background preloader

Balabolka

Balabolka
Il programma Balabolka converte testi in audio. Per riprodurre la voce umana il programma può utilizzare tutti i sintetizzatori vocali installati sul tuo pc. Puoi controllare la riproduzione della voce con i tasti standard che si trovano in qualsiasi programma multimediale ("play/pausa/stop"). Il programma legge ad alta voce il contenuto degli appunti, visualizza il testo in formato AZW, AZW3, CHM, DjVu, DOC, EPUB, FB2, HTML, LIT, MOBI, ODT, PDB, PDF, PRC, RTF, TCR e WPD, cambia le impostazioni del carattere e colore, controlla l’ortografia, gestisce il processo di lettura dal system tray (l’area dei programmi attivi) o tramite l’uso di combinazioni di tasti, pronuncia il testo digitato, divide il file di testo in alcuni file di dimensioni più piccole, cerca degli omografi. Il Balabolka permette di cancellare dal testo tutti i punti di sillabazione per migliorare la lettura. Scarica il programma * Balabolka è una parola russa che significa "attaccabottone". Voci Microsoft Speech Platform

http://www.cross-plus-a.com/it/balabolka.htm

Related:  robertaegidiantoniettapau

Go Talk Express 32 - comunicatore simbolico esteso con scansione GoTalk Express 32 è un ausilio per la comunicazione che rappresenta un ponte tra i dispositivi a bassa tecnologia ed i comunicatori con display dinamici. Come gli altri Go Talks, Express 32 è robusto, ha una comodo ed ha una buona qualità di riproduzione vocale. 5 livelli di registrazione. Sono state aggiunte alcune caratteristiche, come i led luminosi in corrispondenza dei messaggi, la possibilità di utilizzare il prompt acustico dei messaggi (una breve anticipazione del contenuto del messaggio completo) e la possibilità di collegare i messaggi in sequenza. I 10 migliori siti per creare nuvole di Tag Questo è un elenco dei 10 migliori siti per creare nuvole di parole (tag clouds), a partire da un testo, un’indirizzo web, un account twitter. Le nuvole di tag sono molto utili nella didattica perché possono essere un modo diverso di fare dei brainstorming iniziali o finali su un dato argomento. In genere si raccolgono tutte le parole emerse dalla discussione, oppure si chiede a ciascun alunno di scrivere su un foglio le parole che ha pensato per associazione al tema trattato; tutte i termini poi, anche quelli ripetuti, si inseriscono all’interno dell’applicazione che ci restituisce la classica nuvoletta con le parole più o meno grandi a seconda della frequenza. Both comments and pings are currently closed.

Libroparlato.org Possiamo ridare luce ad occhi spenti, "far rimanere nel cuore della vita" i non vedenti e le persone con difficoltà nella lettura? Sì, diventando donatori di voce ed entrando a far parte del C.I.L.P. Chi sono i donatori di voceI donatori di voce sono circa 300 volontari, sparsi su tutto il territorio nazionale, suddivisi secondo le loro competenze professionali, che dedicano costantemente alcune ore della settimana per la registrazione di opere specificatamente richieste, spazianti in ogni campo culturale (dalla filosofia alla scienza, dall'elettronica alla letteratura). Chi può diventare donatore di voce?

Le lezioni capovolte di maestro Rico Rico Vasti è un maestro presso la scuola primaria di Bernalda (MT), che da qualche tempo ha sperimentato l'utilizzo della flipped classroom nella pratica didattica quotidiana. In questa prospettiva sta raccogliendo le video lezioni di matematica in un canale Youtube che vi invito a consultare per comprendere come la realizzazione di contenuti didattici per l'insegnamento capovolto non sia cosi' complicato. Dopo averne visionato alcuni, posso confermare che si tratta di materiali chiari e ben fatti, costituiti da una presentazione con il commento del docente. Il collega utilizza esclusivamente infatti PowerPoint 2016 e consiglia, in alternativa, Leawo. Vai al canale youtube del maestro Rico Articoli correlati

Dislessia, due ricercatori del polo di Lucca inventano il sito che aiuta a decifrare i testi DIFFICOLTÀ a leggere e scrivere? Si possono attenuare, con una propria grafia. Un sito web fornisce gratuitamente la possibilità di verificare, archiviare e riutilizzare il carattere e la grafica scelti. Si chiama Pickeditor, una rapida guida per configurare la propria scrittura personale. È un test che serve per analizzare la familiarità con la lettura ed è anche un nuovo strumento per superare gli ostacoli della dislessia, aiutando chi ha difficoltà di apprendimento.

EDI Touch, un tablet per la dislessia Il mondo dei device per bambini è in costante fermento. Alla schiera dei supporti dedicati si è aggiunto EDI Touch, il primo tablet appositamente studiato per bambini dislessici. La sua interfaccia ed i principali programmi sono stati infatti realizzati con il contributo di logopedisti e ricercatori universitari nell'ambito dei disturbi dell'apprendimento. Oltre che con l'ausilio di genitori di bambini dislessici che ogni giorno cercano di trovare nuove modalità che facilitino lo studio dei loro figli. Edi Touch offre funzionalità e strumenti che aiutano e incoraggiano i bambini ad apprendere e comprendere meglio argomenti visti a scuola: Attraverso un meccanismo di parental control l'insegnante - o il genitore - può decidere quali applicazioni siano accessibili al bambino durante il momento di studio riuscendo così a limitare le possibili distrazioni dallo svolgimento dell'attività richiesta.

Formazione docenti, corsi gratuiti lingua inglese organizzati dalla European Schoolnet Academy e dalla Teacher Academy di EUN La European Schoolnet Academy e la Teacher Academy di EUN, come leggiamo sul sito dell'Indire, offrono dei corsi di lingua inglese gratuiti sulle rispettive piattaforme di formazione. I corsi sono rivolti a docenti ed educatori di tutta Europa. Tre i corsi offerti: Teaching with Space and Astronomy in your Classroom;Cultural Diversity in your ClassroomCompetences for 21st Century Schools Il primo avrà inizio il 5 settembre, avrà una durata di 3 settimane ed è realizzato dal progetto internazionale EU Space Awareness per la European Schoolnet Academy. Finalità del corso è quella di fornire agli insegnanti risorse e strumenti per presentare ai propri studenti le numerose opportunità di carriera offerte dall’industria aerospaziale.

GECO Gli ambienti di GECO: per studiare, leggere i libri PDF con le orecchie, creare mappe e navigare in sicurezza. GECO è strutturato in quattro ambienti principali utili allo studio: Quaderni, Libri, Mappe e Web. Tutti gli ambienti di lavoro possono essere usati singolarmente, ma danno il massimo quando si usano combinati insieme. Per esempio puoi fare una tesina o una mappa partendo dal contenuto di un libro PDF o di una pagina web. Per facilitare l’integrazione fra documenti, Geco permette di lavorare “affiancando” gli ambienti. Quaderni

LeggiXme 2 maggio 2016 RedCrab, il simpatico software per scrivere la matematica che faceva parte di LeggiXme_USB e TuttiXuni è "scaduto". La sorpresa qualche giorno fa. Sociotal: la piattaforma che rende l’Internet delle cose accessibile a tutti Nasce una piattaforma che fornisce gli strumenti applicativi e software per poter creare, gestire o condividere i propri oggetti connessi alla rete anche senza nessuna specifica competenza. Si chiama Sociotal e tra i suoi obiettivi principali c’è quello di costruire una rete Internet sicura, intelligente ed affidabile per le Smart Cities, le città intelligenti, di domani. La piattaforma affronta in modo chiaro e semplice la prossima fase 3.0 della cosiddetta “rivoluzione digitale” che mette al centro la trasformazione delle nostre abitudini, del “nostro mondo”, verso dell’Internet delle Cose (IOT). Al momento per poter connettere realmente gli oggetti tra loro è necessario avere una buona conoscenza delle reti e del cosiddetto linguaggio macchina ossia il linguaggio in cui sono scritti i programmi che permettono all’uomo di dialogare con i computer.

EdiTouch il primo tablet per l'apprendimento facilitato (ottimo anche per BES e DSA) EdiTouch è il primo tablet appositamente studiato per un apprendimento facilitato in ambito scolastico. Contiene numerosi programmi ed i principali strumenti compensativi utili ai ragazzi con DSA, realizzati con il contributo di logopedisti e specialisti nell'ambito dei disturbi specifici dell'apprendimento (DSA) Siamo partiti a sviluppare la versione con la suite di programmi per le scuole primarie, abbiamo successivamente introdotto un modello per coprire i bisogni delle scuole secondarie di primo grado e dall'inizio dell'anno scolastico 2014-2015 proponiamo anche un modello per le scuole secondarie di secondo grado in modo da poter raccogliere feedback ed indicazioni di possibili miglioramenti anche in quell'ambito. Tutte le versioni arrivano dotate dei software a supporto di bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali (BES) e Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).

La Rivista – BRICKS I numeri della rivista 2017 | MarzoTema del numero: Didattica nella realtà virtuale e nella realtà aumentata PDF | eBook 2016 | Dicembre: Tema del numero: Animatori Digitali PDF | eBook 2016 | Settembre: Tema del numero: Educare alla sicurezza informatica PDF | eBook2016 | Giugno: Tema del numero: Didattica delle competenze con le TIC PDF | eBook 2016 | Marzo: Tema del numero: Didattica nelle Aule 3.0 PDF | eBook

Related: