background preloader

TechSmith

TechSmith

http://www.techsmith.com/jing.html

Related:  manuelatIMAGES AND VIDEOScomics, dibujos e imágenes

Nuove metodologie didattiche: il compito di realtà Nella scuola sta crescendo la consapevolezza di dover dare a bambini e ragazzi conoscenze, capacità e spirito critico da mettere in gioco anche nella vita reale e quotidiana: in questa logica rientra l’uso del compito di realtà. Di cosa si tratta Una situazione problematica, complessa e nuova, quanto più possibile vicina al mondo reale, da risolvere utilizzando conoscenze e abilità già acquisite e trasferendo procedure e condotte cognitive in contesti e ambiti di riferimento moderatamente diversi da quelli resi familiari dalla pratica didattica. Pur non escludendo prove che chiamino in causa una sola disciplina, privilegiare prove per la cui risoluzione l’alunno debba richiamare in forma integrata, componendoli autonomamente, più apprendimenti acquisiti. La risoluzione della situazione-problema (compito di realtà) viene a costituire il prodotto finale degli alunni su cui si basa la valutazione dell’insegnante.

InstaGrok: innovativo motore di ricerca per studenti InstaGrok è un innovativo motore di ricerca progettato per essere utilizzato in maniera particolare da studenti. La caratteristica peculiare di InstaGrok consiste nel fatto che, inserito il termine di ricerca, viene restituito un grafico animato sotto forma di rete e nodi che potrete attivare per accedere agli approfondimenti collegati. In pratica il risultato che otterrete è una mappa concettuale, i cui nodi possono essere cliccati per la lettura dei contenuti che troverete sulla colonna a destra dello schermo. Creare immagini interattive con ThingLink L’immagine che vedete alla fine di quest’articolo è molto diversa dalle altre che si trovano su Internet, perché si tratta di un’immagine interattiva. Per molto tempo siamo stati convinti che questo tipo di foto fossero appannaggio di web designers, programmatori, etc. Invece, questa è la dimostrazione che ormai tutti possono creare delle immagini nelle quali inserire, link a pagine web, video, audio o addirittura altre immagini.

applicazione per documentare l'apprendimento 3 Metodi di Apprendimento che ogni Docente del XXI Secolo dovrebbe conoscere Prendo spunto da un vecchio post pubblicato su Education Technology and Mobile Learning nel marzo del 2013, per proporre alcuni video tutorial che illustrano metodologie di attività cooperative di impostazione costruttivista e basate sull'apprendimento attraverso l'azione o learn by doing. Il post prende in esame tre metodologie didattiche: # Inquiry Based Learning: apprendimento basato sulla ricerca # Problem Based Learning: apprendimento basato sui problemi Le 10 migliori piattaforme gratuite online per creare blog Come saprete già per realizzare il blog Maestro Roberto utilizzo il CMS Joomla, un programma nato in realtà per costruire siti web e che sto adattando per le mie necessità. Ma se siete nella fase in cui dovete scegliere una piattaforma gratuita online per creare un blog, senza scaricare alcun programma, ecco un elenco di 10 tra le migliori soluzioni che potrete trovare in rete. Blog.com Con uno stile simile a WordPress questo CMS offre un ottima soluzione ed è ottimizzato per i motori di ricerca, è veloce e stabile, con un design spettacolare, la gestione di widget.

Voicethread.com: per creare slideshow con il tuo commento vocale Per attuare la flipped classroom o per lezioni comunque più accattivanti una soluzione può essere Voicethread.com. La registrazione è gratuita e, appena ricevuta l’email di conferma, si può iniziare a lavorare. Voicethread serve per creare slideshow contenenti qualsiasi tipo di media (immagine, video, documento) insieme al nostro commento vocale incorporato. Se vogliamo, inoltre, in fase di inserimento dei dati, possiamo tracciare delle linee sulle immagini che decidiamo di far scorrere: possiamo pertanto, tramite frecce, sottolineature o la scrittura di parole chiave, rafforzare un concetto che ci sembra particolarmente importante: insomma una videolezione interamente creata secondo le nostre esigenze! Mi piace: Mi piace Caricamento...

corsi di formazione I seguenti corsi sono rivolti a gruppi e si attivano al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti. A) Progettazione e metodologie didattiche N° moduli: 2 B) Innovazione didattica e competenze digitali N° moduli: 5 C) Obiettivi strategici per la scuola digitale N° moduli: 1 D) Media e social education N° moduli: 3 E) Costruire competenze con il pensiero computazionale N° moduli: 7 F) Creatività e progettualità con la stampa 3D N° moduli: 3 G) Didattica inclusiva con le tecnologie N° moduli: 2In fase di aggiornamento…I corsi saranno disponibili dal mese di Giugno 2017I corsi, completamente online, sono composti da moduli indipendenti che possono essere fruiti in base ai propri bisogni formativi.Ciascun modulo è gestito da un tutor d’aula che ha ruolo di promuovere l’interazione lo scambio, supportando i corsisti nel percorso.

Come accedere Il progetto L’accesso alla piattaforma sperimentale edMondo è totalmente gratuito, ed è riservato a docenti e studenti della scuola italiana. I docenti interessati possono richiedere un account ed accedere seguendo la procedura sottostante. Il docente potrà successivamente richiedere l’iscrizione per i propri studenti. Istruzioni per l’accesso Crea un account a questo indirizzo, inserendo il reale Nome e Cognome, l’indirizzo email (usare “@istruzione.it”) e scegliendo una password. Le migliori risorse web per l'insegnamento e l'apprendimento del 2014 Anche se siamo solo a metà dell'anno è già stato pubblicato il rapporto dei migliori siti web per l'insegnamento e l'apprendimento per il 2014, elaborato dall'American Association of School Librarian ( AASL). Ogni anno vengono segnalate le migliori risorse didattiche presenti in rete, selezionate attraverso dei criteri che tengono conto di parametri assai diversi. Tra questi criteri fondamentali come l'innovazione creativa, la partecipazione attiva e la collaborazione". Altri requisiti fondamentali che devono avere i siti web educativi per essere inseriti negli elenchi annuali di AASL sono il libero utilizzo, il web-based, la facilità d'uso e la vocazione ad a stimolare lo spirito di esplorazione e di scoperta negli alunni. Ecco gli elenchi relativi al 2012 e al 2013. Molte tra queste risorse sono già state segnalate e recensite nel blog

il modello SAMR Un divertente esercizio accademico cui si può giocare può essere quello di burlarsi della magica parola "inclusione", un must di chi voglia a qualsiasi titolo affermare una qualsiasi cosa intorno alle politiche scolastiche e alla didattica, si potrebbe anche dire che l'espressione "inclusione" costituisca l'ultima frontiera del "politicamente corretto" nella didattica parlata. Il fatto è che, a fronte di un sempre maggior dispendio di risorse e impegno per includere, il numero degli esclusi si mantiene costante. Pubblico quindi questo testo, che trovai tempo fa in rete, firmato da un certo Franco Margianni, pur non condividendo quanto vi si sostiene e per il troppo cinico sarcasmo e per la polemica inconcludenza. Sospetto anzi che lo stesso nome dell'autore sia uno pseudonimo, dato che non ne ho trovato traccia in rete. D'altronde è pur vero. come diceva quel tale, che burlarsi di qualcosa è il solo modo di affrontarla seriamente.

Cloudup 200 GB nel Cloud gratis per condividere Video, foto, musica e doc Cloudup 200 GB gratis nel Cloud per condividere gratis i vostri file. Oggi siamo venutia a conoscenza di un nuovo servizio in rete cloud chiamato Cloudup, che offre 200 GB di spazio di archiviazione cloud gratuito. Cloud storage è ampiamente utilizzato da molte persone e permette di condividere i contenuti su moltissime piattaforme. I dati contenuti su Cloudup sono accessibili da web, desktop, smartphone e tablet. Non importa dove vi troviate ovunque voi siate se avete a disposizione una connessione a Internet è possibile accedere ai dati in modo semplice, veloce e sicuro. Niente dispositivi tecnologici? Introduzione al B.Y.O.D.Prof Digitale B.Y.O.D. è l’acronimo di Bring Your Own Device, ovvero “porta il tuo dispositivo” ovvero tablet, smartphone, notebook, etc. Il BYOD è nato in ambito aziendale, ed è tutt’oggi una tendenza molto in voga; ci sono addirittura degli studi che affermano che entro i prossimi tre anni quasi il 40% delle aziende non fornirà più dispositivi tecnologici ai propri dipendenti. Il motivo è presto detto: risparmio. Perché comprare centinaia di iPhone se i dipendenti ne hanno già uno? Riduzione dei costi e personale felice di poter continuare ad usare un oggetto tecnologico che già conoscono e padroneggiano; questi sono i punti di forza in ambito aziendale.

Creare app per la didattica Mi capita spesso di segnalare applicazioni per utilizzare i vari dispositivi mobili a scuola. Questa è la prima volta in cui segnalo invece strumenti con cui gli insegnanti possono creare app per la didattica. Ovviamente occorre utilizzare specifiche applicazioni Android e Apple che permettono di costruire veri e propri software da utilizzare in classe, senza possedere particolari conoscenze di programmazione. Ecco dunque tre risorse gratuite con cui creare le vostre app in meno di un minuto (sono in lingua inglese, ma non si può avere tutto dalla vita... Si tratta di uno strumento web che consente di creare facilmente e istantaneamente un'applicazione ricca di contenuti.

Programmi per Tablet Chi avesse suggerimenti su altre applicazioni può scriverle nello spazio sottostante, scrivete per cortesia: Il nome dell’applicazioneil linke una piccola descrizione del programma grazie in anticipo!

Related: