background preloader

50 Free Animation Tools And Resources For Digital Learners

50 Free Animation Tools And Resources For Digital Learners

http://www.teachthought.com/uncategorized/50-animation-tools-resources-digital-learners/

Related:  cinziaordineRaccolte di appanimatore digitalegiuseppecastellesefedeandri

50 risorse web 2.0 per la scuola Con la costante ed inarrestabile presentazione di nuove applicazioni per la didattica si presenta la necessità di aggiornare i vari elenchi di risorse che le Nuove Tecnologie e il web 2.0 mettono a disposizione delle scuole. Ho trovato in rete un'ottima raccolta di siti web 2.0 per la scuola e credo sia utile metterla a disposizione di tutti i lettori del blog. L'elenco è in ordine alfabetico 19 Pencils - il modo più semplice per gli insegnanti per scoprire, condividere e gestire contenuti educativi web-based con gli studenti. E' possibile creare quiz, siti web, percorsi didattici e altro ancora.

Utilità web gratuite ordinate per categoria Nel Web è possibile reperire delle ottime risorse gratuite per diversi settori: grafica creativa, animazione, divertenti, sicurezza, convertitori, ecc... Ho ritenuto utile ordinare, per categorie, alcune di tali risorse, affinché possano essere facilmente reperibili, individuabili ed utilizzabili. Molte sono interessantissime e quindi degne di essere utilizzate senza remore o timori e con soddisfazione ... Archivi di immagini liberamente utilizzabili per le vostre presentazioni Sappiamo ormai tutti che uno dei problemi più importanti per chi condivide contenuti digitali online è quello di inserire immagini liberamente utilizzbili. Capita infatti, anche solo per abbellire una presentazione, di dover far ricorso a foto non disponibili nei nostri dispositivi e, per questo, possiamo attingere ad una serie di archivi che vado a presentarvi. Alcune di queste risorse possono essere utilizzate senza alcun problema, per altre occorre citare l'autore o la piattaforma digitale da cui sono state prelevate. Un database che consiglio in particolare agli Animatori Digitali delle scuole, da condividere con i colleghi. Pixabay

Tavola dinamica software per l’educazione liberi - Edição coletiva de textos - Wiki Introduzione[editar] Software libero per l'educazione Questa tabella presenta un elenco di software libero per l'educazione, utilizzabile all'interno del normale curriculum scolastico. La colonna Grado di scuola utilizza le abbreviazioni: PI = Educazione dell'infanzia SP = Scuola Primaria SS1 = Scuola secondaria I grado SS2 = Scuola secondaria II grado UN = Università. Una mappa per la formazione digitale degli insegnanti scarica la versione PDF del lavoro La situazione delle tecnologie nella scuola italiana L’ultima legge sulla scuola (riguardo all’aggettivazione della quale credo debba essere almeno lasciata libertà di giudizio) stabilisce l’ingresso delle competenze digitali tra quelle irrinunciabili per gli studenti, in accordo col piano Scuola Digitale e richiamando quanto già stabilito – ma senza conferire ad esse autonoma dignità – nel profilo degli studenti in uscita dalla scuola dell’obbligo del ministro Fioroni del 2007 (1). Mettere l’accento su questo aspetto della formazione delle nuove generazioni altro non è che prendere coscienza di un problema già fortemente sentito dalla scuola: la necessità di trasformare le presunte abilità digitali degli studenti in vere e proprie competenze. Purtroppo a ostacolare le intenzioni della nuova legge ci sono almeno due problemi di fondo. Figura 1 – Dati sulla connettività.

Il Papa: le antiche diaconesse, una possibilità da studiare Papa Francesco ha detto di voler riprendere lo studio sul diaconato femminile nella Chiesa primitiva. Ne ha parlato durante l’udienza all’Unione internazionale Superiore generali (Uisg), ricevute in Vaticano. Il tema non è nuovo ed è stato riproposto anche in tempi relativamente recenti. Dopo il netto pronunciamento di Giovanni Paolo II, che in risposta alle aperture anglicane con la lettera «Ordinatio sacerdotalis» (1994) negava categoricamente la possibilità del sacerdozio femminile nella Chiesa cattolica, era stato il cardinale Carlo Maria Martini, a parlare della possibilità di studiare l’istituzione del diaconato per le donne, non menzionata nel documento papale. L’allora arcivescovo di Milano disse: «Nella storia della Chiesa ci sono state le diaconesse, possiamo pensare a questa possibilità». Secondo una tradizione antichissima, il diacono in realtà veniva ordinato «non al sacerdozio, ma al ministero».

Software Didattico Free - Frazioni, problemi e altri programmi Il mio software: inglese (o italiano/inglese). (L'asterisco * indica che il software è liberamente scaricabile da questo sito). Ascolta, leggi, stampa L'Esopo per bambini / The Aesop for children * Scheda didattica - Data inserimento/Ultimo aggiornamento: 15-12-2014. Ascolta, leggi, stampa The Steadfast Tin-Soldier* Strumenti per registrare quello che fate sullo schermo Lo screencast è una pratica particolarmente utile per preparare lezioni nella metodologia della classe capovolta. E' la registrazione digitale di quello che fate sullo schermo, una procedura per creare tutorial e lezioni che gli studenti possono visualizzare a casa, prima di lavorare in classe in maniera collaborativa. Si ricorda, una volta scelto lo strumento di screencasting, di non realizzare registrazioni troppo lunghe (attorno ai 2 minuti va più che bene), di aggiungere didascalie e sottotitoli per sottolineare i passaggi più rilevanti, di non utilizzare sfondi che distraggano l'attenzione dei ragazzi, di condividere il video su youtube, blog di classe, sito di classe. Ecco un elenco di risorse per relizzare screencast: Educreations - app iPad (freemium)

Teaching Ideas: schede operative da scaricare Teaching Ideas è un popolarissimo sito web inglese che mette a disposizione dei docenti schede operative per ogni disciplina. Naturalmente si tratta di schede didattiche in inglese, che potranno tornare utili sia per lo specifico insegnamento linguistico, ssia per la matematica che per eventuali approcci metodologici in CLIL. Oltre ad essere sudduivisi in discipline, i materiali sono archiviati per categorie, in modo da rendere più semplice la ricerca. In realtà la piattaforma non contiene solo materiale da scaricare ma anche idee per proporre determinati contenuti. Quando infatti trovate in alto a destra il simbolo della lampadina, potrete dunque leggere suggerimenti ed idee. Vai a Teaching Ideas

Romanticismo - Lezioni di Storia dell'Arte del Prof. Grilletto Il Romanticismo è un movimento che nasce verso la fine del Settecento e si pone in opposizione al Neoclassicismo. In un periodo in cui, dopo il Congresso di Vienna, si riaccendono forti i sentimenti nazionalistici, particolarmente i paesi nordici (Germania, Gran Bretagna, Francia) non accettano la presunta superiorità dell’arte classica anzi vedono negativamente questo periodo ritenendolo quello in cui i paesi dell’area mediterranea avevano esercitato un forte predominio nei confronti delle loro radici culturali. Il movimento romantico ricerca le proprie radici nel Medioevo che viene da questi artisti rivalutato dopo un lungo periodo di oblio (dal rinascimento in poi il Medioevo era sempre stato visto come un periodo oscuro da dimenticare), come quel periodo in cui hanno origine i sentimenti e l’orgoglio nazionale.

Design Didattico - Instructional Design & Media Education Corso di Formazione su Digital Storytelling, Coop & Peer Learning, Ebook. Magione, Marzo-Aprile 2016 Si organizza corso di formazione gratuito su Digital Storytelling, Coop e Peer Learning, Ebook didattici presso Istituto Omnicomprensivo di Magione (PG), per il personale interno. Eventuali presenze esterne da verificare presso la scuola (contatti: pgmm111007@istruzione.it ) Le date e gli argomenti saranno: Wikisource: biblioteca digitale in tutte le lingue Wikisource è uno straordinario progetto di Wikipedia che sta costituendo una biblioteca digitale multilingue, contenente testi e libri in pubblico dominio o con licenze libere. L'archivio contiene 87 diverse versioni linguistiche e naturalmente anche quella italiana, che mette a disposizione di tutti gratuitamente testi, monografie e documenti vari di ogni tipologia ed periodo storico e attualmente dispone di oltre 105.000 titoli. Sono molti gli istituti bibliotecari che hanno aderito a questa iniziativa, tra cui la Biblioteca nazionale centrale di Firenze, la BEIC, la Biblioteca Alessandrina di Roma.

Maria Ranieri, «Internauti non si nasce, ma si diventa!» Un percorso media-educativo per la scuola secondaria di primo grado (1) 30 settembre 2010| di Maria Ranieri, Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Firenze Abstract. Muovendo da un’analisi del concetto di credibilità e delle nuove sfide poste da Internet e dai media digitali rispetto alla valutazione della credibilità dell’informazione online, viene presentata un’esperienza di educazione alla comprensione critica dell’informazione digitale realizzata nella scuola secondaria di primo grado. L’esperienza, seppur limitata nel tempo e nel numero di soggetti coinvolti, è indicativa del grande lavoro che resta ancora da fare. In linea con altre indagini di più ampia portata, gli studenti hanno infatti mostrato di possedere molte ingenue credenze sul funzionamento di Internet e sul problema della credibilità delle fonti.

Related: