background preloader

App per prof #3 Kahoot! (Quiz con autovalutazione)

App per prof #3 Kahoot! (Quiz con autovalutazione)

http://www.youtube.com/watch?v=fgeuPr6oxfQ

Related:  marisagioielloANIMATORE DIGITALEApp per prof (Luca Raina)App per Prof

Digital Storytelling: Cos’è, come utilizzarlo nella didattica, con quali strumenti si realizza Il Digital Storytelling ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.). Caratteristiche di questa tipologia comunicativa sono: # il fascino: derivante dal carattere fabulatorio che possiedono le storie, dato che si tratta, fondamentalmente, di racconti; # la ricchezza e varietà di stimoli e significati: derivanti dall’alta densità informativa e dall’amalgama di codici, formati, eventi, personaggi, informazioni, che interagiscono tra loro attraverso molteplici percorsi e diverse relazioni analogiche. # Si tratta quindi di una forma di narrazione particolarmente indicata per forme comunicative come quelle proprie del giornalismo, della politica, del marketing, dell’autobiografia e anche della didattica. 1. 2. 3. 4.1.

Otter: comunicare e condividere contenuti digitali in classe Otter è un servizio gratuito che permette di comunicare e condividere contenuti digitali con alunni e genitori della propria classe. Una volta registrati al servizio potrete realizzare pagine web ed inserire 4 diverse tipologie di attività. Raccogliere i compiti svolti dagli studenti, aggiornare il calendario della classe, inseriri avvisi per studenti e famiglie, creare una repository per i documenti della classe. A proposito di documenti, potrete caricarli dal vostro computer o importarli da Dropbox, Google Drive e Box. Ecco un esempio di utilizzo di Otter. I Migliori Strumenti Digitali Didattici Presenti Gratuitamente in Rete Oggi per rendere l’insegnamento/apprendimento più motivante ed efficace, dal punto di vista metodologico, occorre integrare la didattica con la tecnologia e gli strumenti digitali didattici, prendendo spunto da varie opportunità offerte dalla Rete. Ogni insegnante sa bene che la lezione frontale (nella sua forma tradizionale) può essere una cosa meravigliosa ma anche noiosissima per gli studenti. La lezione tradizionale, nel periodo storico in cui viviamo, non soddisfa le esigenze di coloro che chiamiamo “nativi digitali”, che di digitale hanno, appunto, solo la nomea di essere nati in un contesto sociale, dove si è legati all’utilizzo del tecnologico in tutti i settori del vivere quotidiano. Oggi i ragazzi si ritrovano ad essere vittime del sistema, incapaci di gestire la quantità di informazioni digitali infinite, passando dall’uso ad un abuso non consapevole. Leggi anche: LE MIGLIORI APP PER GLI INSEGNANTI RACCOLTE IN UNA MAPPA

Guamodì Scuola: Blendspace, come creare una lezione multimediale in pochi click Blendspace è una risorsa ottima per creare lezioni multimediali in modo facile ed intuitivo. Non è esagerato dire che in pochi click potrete avere a disposizione una lezione interessante - con video, immagini, testi, file - da condividere con la vostra classe. La registrazione è gratuita e avviene anche, semplicemente, con un account google. Nella schermata iniziale avrete, nella parte alta, lo spazio dedicato alle lezioni create, chiamato my lessons. In basso, invece, nella sezione featured lessons ci sono delle lezioni selezionate da Blendspace perché particolarmente interessanti. Per creare una nuova lezione occorre innanzitutto cliccare su "New Lesson" e inserire l'argomento della lezione (es.

Sicurezza e web. L’azione del Moige La sigla Moige è assai nota agli operatori del settore educativo e scolastico; si tratta infatti del Movimento Italiano Genitori. Mi preme segnalarne il portale per la ricchezza di materiali messi a disposizione, soprattutto per quanto concerne la sicurezza dei minori in rete e per le diverse iniziative messe in atto da questa Onlus. Vi invito, in particolar modo, a scorrere l’elenco di progetti evidenziati nella sottopagina dedicata alla media education. Segnalio al volo: ClassDojo - da Insegnanti 2.0 Class dojo è un’ app per la gestione del comportamento in classe. È disponibile gratuitamente su google play e su app store. Permette agli insegnanti di segnalare i comportamenti negativi ma soprattutto di premiare quelli positivi informando in tempo reale genitori e famiglie (i genitori possono iscriversi ma non è obbligatorio).

Guamodì Scuola: New Pelikano: crei l'orario della tua classe, per gli alunni o per affiggerlo fuori dalla porta New Pelikano è una risorsa bellissima e gratuita. E' molto bello affiggere l'orario di classe fuori dalla porta dell'aula e con New Pelikano è possibile realizzarne di bellissimi in pochi secondi e con pochi click. Dal link riportato in basso sarete ricondotti nella pagina di new pelikano: è una pagina semplice ed intuitiva. Potrete scegliere delle immagini di default del vostro calendario, oppure caricare quella che preferite dal vostro pc (anche la foto di classe dell'anno recedente, perché no?). Per personalizzare il calendario, per esempio dandone una copia a ciascun alunno, è sufficiente scriverne il nome nello spazio "il tuo nome". Il disegno in sottofondo si può modificare cliccando su "cambia il disegno" (ci sono 5 opzioni).

I migliori 6 tools per creare infografiche online gratis Perché raccontare una storia o mostrare delle informazioni legate a un fatto di cronaca o a un evento storico contemporaneo utilizzando semplicemente delle parole quando oggi si possono utilizzare molti strumenti grafici e visivi che ci aiutano a raccontare al meglio le nostre storie? E’ il caso dell’infografica, un mezzo di comunicazione immediato ed esteticamente piacevole che ha il compito di rendere più chiaro un argomento attraverso una specie di schema corredato di testi, immagini e diagrammi. Sul web esistono molte risorse utili per creare infografiche online gratis in pochi passi e nella maniera più semplice.

La ds Biancato: digitalizzare la scuola si può, non è solo questione di soldi Laura Biancato è una "storica" dirigente scolastico del Veneto che soprattutto negli ultimi anni si è molto dedicata al tema della digitalizzazione e delle tecnologie, promuovenfo iniziative didattiche per gli alunni e di formazione per i docenti. Da quest'anno passa a Viale Trastevere. Facciamo con lei un bilancio del passato e una previsione sul futuro. Quando si passa da un incarico all’altro è il momento di fare un bilancio.Cosa può dire dei 17 anni trascorsi alla guida dell’Istituto comprensivo di Mussolente? L'Istituto di Mussolente, in provincia di Vicenza, è stato uno dei primi comprensivi di pianura nel Veneto, ed è nato con il mio arrivo, il 1º settembre 1999.

EduClipper, la versione di Pinterest per la didattica e la condivisione delle risorse Posted on ottobre 5, 2013 by tutor lim EduClipper è una piattaforma che permette agli insegnanti e agli studenti di esplorare, condividere e creare una libreria di contenuti didattici. Dal punto di vista del layout è essenzialmente un Pinterest con una differenza notevole: eduClipper è stato concepito esclusivamente per gli insegnanti e gli studenti, quindi si può utilizzare a scuola senza che le protezioni ne inibiscano l’accesso come nel caso di Facebook o Pinterest stesso. L’idea alla base eduClipper è quella di dare agli studenti la stessa potenza che fornirebbe loro un social network come Pinterest, permettendo loro di individuare e pubblicare le migliori risorse di apprendimento.

Lidia text: Testi e mappe dinamiche Da molti anni lavoro con i testi e le mappe. Ho svolto anche attività di formazione e aggiornamento, proponendo un percorso caratterizzato da testi, schemi e mappe dinamiche. Ne esce fuori un lavoro complesso, ma interessante. Ho trovato, ora, in Rete questa opportunità, che sfruttando le potenzialità del web consente di scrivere testi o di importarli e di organizzare mappe attraverso domande focali e nodi concettuali. Molti passaggi sono semplificati. Tutti all’insegna, però, del costruttivismo.

ORGANIZZARE QUALSIASI COSA IN CLASSE, CON TRELLO Come sa ogni insegnante, attaccare un poster al muro della classe ha un significato speciale: crea un “posto” riconoscibile e ben identificabile all'interno di uno spazio fisico. E, presumibilmente, anche un corrispondente posto nello spazio mentale e cognitivo degli alunni. Pensando ai muri della classe, e al quaderno rosso, al quaderno blu, al registro, al diario – i luoghi fisici sui quali “appoggiamo” le informazioni e la conoscenza – appare sotto una luce nuova anche il termine “piattaforma”, con il quale identifichiamo spesso i software (siti, servizi, strumenti) al servizio della didattica. Otus: sistema completo per la gestione delle attività in classe Otus è il classico LMS (Learning Management System), piattaforma digitale per la gestione delle attività in classe. Disponibile sia come applicazione per iOS che in versione desktop web, offre gratuitamente tutta una serie di classici strumenti utili per la didattica quotidiana: assegnazione di compiti, lezioni, quiz, valutazioni, sondaggi, commenti e altro ancora. Per accedere dovrete registrarvi come insegnanti, potendo utilizzare anche i codici di accesso di Google ed inizierete cosi' a creare le classi. Non dovete preoccuparvi di importare gli studenti, in quanto vi verrà dato un codice di classe che è possibile inviare ai vostri studenti per consentire loro di connettersi. Dovrete dunque inserire un nome di classe, livello di grado, la disciplina e potrete iniziare. Dalla schermata "Home" vedrete le classi create e potrete cliccare su qualsiasi classe per verificare più da vicino gli studenti che si sono iscritti.

Educazione digitale, la piattaforma per gli insegnanti con tool e materiali gratuiti Percorsi educativi in 6 settori trasversali (cittadinanza, ambiente, orientamento, salute, sicurezze ed educazione finanziaria) per offrire ai ragazzi le “life skills”, le competenze per la vita, e una sezione con i progetti inviati dai docenti. E poi slide, materiali e quiz che possono essere scaricati gratuitamente e condivisi con i propri studenti durante le lezioni. Educazione digitale è la nuova piattaforma realizzata da Civicamente, una società che si occupa di realizzare campagne e progetti per l’applicazione delle tecnologie digitali negli ambiti dell’educazione e della formazione. La piattaforma, attualmente con 17.903 utenti iscritti, è dedicata a tutti gli insegnanti che vogliono sperimentare le tecnologie in classe, ed offre ai prof una serie di strumenti per inserire nelle proprie lezioni percorsi multimediali dedicati, per esempio, alla costituzione, all’educazione stradale, alla cultura europea.

Related:  Lezioni, quiz e giochioutils