background preloader

CICAP - Home Page [Comitato Italiano di Controllo delle Affermazioni sul Paranormale]

CICAP - Home Page [Comitato Italiano di Controllo delle Affermazioni sul Paranormale]

CICAP anche detto [Comitato Italiano di Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze] Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze) è un'organizzazione educativa e senza fini di lucro, fondata nel 1989 per promuovere l'indagine scientifica e critica sui cosiddetti fenomeni paranormali. Fa parte dell'European Council of Skeptical Organizations (ECSO), un organismo internazionale che raccoglie numerose associazioni scettiche. Storia[modifica | modifica sorgente] Il primo tentativo di creare anche in Italia un'organizzazione di controllo dei presunti fenomeni paranormali risale al 1978, appena due anni dopo la nascita dello CSICOP (oggi CSI), quando in seguito alla fortunata trasmissione televisiva di Piero Angela Indagine sulla parapsicologia, ventidue scienziati e studiosi di varie discipline rilasciarono una dichiarazione comune in cui si auspicava la costituzione di un comitato per la verifica dei presunti fenomeni paranormali. Il logo del CICAP è basato sulla Griglia di Hermann.

10 Strange Things About The Universe Space The universe can be a very strange place. While groundbreaking ideas such as quantum theory, relativity and even the Earth going around the Sun might be commonly accepted now, science still continues to show that the universe contains things you might find it difficult to believe, and even more difficult to get your head around. Theoretically, the lowest temperature that can be achieved is absolute zero, exactly ? One of the properties of a negative-energy vacuum is that light actually travels faster in it than it does in a normal vacuum, something that may one day allow people to travel faster than the speed of light in a kind of negative-energy vacuum bubble. One prediction of Einstein’s theory of general relativity is that when a large object moves, it drags the space-time around it, causing nearby objects to be pulled along as well. Relativity of Simultaneity Since this extra dimension is so small, only tiny objects, such as particles, can move along it. Antimatter Retrocausality

I trucchi di Gianni Golfera, l’uomo con più memoria al mondo Striscia la notizia ha recentemente dedicato due servizi a Gianni Golfera (qui e qui), un personaggio che negli ultimi anni ha avuto un certo successo negli ambienti dei corsi motivazionali grazie a una serie di dimostrazioni di memoria presentate nell’ambito di molte manifestazioni e trasmissioni televisive, anche autorevoli come Superquark. Abbiamo chiesto un parere a Federico Soldati, prestigiatore, mnemonista e mentalista, autore di un testo che sta girando in rete da qualche giorno. Chi è Gianni Golfera? Gianni Golfera si fa chiamare “L’uomo con più memoria al mondo” e afferma di aver memorizzato 261 libri a carattere filosofico, sequenze di 10 mila numeri, interi mazzi da carte, cubi di Rubik e altro ancora. Scopo di queste dimostrazioni è anche quello di promuovere e pubblicizzare una serie di corsi di apprendimento veloce e tecniche mnemoniche. L’uomo con più memoria al mondo? Il gioco del Cubo di Rubik Golfera utilizza la tecnica appena descritta da Kilney? 261 libri a memoria?

Come Costruire un Palazzo della Memoria <img alt="Build a Memory Palace Step 1 Version 2.jpg" src=" width="670" height="503" class="whcdn">1Decidi il progetto del tuo palazzo. Anche se un palazzo della memoria è un luogo immaginario, è più semplice usare come base un luogo che esiste realmente e che conosci bene. Un palazzo base può essere la tua camera da letto. <img alt="Build a Memory Palace Step 11.jpg" src=" width="670" height="503" class="whcdn">11Costruisci nuovi palazzi.

Advice from Somewhere ONE. Give people more than they expect and do it cheerfully. TWO. Marry a man/woman you love to talk to. This came around anonamously, identified as from a "Chinese Tantra Totem" - One definition of a tantra being a statement of principle or religious practice and collections of such principles and practices. Studentessa di medicina (non in crisi, almeno x ora ;) ) Noto con piacere che sono l'ennesima studente/ssa di medicina che scrive in questo forum... ma siamo tutti così disperati x lo studio...?? eheh fortunatamente non scrivo in un periodo di crisi, anzi... come ho scritto nel post d presentazione, ora sto procedendo bene, continuo a fare esami cn ritmi decisamente sostenuti (cercando di recuperarne alcuni che mi erano rimasti "arretrati" nn a causa di difficoltà legate allo studio, piuttosto a situazioni emotive nn serene)... anche xk ora, al 5 anno (ed Egineg potrà capirmi ), mi autoconvinsi che forse quel metodo nn era proprio il massimo... qndi, da una parte ebbi l'infelice idea di abbandonare il metodo della lettura ad alta voce (che, col senno di poi, posso affermare cn certezza k per me è fondamentale), e dall'altra abbandonai anche questi piccoli "aiuti" di mnemotecniche basilari... vi lascio immaginare il risultato!!! Invece, un metodo particolare, ma ben collaudato (ha sempre funzionato ottimamente x me ), gliene sarei grata....

Tecnica del palazzo della memoria prima parte Secondo alcuni testi storici questa tecnicha sembra essere stata creata da un gesuita di nome Matteo Ricci alla fine del 1500, questo uomo di fede cattolica e di grandi capacità intellettive e di memoria, organizzava i suoi ricordi utilizzando le stanze dei palazzi reali per associare le informazioni che desiderava ricordare.Ha scritto anche un trattato su questa tecnica (titolo testo), ma tralasceremo questa parte per evitare di annoiarci e anche perché il fine di quest’articolo e il riuscire a comprendere come utilizzare la tecnica del palazzo della memoria. Individua il palazzo che sei in grado di visualizzare senza difficoltà Scegliamo un palazzo che conosciamo bene, o che vediamo molto di frequente, è la cosa migliore per chi si trova alle prime armi con questa tecnica. Una volta individuato il nostro palazzo, occorre classificare e organizzare il "palazzo della memoria" proprio come se dovessimo descriverlo a parole. 2. 3. ...o crealo anche se non esiste nella realtà. 4. 5.

Domande risonanza - Fisica, onde Musica Da &quot;Fisica, onde Musica&quot;: un sito web su fisica delle onde e del suono, acustica degli strumenti musicali, scale musicali, armonia e musica. La cassa armonica degli strumenti a corda rende il suono delle corde più forte. Come è possibile? Non bisogna confondere gli amplificatori attivi da quelli passivi. Il fenomeno che si osserva negli strumenti musicali, invece, è del tutto passivo, e per questo la parola "amplificazione" è forse impropria. In questo processo, dunque, non c'è una reale amplificazione dell'energia, ma solo una trasformazione resa efficiente dalla presenza di un adattatore di impedenza. Maggiori dettagli alle pagine su ed anche È vero che un ponte può crollare in seguito a sollecitazioni relativamente modeste a causa del fenomeno della risonanza? È vero che i ponti risentono del fenomeno della risonanza. Quali sono le possibili applicazioni pratiche del fenomeno della risonanza? È possibile rompere un bicchiere con la sola forza della voce?

gruppo yahoo di Ben Pridmore page 10 Ma poi, un po' la voglia di sperimentare, un po' la lettura di "L'Arte di ricordare tutto" di Joshua Foer (dove si spiega che i principali mnemonisti del mondo utilizzano tantissimi Palazzi della Memoria), un po' l'utile confronto (anzi, l'indispensabile confronto) con Max ed Egidio, mi hanno portato ad utilizzare molti Palazzi. Ho letto anche io quel libro ma non credo che Foer intendesse consigliare di creare 10.000 palazzi della memoria (o città) per memorizzare 10.000 libri. Tieni presente che il mio progetto era- ed è- di memorizzare ad rem (concettualmente) circa 10.000 volumoni... Impresa lodevole, lo dico davvero. Poi, devo dire che per me è fondamentale la scaletta dei ripassi. anche per me. Ovviamente, siamo qui, anche per sperimentare. In effetti questo è lo spirito, io sono con te. Cmq, apprezzo moltissimo il tuo spirito di apertura, quando affermi che se troverai "problemi" o "rallentamenti" ne prenderai atto. Concordo.

Related: