background preloader

Fare didattica con gli EAS prof Rivoltella

Fare didattica con gli EAS prof Rivoltella

http://www.youtube.com/watch?v=xgEcu30Pzx8

Related:  SECONDO INCONTRO: LA FLIPPED CLASSROOM E GLI EASDidattica2 - Come cambia la didattica Metodologie e processi

Scarica il modello per progettare modulo Flipped Classroom Iniziare con la lezione frontale significa far partire il processo di apprendimento presentando agli studenti delle conoscenze codificate su un determinato argomento disciplinare. Gli studenti sono chiamati in primo luogo a comprendere quel che viene trasmesso attraverso l’ascolto. Poi è chiesto loro di fare proprie queste conoscenze con lo studio e l’esercitazione individuali.

Caccia al tesoro aumentata: un’esperienza di Anna Rita Vizzari Anna Rita Vizzari è docente di Lettere al momento comandata presso l’USR Sardegna. Ho avuto modo di testare questa particolare attività come formatrice degli insegnanti in due situazioni diverse: un incontro di formazione tenuto come referente per l’area “Contenuti Didattici Digitali” di Avanguardie Educative nel mio istituto e un laboratorio svolto come volontaria nella Sardinia Code Week presso il Tiscali Open Campus.

La classe capovolta. Innovare la didattica con il flipped classroom - Maurizio Maglioni - Fabio Biscaro - - Libro - Erickson - Le guide Erickson La flipped class è una metodologia didattica rivoluzionaria, soprattutto se rapportata al conservatorismo del nostro sistema scolastico. Chi è stanco di noiose lezioni cattedratiche (infarcite di inevitabili richiami all'attenzione), chi non riesce a motivare i propri alunni, chi vorrebbe poterli aiutare di più quando sono a scuola, non ha che da lanciarsi nella sperimentazione di questo metodo assai promettente. A spiegarcelo in maniera chiara e coinvolgente ci hanno pensato i due autori del libro che è una vera e propria guida, con tanto di esempi concreti e consigli pratici, per attuare l'insegnamento capovolto.

Wiki Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Wiki, in base alla etimologia, è anche un modo di essere. Etimologia[modifica | modifica wikitesto] Wiki wiki deriva da un termine in lingua hawaiiana che significa "rapido" oppure "molto veloce". A volte wikiwiki o WikiWiki o Wikiwiki sono usati al posto di wiki. Come cambia la didattica Altri utili tools Creare lezioni in modo semplice e veloce, raccogliendo e organizzando risorse multimediali raccolte sul web in uno spazio virtuale e condividendole con i propri studenti BLENDSPACE è una web app che rende possibile creare lezioni in modo semplice e in breve tempo, raccogliendo e organizzando risorse in uno spazio virtuale e condividendole con i propri studenti. L'idea di base è molto semplice, l'insegnante seleziona delle risorse multimediali sul web, individuando quelle che possono essere utilizzate per sviluppare la propria lezione.

3 siti per creare la tua rivista online Ti piacerebbe creare una versione online di una rivista, un magazine o un catalogo? Se fino a qualche tempo fa si trattava di un processo piuttosto complicato e laborioso, oggi grazie alle tecnologie più avanzate e a sistemi semplificati bastano pochi click e una manciata di minuti per realizzare una rivista da sfogliare in modo… virtuale. Non importa se non sei un grafico professionista, non importa se non sei un fotografo, ma con questo articolo ci auguriamo davvero di riuscire a fornirti tutte le indicazioni indispensabile per riuscire a realizzare la tua rivista preferita direttamente online.

Come Usare Prezi: 26 Passaggi (Illustrato) - wikiHow 5 Parti:Creare il Proprio AccountPianificare la PresentazioneCreare la PresentazioneCreare un PercorsoPresentare la Propria Prezi Quando ti riferisci alle presentazioni, probabilmente pensi alle diapositive di PowerPoint: possono essere un po' noiose e chiunque le ha già fatte prima. Se hai deciso di fare qualcosa di diverso, potresti dare un'occhiata a Prezi come alternativa. Si tratta di un programma online che si sviluppa attraverso una presentazione non lineare lungo un percorso predefinito, differenziandosi così dall'uso delle diapositive. Segui questa guida per comporre la tua presentazione Prezi in un batter d'occhio. Passaggi

INTERNET:informarsi per navigare serenamenteed evitare i nuovi pericoli della rete informarsi per navigare serenamente ed evitare i nuovi pericoli della rete Testi a cura di: Azzurra Cangiano, Daniela Blasioli, Barbara Forresi, Mara Turco flipped classroom Perché approcci quali li Blended Learning e la Flipped Classroom non si riducano alla migrazione dei limiti della didattica trasmissiva, dagli ambienti fisici dell'aula a quelli virtuali del web, occorre sfruttare tutte le potenzialità di quest'ultimo, per garantire il maggio grado possibile di interazione dialogica e ricchezza comunicativa alle lezioni online. Questo consente, inoltre, di rendere più semplice integrare Web e risorse digitali nella didattica, infatti la possibilità di fare domande e dare risposte, avviare e gestire discussioni, portare avanti ricerche e approfondimenti, etc., rende il video più facilmente adattabile a strategie didattiche quali, per esempio: il cooperative learning, il problem based learning, la costruzione collaborativa della conoscenza, il social learning, l'apprendimento personalizzato e così via. Cos'è TED Ed e come funziona TED Ed è la comunità di TED dedicata al mondo educativo e fornisce un servizio di creazione e condivisione di “lezioni“.

Sexting: cosa si intende? Il termine “sexting”, deriva dall’unione delle parole inglesi “sex” (sesso) e “texting” (pubblicare testo). Si può definire sexting l’invio e/o la ricezione e/o la condivisione di testi, video o immagini sessualmente esplicite/inerenti la sessualità. Spesso sono realizzate con il telefonino, e vengono diffuse attraverso il telefonino stesso (tramite invio di mms o condivisione tramite bluetooth) o attraverso siti, e-mail, chat. Spesso tali immagini o video, anche se inviate ad una stretta cerchia di persone, si diffondono in modo incontrollabile e possono creare seri problemi, sia personali che legali, alla persona ritratta. L’invio di foto che ritraggono minorenni al di sotto dei 18 anni in pose sessualmente esplicite configura, infatti, il reato di distribuzione di materiale pedopornografico.

Related: