background preloader

GUIDA - Google Apps for Education – Animatori Digitali - Portale di informazione degli ADAnimatori Digitali – Portale di informazione degli AD

GUIDA - Google Apps for Education – Animatori Digitali - Portale di informazione degli ADAnimatori Digitali – Portale di informazione degli AD
Le Google Apps for Education sono una suite di applicazioni cloud che permettono di collaborare all’interno di una istituzione in maniera molto efficace. Ogni scuola può ottenere le Google Apps for Education essendo queste totalmente gratuite. Per ottenere le Google Apps for education è necessario avere: Un dominio internet qualsiasi;Un numero di telefono;Un indirizzo email; Si comincia da qui compilando un form che richiede di inserire i dati dell’istituto e dell’amministratore delle G Apps. L’amministratore proseguirà poi nelle operazioni di verifica di proprietà del dominio internet (che a seconda del provider possono impiegare anche 48h) e finalmente avrà accesso al pannello di controllo. Pannello di controllo delle G Apps for Education Le G Apps for Education sono pensate sia per l’amministrazione scolastica sia per il rapporto didattico studente e allievo. Cosa forniscono effettivamente le G Apps? Applicazioni delle G Apps for Education

http://www.animatoridigitali.net/guida-google-apps-for-education/

Related:  Google Suite For Education - GAFE - Google App For Education -Team Digitale

Google Apps for Education. Il cloud a scuola. Riflessioni di un neo Dirigente scolastico Il mestiere del Dirigente scolastico è essenzialmente basato sulle relazioni umane. La comunicazione è la base di ogni relazione. Se non si riesce a comunicare, non si possono instaurare relazioni di alcun tipo. La realtà odierna degli Istituti Comprensivi è ormai nota ai più: si tratta di organizzazioni scolastiche complesse, che “comprendono” diverse scuole di diversi gradi, di solito limitati al primo ciclo dell’istruzione (Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado). Spesso le scuole sono dislocate in territori anche decisamente vasti: non è inusuale avere plessi distanti anche qualche decina di chilometri tra loro. Come si può comunicare in modo efficace in questo tipo di istituzioni?

4 Consigli per Capovolgere la Classe L’interesse per capovolgere la classe è in continuo aumento. Sempre più insegnanti di diverso ordine e grado adottano questo tipo di apprendimento. Dando la possibilità agli studenti di seguire le lezioni fuori dalla classe, tramite video-tutorial appositamente creati o trovati sul web (ma non esclusivamente video!), gli insegnanti hanno la possibilità di organizzare il processo di apprendimento in modo che gli alunni trascorrano più tempo didattico in classe impegnandosi in discussioni profonde, sviluppando competenze e creando progetti in attività di gruppo.

Configurazione manuale di un account - Mozilla Support Community Quando si configura un account di posta elettronica, in Thuderbird sarà spesso possibile ottenere automaticamente la maggior parte dei parametri di configurazione. Per ulteriori informazioni leggere l'articolo Configurazione automatica di un account. Tuttavia, può essere necessario configurare manualmente un account se il fornitore di servizi Internet non è presente nel database per la configurazione automatica in Thunderbird oppure se occorre una configurazione personalizzata. Questo articolo illustra le impostazioni necessarie per inviare e ricevere messaggi.

H5P: crea e condividi contenuti HTML5 H5P: crea e condividi contenuti HTML5 H5P è un plugin open source di libero utilizzo che permette di condividere e riutilizzare contenuti interattivi, come presentazioni, giochi, quiz, video e altro ancora. Attualmente supporta siti o piattaforme di apprendimento basate su Drupal, Moodle e WordPress. H5P sfrutta tutte quelle risosrse presenti nel web che potenzialente possono essere usate come materiale didattico (clip, audio,immagini, pagine web …). Sicurezza Informatica: ecco come proteggersi da chiavette USB infette Ransomware, trojan o e-mail phishing. Sono vari e diversi i nomi dei malware che ci fanno paura e che stanno minando la nostra sicurezza informatica nell’ultimo periodo. C’è un pericolo però che molti di noi non prevedono, poiché non è presente su Internet. Si tratta dei virus nascosti nelle chiavette USB. Per un cyber criminale prendere possesso di un computer tramite una pennetta USB è uno dei modi più semplici.

come usare Domanda&Risposta e puntatore Laser con Google Presentazioni L'articolo è rivolto agli studenti che devono sostenere la maturità e intendono presentare la loro "tesina" con strumenti digitali. Vengono illustrate alcune applicazioni web che consentono di presentare in modo originale ed efficace: ricerche, relazioni, documenti, temi, problemi, etc. Le applicazioni segnalate sono: Tackk, My Maps, Atavist, Storify. Per ciascuna viene fornita una breve descrizione di caratteristiche e funzionalità e segnalato un video tutorial in italiano Presentare la "Tesina" In un precedente post dal titolo "Presentare la tesina: non esiste solo Power Point", ho affrontato la questione di quali strumenti digitali utilizzare per presentare la cosiddetta "tesina" nel corso del colloquio dell'esame di maturità. applicazioni web utilizzare per presentare la tesina.

Quizalize: quando i quiz in classe diventano un gioco Ancora una risorsa per la gamification in classe. Si tratta di Quizalize strumento progettato per creare quiz basato sul gioco. Ciò che contraddistingue Quizalize rispetto a servizi analoghi, sono i report dettagliati che vengono generati e la possibilità di differenziare e personallizzare le proposte verificando in tempo reale come ogni studente o l'intera classe sta apprendendo specifici contenuti didattici. Quizalize integra un sistema di controllo, Zzish, che permette agli insegnanti di monitorare i progressi degli studenti in tempo reale, grazie alla produzione di un report dettagliato, con risposte corrette ed errate.

Google Apps a scuola. Si può? Paola Luigetti, animatrice digitale del liceo di Città della Pieve, mi ha scritto per chiedere un parere sull’adozione delle Google Apps a scuola. Ho pensato che valesse la pena di tornare sull’argomento, condividendo nel blog le mie riflessioni alla luce degli sviluppi più recenti. Paola scrive: « … ho qualche dubbio sul lock-in, sull’opportunità di fornire tutti questi dati a Google! Google ha raccolto tutti i suoi programmi per insegnare il coding in un unico sito L’annuncio è stato dato qualche giorno fa direttamente dal blog di Google for Education, la sezione del colosso di Mountain View che si occupa di offrire strumenti e programmi per insegnanti e studenti. Google ha lanciato il suo nuovo sito “Computer Science Edu”, ovvero un portale che raccoglie tutte le risorse per l’insegnamento del coding e delle materie relative all’informatica e alla tecnologia. “L’interesse per la programmazione informatica sta crescendo – scrive Chris Stephenson, a capo dei programmi per il coding di Google Edu – persino il presidente degli Stati Uniti Obama ha sottolineato l’importanza di dare a ogni studente l’opportunità di imparare la programmazione”.

Google Apps For Education. Una guida Seguendo il corso di formazione per AD, da “edmodiano” convinto, mi sono chiesto se valga la pena sfruttare un’altra idea “cloud” ovvero Google App For Education (d’ora in poi GAfE). In effetti, stando alle premesse si tratta di un ambiente molto solido, a prova di bomba e dall’architettura complessa ma resistente. Il problema, semmai, è partire; ma ci vuole del tempo e, ad anno iniziato, non è pensabile smantellare quello che c’è già per dare vita ad una simile struttura. Non è, però, di questo che voglio disquisire, semmai condividere materiali che mi sono stati messi a disposizione dal corso e che ho tratto da animatori-liguria.it (spazio dove abbiamo affrontato on-line parte della formazione. Le lezioni del prof. Google annuncia cinque novità per G Suite Google non si è risparmiata questa sera e attraverso il suo blog ha annunciato cinque nuove funzionalità per G Suite, il suo pacchetto di servizi annunciato qualche settimana fa e che include Drive, Documenti, Calendar, Fogli e altri. Grazie all’elaborazione del linguaggio naturale, Documenti, Fogli e Presentazioni ora sono in grado di suggerire la persona giusta a cui assegnare un compito durante la compilazione di un documento, foglio o di una presentazione: basta scrivere il suo nuovo per veder comparire a fianco una finestra con il suo profilo Google e con un tasto Assegna. E’ possibile anche assegnare il compito manualmente. La persona interessata riceverà una email di notifica non appena gli sarà stato assegnato un compito. Le persone a cui sono stati assegnati dei compiti possono facilmente trovare i documenti, fogli e le presentazioni di loro interesse attraverso dei badge, che mostreranno i compiti a loro assegnati ed eventuali suggerimenti una volta cliccati. Fonte

Ora con Google Classroom i genitori possono seguire i lavori dei propri figli Logo di Google Classroom Grazie all’aggiornamento di agosto 2016 per l’app Google Classroom, agli studenti si possono associare uno o più tutori (genitori o altre persone). Alcune caratteristiche di questa funzionalità sono le seguenti:

Related: