background preloader

Libri per ragazzi, giovani adulti e adulti giovani

http://www.qualcunoconcuicorrere.org/

Related:  supernapoSiti didattica (ancora)

n. 91 Il colloquio orale all’esame di stato: cosa c’è di nuovo? Angelo PRONTERA Un esame coerente con le Indicazioni/2012 Albi e adolescenti: un esperimento didattico [di Giorgia A tzeni] Poiché sono una precaria della scuola, alterno supplenze fra la media inferiore e superiore, dove insegno materie letterarie (compresa la storia dell'arte, laddove ancora resiste). Il mio obiettivo attuale è spingere i ragazzi a coltivare una passione particolare per la lettura. Per questo motivo li stimolo quanto più posso, proponendo loro attività legate al mondo dell'editoria per ragazzi, alternate a lezioni di analisi logica, letture di brani dell'antologia e immersioni fra gli indispensabili classici della letteratura. Biblioteca Salaborsa Ragazzi ARee di interesseper GiovaniAdulti Ricerca Ricerca avanzata avventura e viaggifantasy e fantascienzagiallo horror e noirumorismostorie d'amorestorie fantasticheillustratistorie di ragazze e ragazziattualitàromanzi storici e biografiepoesia

IL DIBATTITO ARGOMENTATIVO IN CLASSE – ADi Nel 1993 l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha elaborato un documento che elenca 10 competenze essenziali per il benessere psicofisico dei bambini e degli adolescenti che la scuola dovrebbe favorire: capacità decisionale: saper decidere motivatamente;problem solving: analizzare, affrontare e risolvere costruttivamente i problemi;creatività: esplorare alternative, individuare opzione diverse con flessibilità e originalità;pensiero critico: analizzare, valutare il pro e il contro;comunicazione efficace: esprimersi in modo efficace e appropriato;capacità di relazioni interpersonali: con vivere, interagendo positivamente;autocoscienza: conosci te stesso, nei tuoi punti deboli e forti;empatia: ascoltare e comprendere gli altri;gestione delle emozioni: riconoscerle e controllarle;gestione dello stress: governare le tensioni e le fonti d’ansia. È necessario quindi definire : a) Il Tema

Grammatica 1ª Media Programmini e schede da stamparealtre cose per aiutare i ragazzi nell’analisi grammaticale e logica In rete ho trovato questo manifesto della punteggiatura che puo’ essere come cartellone da appendere in classe esercitarsi on line sui comparativi e e superlativi Allenarsi con i verbi Possibilità di stampare le singole tavole delle coniugazione per ciascun verbo Aiuto per coniugare i verbi Avanguardie Educative - Il Manifesto delle Avanguardie educative Trasformare il modello trasmissivo della scuola Un modello esclusivamente basato sulla trasmissione delle conoscenze “dalla cattedra” è un modello ormai anacronistico: oggi esistono nuovi e più coinvolgenti modi di fare lezione. L’insegnante che trasforma la lezione in una grande e continua attività laboratoriale, di cui è regista e facilitatore dei processi cognitivi, anche grazie all’utilizzo delle ICT; che lascia spazio alla didattica collaborativa e inclusiva, al brainstorming, alla ricerca, all’insegnamento tra pari; che diviene il riferimento fondamentale per il singolo e per il gruppo, guidando lo studente attraverso processi di ricerca e acquisizione di conoscenze e competenze che implicano tempi e modi diversi di impostare il rapporto docente/studente.

L’officina di lettura, il reading workshop e un taccuino blu Premessa: metodi, modelli e strumenti, una falsa questione Competenze vs conoscenze, lezione frontale vs flipped class, learning by doing vs didattica tradizionale: e se la smettessimo una volta per tutte di fare i guelfi e ghibellini? Di inneggiare alle tecniche e agli strumenti o di demonizzarli tout court? Fantascienza. Da pochi giorni abbiamo iniziato il nostro percorso sulla Fantascienza. In classe abbiamo parlato di diversi autori e di numerosi aspetti di questo genere letterario, in questo post mi riprometto di approfondire insieme a voi altri elementi importanti. In primo luogo, non si può non conoscere Jules Verne, l’autore che da molti viene considerato il padre del genere fantascientifico:

Fondazione CDEC - Milano La Shoah in Italia. Strumenti per la didattica Indicazioni e suggerimenti per una conoscenza di base, o l'avvio di ricerche sulla persecuzione e la deportazione degli ebrei. Aggiornamento bibliografico sulle letture consigliate ai più giovani e agli insegnanti sulla Shoah (gennaio 2013-2017) Ultime classi elementari ilcastelloerrante In narratologia, lo straniamento è una tecnica narrativa grazie alla quale vengono presentati elementi reali o di esperienza comune in un’ottica non scontata, imprevedibile, sorprendente, che ne rivela aspetti inattesi. Un tipico esempio di testo in cui è utilizzata la tecnica dello straniamento è il racconto “Sentinella” di Frederic Brown, di solito riportato in tutte le antologie. Oltre al testo citato sopra, con i ragazzi ci possiamo divertire a leggere altri brani che utilizzano la stessa tecnica. Vediamo qualche esempio. Nel surreale romanzo di Eduardo Mendoza “Nessuna notiza di Gurb”, troviamo una gustosissima descrizione degli esseri umani realizzata da un alieno che per la prima volta entra in contatto con la civiltà terrestre: Gli esseri umani sono cose di dimensioni variabili.

Tracce di temi di italiano per la scuola media e superiore Informativa sui cookies I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale (computer, tablet, smartphone, notebook) dell’utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Sono usati per eseguire autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni e memorizzazione di informazioni sui siti (senza l’uso dei cookie “tecnici” alcune operazioni risulterebbero molto complesse o impossibili da eseguire). Attraverso i cookie si può anche monitorare la navigazione, raccogliere dati su gusti, abitudini, scelte personali che consentono la ricostruzione di dettagliati profili dei consumatori. voglio10.it utilizza i cookie “proprietari” e “non”, per fornirti dei servizi.

laboratorio di scrittura creativa FANTASCIENZA: i caratteri del genere Gli scenari La fantascienza è un genere letterario, ciò vuol dire che ci sono caratteristiche comuni, nel contenuto soprattutto, che permettono di distinguere questi racconti dagli altri. La più ovvia è il fatto che questi racconti siano generalmente ambientati nel futuro oppure ipotizzino eventi che che potrebbero accadere anche domani o in questo momento ma che presuppongono uno sviluppo legato all'uso della tecnologia, che a sua volta dipende dal progresso scientifico oppure riguardano l'esistenza di altri esseri pensanti nell'universo Quindi sono elementi caratterizzanti del genere: 1) l'ambientazione nel futuro; 2) eventi che riguardano l'uso delle macchine o le scoperte scientifiche; 3) la presenza di alieni. I temi Se analizziamo un po' più in profondità i contenuti, possiamo trovare, per ognuno di questi elementi, altri temi ricorrenti. 1) Per quanto riguarda il futuro:

Archivio Prove Menù Principale Partner Le visite al sito Archivio Prove Venerdì 29 Gennaio 2010 11:22 | Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Aprile 2017 20:29 | Il lapbook – La scuola di zio Gustavo Non scrivo su questo blog da parecchio tempo: in realtà sono troppo occupata, a scuola, per dedicarmi ad altro. Avrei bisogno di più tempo, sorprattutto di sera, per pubblicare, rivalutare le mie idee, ricalibrare alcune proposte fatte alle classi (quest’anno una seconda con italiano e una terza con storia e geografia). Ma. Ma ho anche una bambina di cinque anni, un marito, una gatta e una casa piena di scale con un giardino impegnativo. Direte voi: e allora? Questo è un blog didattico, non un diario sul quale dare sfogo alle proprie frustrazioni della mezz’età.

Related: