background preloader

MinecraftEDU, la guida pratica per usarlo a scuola

MinecraftEDU, la guida pratica per usarlo a scuola
L’istituto comprensivo di Tolfa in provincia di Roma è un ottimo esempio di integrazione e sviluppo di progetti innovativi didattici con l’obiettivo di favorire un uso consapevole delle tecnologie digitali. L’utilizzo della tecnologia e la realizzazione di laboratori sperimentali, gli alunni sono più coinvolti e non si distraggono facilmente. Si costruisce qualcosa di nuovo e diverso da bambino a bambino. Anche l’insegnante si mette in gioco affiancando e sperimentando insieme agli studenti senza necessita’ di trasmettere informazioni preconfezionate. Viene stimolata fortemente la cooperazione e la creatività dei ragazzi. Non solo imparano per tentativi, ma l’errore stesso diventa qualcosa di positivo e costruttivo: un punto di partenza per l’esperimento successivo. Alla fine dello scorso anno scolastico, d’accordo con le maestre di questa scuola, abbiamo sperimentato l’utilizzo del videogioco Minecraft nella didattica (di cui era stato parlato qui). Come nasce MinecraftEdu? I vantaggi

http://ischool.startupitalia.eu/startup/web-app/37672-20150902-minecraftedu-guida-scuola

Related:  TeacherRisorse AD/Didatticanewspapper

I MOVIMENTI DELLA TERRA L'ANNO SIDEREO corrisponde all'intervallo di tempo tra due passaggi consecutivi del Sole per uno stesso punto dell'eclittica, riferito a una stella. Misura la durata di una completa rivoluzione della Terra, che è di 365 giorni, 6 ore, 9 minuti e 10 secondi (in giorni solari medi). L'ANNO SOLARE o tropico è il periodo di tempo compreso fra due passaggi successivi del Sole all'equinozio di primavera (misura dunque il periodo di tempo intercorrente tra l'inizio della primavera e l'inizio della primavera successiva), e ha una durata di 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 45 secondi (in giorni solari medi, nell'anno 2000), risultando così di circa 20 minuti e 25 secondi più corto dell'anno sidèreo.

Il metodo Bardi – ImparaDigitale Testi di riferimento A breve sarà pubblicata tutta la sperimentazione circa la “scuola scomposta” Argomenti introduttivi Il contesto Perchè una didattica per competenze Wobook: trasformare documenti in libri sfogliabili Wobook è un'altra risorsa gratuita per creare flipbook online. In pratica, una volta registrati al servizio, potrete caricare documenti dei formati .pdf, .doc, .csv, .ppt e trasformarli in libri sfogliabili. Nelle versioni a pagamento potrete aggiungere anche contenuti multimediali come video e suoni. Interessante la possibilità di autorizzare i lettori del flipbook a scaricare e stampare il documento (per farlo occorre cliccare sulla terza icona in alto partendo da sinistra).

eTwinning, Percorso Soave & Pinocchio 2.0 21 al 25 novembre 2016 Sono aperte le iscrizioni alla European Robotics Week 2016: immaginate, organizzate e pubblicate i vostri eventi sul sito della euROBOTICS che organizza la Settimana Europea della Robotica. Ogni attivita’ ed evento sono benvenuti, purche’ riguardino la robotica: per l’industria, l’artigianato, l’agricoltura, i trasporti, lo shipping, l’esplorazione spaziale, la ricerca oceanografica, l’assistenza, il rescue, la logistica, per la scuola, la ricerca, l’arte, le attivita’ museali, il cinema, l’assistenza, e ogni altro campo della nostra vita in cui la robotica sia entrata, stia per affacciarsi o vorremmo che entrasse. Dal 18 al 27 novembre 2016 si svolgera’ in tutta Europa, in piu’ di 25 Nazioni, la Sesta Edizione della Settimana Robotica Europea.

didasweb « Il contesto dell'istruzione sta mutando radicalmente, dalla scuola all'università e oltre: a breve un'istruzione basata sulla tecnologia aperta sarà "necessaria" e non solo "auspicabile", e questo vale per tutte le fasce d'età. Dobbiamo fare di più per garantire che in particolare i giovani siano dotati delle competenze digitali necessarie per il loro futuro. Non è sufficiente capire come utilizzare un'applicazione o programma; abbiamo bisogno di giovani che siano in grado di creare i propri programmi. 'Opening up Education' mira ad aprire le menti a nuove metodologie di apprendimento per far sì che le persone abbiano maggiori possibilità di trovare un impiego, siano più creative, orientate all'innovazione e sviluppino maggiori capacità imprenditoriali. » Androulla Vassiliou Commissioner for Education, Culture, Multilingualism, Sport, Media and Youth

Quizalize: quando i quiz in classe diventano un gioco Ancora una risorsa per la gamification in classe. Si tratta di Quizalize strumento progettato per creare quiz basato sul gioco. Ciò che contraddistingue Quizalize rispetto a servizi analoghi, sono i report dettagliati che vengono generati e la possibilità di differenziare e personallizzare le proposte verificando in tempo reale come ogni studente o l'intera classe sta apprendendo specifici contenuti didattici. Quizalize integra un sistema di controllo, Zzish, che permette agli insegnanti di monitorare i progressi degli studenti in tempo reale, grazie alla produzione di un report dettagliato, con risposte corrette ed errate. Quizalize permette agli insegnanti di creare delle squadre all'interno della classe e gli studenti possono rispondere alle domande in forma anonima per non condizionarli emotivamente per eventuali risposte sbagliate.

La privacy e le scuole. Una guida che raccoglie le indicazioni del Garante: dai tablet alle graduatorie, dalla gravidanza ai temi in classe Negli anni il Garante della privacy è più volte intervenuto sulle questioni della privacy legata al mondo scolastico. Vi proponiamo una ricognizione delle indicazioni più significative, corredate da una serie di articoli pubblicati dal nostro portale. Esiti scolastici degli alunni. Lecito pubblicarli all'albo della scuola Sull'argomento il Garante per la protezione dei dati personali a distanza di anni e in diversi comunicati afferma che la pubblicazione degli esiti scolastici degli alunni non costituisce violazione della privacy. Leggi l'articolo Social media e privacy, come difendersi.

Equazionando con i tappi - Metodologia Equazionando con i tappi Da un’idea diAnna Della Corte Referente ScientificoMassimo Faggioli Gruppo di progettoReferente di progetto - Francesca Storai Progettazione e coordinamento della produzione - Elettra Morini Progettazione e redazione - Barbara Bianconi Editing, ricerca iconografica, sceneggiatura - Gianluca Simonetta Progettazione interfaccia template - Francesco Mugnai Riprese e montaggioNiccolò Di Vito Gli alunni: Classe III A dell’Istituto comprensivo Montagnola-Gramsci di FirenzeL'insegnante: Barbara Bianconi, insegnante di Matematica e Scienze presso l'Istituto comprensivo Montagnola-Gramsci di Firenze

L’insegnante 2.0 Le necessità formative evolvono continuamente e le attività formative si arricchiscono sempre più grazie ai tanti strumenti nuovi e tecnologici a disposizione. Agli insegnanti si chiede di formare i nuovi cittadini di domani, capaci di entrare con successo nel mondo del lavoro e di rimanerci grazie all’acquisizione di competenze disciplinari, trasversali e relazionali adeguate. Si parla di educare al successo e di meritocrazia, ma non bisogna mai perdere di vista il fatto che la scuola è una comunità di scambio e di crescita continua dove, in primis, si formano persone. Persone sono anche gli insegnanti, che formano persone senza mai smettere di formarsi (ed informarsi) per tutta la vita: “Amo insegnare. Amo apprendere. Per questo motivo sono un insegnante.”

Didattica inclusiva con gli EAS Questo è un campo obbligatorio. Informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice della Privacy - (D.lg. n. 196/2003) Alfabook rispetta la privacy dei suoi clienti e si impegna a proteggerla. Alfabook fornisce la presente Dichiarazione sulla riservatezza dei dati personali al fine di divulgare le norme e le procedure che regolano il trattamento di tali dati nonchè rendere pubbliche le modalità di raccolta e di uso di essi e le scelte a disposizione dell'utente. Il sito Web www.scuolabook.it è strutturato in modo da consentire all'utente di visitarlo anche senza identificarsi o divulgare in alcun modo informazioni personali.

Design Didattico - Instructional Design & Media Education Corso di Formazione su Digital Storytelling, Coop & Peer Learning, Ebook. Magione, Marzo-Aprile 2016 Si organizza corso di formazione gratuito su Digital Storytelling, Coop e Peer Learning, Ebook didattici presso Istituto Omnicomprensivo di Magione (PG), per il personale interno. Eventuali presenze esterne da verificare presso la scuola (contatti: pgmm111007@istruzione.it ) Le date e gli argomenti saranno: Firme digitali: che cosa cambia con eIDAS Da qualche tempo, nei rapporti di verifica delle firme PAdES, eseguita con Acrobat DC, appaiono due diverse tipologie di messaggi: per talune firme un primo messaggio attesta trattarsi di “Firma elettronica qualificata conforme alla direttiva europea 1999/93/C”; in altri casi si legge che è “Firma elettronica qualificata conforme al Regolamento europeo 910/2014”. E ciò accade anche per le firme apposte successivamente al 1° luglio 2016, data in cui la direttiva europea 1999/93 è stata abrogata per mano proprio del Regolamento 910/2014. Che cosa vuol dire tutto ciò? Se la firma è apposta successivamente all’abrogazione della direttiva 1999/93, essa è valida ancora come firma digitale?

Related: