e a chi vive una situazione di precarietà strangolato dalla crisi. Tutto questo è inaccettabile e suscita rabbia, indignazione. Il tutto poi diventa materia di tribunali, magistrati, di scoop giornalistici che di nuovo sbattono unicamente corpi e vicende a sfondo sessuale in prima pagina. Contemporaneamente “chi si oppone” sembra usare solo categorie che propongono una presunta “morale generale”: la contrapposizione tra le Ruby di turno e l'immagine delle donne “per bene, che si sacrificano” e come piccole formiche operose sono “alla base della nostra società”. Ecco che al dibattito politico profondo si sostituiscono le “sante alleanze”, in nome della salvezza nazionale.

Gocce di note: LE QUATTRO STAGIONI (The Four Seasons) - Vita e opere di Antonio Vivaldi (Life and works) Antonio Lucio Vivaldi (Venezia, 4 marzo 1678 – Vienna, 28 luglio 1741) è stato un compositore e violinista italiano legato all'ambiente del tardo barocco veneziano. Vivaldi vive nella Venezia settecentesca, una città sontuosa e ricca, in festa per almeno metà dell'anno. Nei sette teatri d'opera (a Parigi negli stessi anni ve ne erano solo tre) fra il 1700 e il 1743 vennero rappresentate oltre 430 opere.

Related: