background preloader

Scribus – Open Source Desktop Publishing

https://www.scribus.net/

Related:  2016 Bazar 1didattica per competenzeOutils de communicationPRÉSENTATIONS DE DOCUMENTS : INFOGRAPHIES - DYNAMISMES - LIVRES

Metodi attivi di insegnamento per coinvolgere gli studenti Il sapere non si acquisisce mai in base alle sue qualità intrinseche. La conquista del sapere ha bisogno di mediazioni, di messa in situazione, di strumenti adatti. Per raggiungere l’apprendimento ci vuole dunque un metodo. Il metodo più diffuso nella scuola italiana è ancora quello trasmissivo. Anche oggi, infatti, l’insegnante organizza spesso le sequenze di apprendimento in due tempi successivi: il momento dell’acquisizione (lezione) e il momento dell’applicazione delle conoscenze acquisite con cui si procede anche alla valutazione. La comprensione da parte dell’allievo non è fatta propria dal metodo ma viene demandata all’atto individuale del soggetto.

Snappa - The Easiest Graphic Design Tool You'll Ever Use CANVA - Création présentations et affiches Rafforzare le competenze di base: stanziati 180 mln con i PON Sono 180 i milioni di euro messi a disposizione dal primo dei dieci bandi Pon per rafforzare le competenze di base dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di secondo grado. Il bando, disponibile sul sito ha come obiettivo migliorare l’italiano, matematica, scienze e lingue, nel primo e nel secondo ciclo, attraverso una didattica innovativa. Più musica, multimedialità, laboratori di espressione corporea e creativa o di linguaggi nella scuola dell’infanzia. “Puntiamo sull’innovazione per non lasciare indietro nessuno” si legge infatti nel video che il Miur ha prodotto per presentare il nuovo bando. “Abbiamo costruito un bando molto innovativo – ha dichiarato il Ministro Fedeli –, che mette al centro innovazione, didattica e capacità di costruire relazioni con il territorio al fine di rafforzare la comunità didattica.

Materiali seminari regionali 2016 – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Elvira Cretella, Progettare e valutare per competenze. Azione di accompagnamento per il rafforzamento delle conoscenze e competenze degli alunni del primo ciclo (3,022 KB) Pier Cesare Rivoltella, Valutare e certificare le competenze (488 KB) Dino Cristanini, Progettare il curricolo per competenze. Insegnare per sviluppare le competenze.

Formare persone e cittadini autonomi responsabili resilienti - Piazza delle Competenze Da Piazza delle Competenze. In questa sezione viene illustrato un progetto realizzato nell’a.s. 2011/12 e nato dalla collaborazione tra l’USR del Veneto, la Regione del Veneto, l’ULS 9 di Treviso. Nell’ambito del progetto nazionale “Guadagnare salute”, è stata realizzata la formazione congiunta di operatori delle aziende sanitarie delle ULS del Veneto e di insegnanti appartenenti ad un Istituto del primo ciclo delle stesse ULS. Didattica. Strumenti per l’integrazione delle tecnologie nelle attività didattiche. Percorsi CLIL – Orizzonte Scuola Sul sito dedicato alla Didattica vengono segnalati: diversi video tutorial di presentazione di strumenti e servizi del web utili per l’integrazione delle tecnologie nella didattica; un percorso CLIL di Economia Aziendale per l’Istituto Tecnico Commerciale e un percorso CLIL di Scienze. Sul sito dedicato alla Didattica vengono segnalati: video tutorial di presentazione di strumenti e servizi del web utili per l’integrazione delle nuove tecnologie nella didattica; un percorso CLIL di Economia Aziendale per l’Istituto Tecnico Commerciale (lingua inglese); un percorso CLIL di Scienze sulla tettonica a placche sviluppato in rete da una scuola secondaria di primo grado e due scuole secondarie di secondo grado (lingua inglese). Popplet è un’app per i sistemi iOS che consente di creare mappe mentali in maniera semplice e intuitiva.

Tes Teach. Uno strumento per strutturare online lezioni eleganti red - TES Teach ( precedentemente conosciuto come Blendspace, è un applicativo online gratuito che permette di strutturare i contenuti di una lezione in modo elegante rapido ed efficace. L'insegnante dovrà svolgere un lavoro a priori di ricerca e selezione delle risorse multimediali utili sul web, individuando le risorse da utilizzare per lo sviluppo completo della propria lezione sull'argomento scelto. Successivamente, le risorse scelte possono essere organizzate mediante gli strumenti che TES Teach offre. 22 strumenti per creare nuvole di parole Ogni tanto mi capita di segnalare uno strumento per creare word clouds, le nuvole di parole che rappresentano una vera e propria infografica. In effetti ogni immagine solitamente restituisce informazioni sulle parole utilizzate, che hanno una grandezza proporzionale alla loro ricorrenza nel testo. In altri casi trovate invece semplicemente forme grafiche predeterminate che verranno rappresentate utilizzando i testi che andrete ad inserire.

PON scuola: riequilibrio o sospensione corsi animatori digitali, team innovazione, docenti e personale tecnico-amministrativo – Orizzonte Scuola L’iscrizione ai corsi di formazione per animatori digitali, team per l’innovazione, personale docente e personale tecnico-amministrativo, nell’ambito del Pon scuola 2014-2020 – Azione 10.8.4 “Formazione del personale della scuola e della formazione su tecnologie e approcci metodologici innovativi” – Avviso prot. AOODGEFID/6076/2016, si sono chiuse il 21 novembre u.s. Il Miur -Direzione Generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, visionando i dati relativi alle iscrizioni, comunica di aver riscontrato le seguenti casistiche da attenzionare: Quando la gita di fine anno diventa un compito di realtà La maestra Adele della scuola primaria del I Circolo didattico di Termoli mi ha inviato una ricca documentazione relativa ad un itinerario educativo-didattico collnesso con il viaggio di istruzione di fine anno scolastico. Le classi quarte sono andate a visitare la Basilica dell'Addolorata di Castelpetroso (IS) e questa esperienza ha rappresentato il fulcro di un vero e proprio compito di realtà in cui i bambini si sono impegnati a lungo in diverse direzioni. La mission da perseguire era rappresentata dalla conoscenza di uno dei patrimoni artistici - culturali presenti nella loro Regione, dall'ampliare le proprie conoscenze nei meriti del Gothic Revival e dall'elaborare ed organizzare attività seguendo la logica della progettazione. Sotto potete accedere a questa ricca documentazione. Articoli correlati

Alunni con BES: patto educativo/formativo, privacy, autorizzazione all’uso degli strumenti compensativi e delle misure dispensative – Orizzonte Scuola Il patto educativo/formativo: azione preliminare al Piano didattico personalizzato La redazione del Piano didattico personalizzato per alunni con BES rientra all’interno di un percorso istituzionale che prevede allo stesso tempo e in modo continuo la collaborazione sinergica della scuola e della famiglia. Come precisato nel capitolo 6 delle Linee Guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con Disturbi Specifici di Apprendimento, allegate al D.M. del 12 luglio 2011, in cui sono definiti i differenti ruoli spettanti alla comunità educante e alla famiglia ̶ indicazioni peraltro estensibili a tutte le categorie di alunni con BES ̶ la cooperazione avviene attraverso la stesura di uno specifico patto educativo che ha lo scopo di mettere nero su bianco alcuni punti salienti relativi all’azione che la scuola porrà in essere per l’alunno. Autorizzazione all’uso degli strumenti compensativi e delle misure dispensative

Related: