background preloader

Contenuti digitali aperti: tra licenze, in...- Mappa Mentale - Schema

Risorse educative aperte tra licenze, inclusione e riuso Una presentazione di Antonio Fini Dichiarazione di Città del Capo, 2007 OER, Miur e contenuti digitali, 2013 Copyright:le regole da ricordare Cosa è il diritto d'autore Rispettare il diritto d'autore altrui Diritto d'autore e fotografie Diritto d'autore e musiche Non spegnere la musica:un'iniziativa della Federazione autori Un approfondimento: Youtube Le basi del copyright su Youtube La Creative Commons con Youtube Youtube e diritto d'autore:cosa si può fare e cosa no(Risponde l'avv. Utilizzo e produzione di materiali digitali:diritto d'autore elicenze Creative Commons Le licenze Creative Commons (video) Creare contenuti digitali a scuola.Come gestire il diritto d'autore Le Creative Commons italiane Le licenze CC di Simone Aliprandi Scegli la tua licenza Il sapore dell'inclusione:comunicare a tutti Gli ingredienti per il riuso Accessibilità, cioè l'arte delcomunicare inclusivo Scrivere testi per essere letti Documenti ben formati con gli stili

https://www.mindomo.com/mindmap/contenuti-digitali-aperti-tra-licenze-inclusione-e-riuso-6a46a306c55c43f1a95e6b4e11acaea5

Related:  11.Risorse educative aperte (OER) e costruzione di CDD4 - Creazione e fruizione di contenuti didattici digitaliDidattica digitaleRISORSE DIDATTICHE

Uso didattico delle licenze Qualche aiuto per cercare in rete immagini o risorse che è possibile riutilizzare e modificare. Questo articolo è dedicato ad Alessandro e Gianluca che hanno fatto tante domande in classe. Domande grazie alle quali è emersa forte e chiara la perplessità di tutti: “ma perchè dobbiamo cercare le immagini con queste caratteristiche se tutte sono a disposizione!?”. Ho cercato un esperto per voi che possa introdurci l’argomento. Le videolezioni di Copyleft-Italia.it curate da Simone Aliprandi e prodotte dal Comune di Modena

tecnologie didattiche TFA - PAS a cura di Patrizia Vayola rappresentazioni grafiche TECNOLOGIE DIDATTICHE PAS - CORSO H Università di Torino, dipartimento di Scienze dell'Educazione a cura di Patrizia Vayola I prodotti dei corsistidei corsi PAS Storia della Repubblica Italiana in sette mappe. Uno strumento per la programmazione didattica - Novecento.org Il mondo contemporaneo Periodizzare è formulare l’interpretazione fondamentale di un dato fatto storico. Dal punto di vista didattico, periodizzare è individuare i quadri fondamentali di una programmazione. Nel nostro caso, quella relativa alla Repubblica Italiana.

DIDATTICA DIGITALE a cura di Patrizia Vayola DIDATTICA DIGITALE a cura di Patrizia Vayolamarzo 2016 5. DI APP IN APP (valutazione, timeline, word cloud ecc) Social Risk, leggi e provvedimenti: a che punto è l’Italia? [Report Completo] - CyberbullismoCyberbullismo Il 92,6% degli adolescenti trascorrono le giornate con il telefonino in mano, conoscono il sexting e oltre il 50% ha subito azioni di bullismo e/o cyberbullimo. Sulla base di queste informazioni, l’Italia come si approccia ai social Risk dei giovanissimi “always connected”? A tracciare un quadro dettagliato è il Gruppo CRC, Gruppo di Lavoro per la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, nel 9° Rapporto di monitoraggio sull’attuazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza nel nostro Paese (2015- 2016). Lo studio evidenzia i profondi cambiamenti nelle dinamiche relazionali e in quelle identitarie. “Quella attuale è, infatti – secondo i dati Istat – la prima generazione di adolescenti cresciuta in una società in cui l’essere connessi rappresenta un dato di fatto, un’esperienza connaturata alla quotidianità”.

Risorse di didattica digitale per i docenti Esempio di tavola Symbaloo con Great classroom tools LiveBinders: content curation, start page, organizzazione segnalibri; Lino.it: condivisione note, immagini, etc. (organizer e strumento di collaborazione e content curation); Qwiki: iPhone app che trasforma immagini e video in un video; Coding - Toolbox - Coding - Toolbox Il modo più rapido per realizzare le proprie idee è dare istruzioni ai computer e ai tanti oggetti "smart" che aspettano solo di essere programmati per fare cose sempre nuove. La programmazione è una straordinaria palestra per esercitare in modo costruttivo la creatività e sviluppare il pensiero computazionale. Sempre di più si sta diffondendo nelle scuole italiane la pratica del "coding", l'uso intuitivo e interdisciplinare dei principi base della programmazione a supporto della didattica.

Quali tecnologie per la nuova didattica – La scuola che non c’è – Medium Negli ultimi anni lo sviluppo tecnologico, la diffusione di LIM, devices mobili e fissi, la connessione alla rete web, permette di strutturare forme nuove di didattica e nuovi ambienti di apprendimento in cui gli studenti e i docenti interagiscono con tablet, netbook o smartphone con modalità didattiche co-costruttive e cooperative, attraverso app da sfruttare come ambienti o strumenti di apprendimento, superando l’impostazione frontale della lezione e favorendo una didattica più attiva. Un uso razionale delle tecnologie digitali nella didattica deve partire da un assunto: non è la didattica che deve adattarsi alle tecnologie, ma sono le tecnologie che devono essere impiegate/adattate per rendere più efficace la didattica. Un esperienza di ICT nella didattica

Flipped Classroom. Un’introduzione per l’insegnante che vorrebbe, ma può? Se siamo soddisfatti del nostro modo di fare scuola; se pensiamo che i nostri studenti riescano a raggiungere gli obiettivi di apprendimento che l’istituzione ed noi come docenti dobbiamo far perseguire; se pensiamo che ciò che stiamo insegnando loro (principalmente contenuti, e competenze standard) avrà una ricaduta positiva nel loro futuro lavorativo e di cittadini; se pensiamo che i nostri studenti in classe ci seguano entusiasti, senza annoiarsi, e che imparino con profitto ed interesse, allora non abbiamo bisogno della FC: la Flipped classroom è un’inutile complicazione! La scuola di oggi è quella di 50 anni fa Mi piace molto la rappresentazione che M. Maglioni fa della scuola italiana.

Licenza standard di YouTube vs Creative Commons Cos'è la licenza standard di youtube? Una licenza standard è il permesso da parte di un'autorità competente di possedere o usare qualcosa. Su internet è fondamentalmente basata sul consenso di usare, copiare o distribuire il contenuto disponibile on-line. YouTube è un sito di condivisione video con il proprio insieme di norme e regolamenti in conformità con la sua politica di licenza. D.S.A./BES: 50 software gratuiti per intervenire con efficacia Raramente si trovano docenti motivati e attivi come quelli del terzo circolo di Sanremo. La loro collaborazione porta ad una proficua condivisione di buone pratiche, auspicabile in ogni contesto scolastico. Questa volta mettono a disposizione un CD (prodotto nell'A.S. 2007/2008, decisamente avanti con i tempi!)

Prof, che si fa di bello oggi? Questa è una di quelle richieste che mi riempiono il cuore e mi fanno camminare 20 centimetri da terra. Vedere i miei alunni entusiasti, con gli occhi sbarrati e la voglia di fare è veramente una bella soddisfazione, che mi ripaga di ogni mio minuto speso a casa a studiare di volta in volta nuove e originali lezioni. È una bella sfida quella che ogni giorno tutti noi docenti condividiamo con i nostri alunni.

Winpenpack: un coltellino svizzero di software pronti all'uso e gratis Ciò che andiamo a vedere adesso rappresenta una soluzione ad una serie di problemi spesso sottovalutati in contesto informatico: avere a portata di mano utility e applicazioni pronte all'uso per svariate funzionalità. Spesso a scuola ci capita di utilizzare pc su cui non abbiamo autorizzazione ad installare applicazioni o molto pi spesso ci capita di imbatterci in situazioni paradossali in cui vorremmo avere per le mani l'applicazione giusta ed anche gratuita.WinPenPack è un kit di centinaia di applicazioni portabili che possono essere utilizzate senza doverle installare sul pc ma eseguendole direttamente da una memoria esterna. L'obiettivo di WinPenPack è semplice: avere tutto in una pendrive pronto all'uso e utilizzabile su qualsiasi PC windows.

Guamodì Scuola: Le regioni italiane: materiali didattici Raccolta di video, mappe, giochi e risorse didattiche sulle regioni italiane. Si parte con i video ratti da Youtube per poi passare a materiali di altro tipo.(Segnalatemi eventuali link non più funzionanti)Le regioni italiane Video di un minuto e mezzo molto bello, con, in sottofondo, l'inno di Mameli. L'Italia viene composta come un puzzle sulle note dell'inno e, in sovraimpressione, appaiono i nomi delle diverse regioni. Bellissimo video di circa 25 minuti.

Un grazie ad Alberto Ardizzone che ha creato questa mappa nel gruppo Animatori digitali il cui post riporta: Disponibile la mappa che ho usato nella manifestazione Filp that book, Lecco, 19 aprile 2016. Tutto il materiale è liberamente utilizzabile e riutilizzabile, essendo rilasciato come licenza Creative Commons by. Il titolo del lavoro è "Contenuti digitali aperti: tra licenze, inclusione e riuso". Tratto di copyright, licenze creative commons, riuso, OER, diffusione della conoscenza e accessibilità (cioè comunicazione inclusiva). La mappa, nell'ultimo nodo, linka a una seconda mappa "Come fare per..." con alcuni videotutorial. by samantaparise Apr 23

Related: