background preloader

IntelliTools download (facilitare l'apprendimento di alunni disabili)

IntelliTools download (facilitare l'apprendimento di alunni disabili)
Related:  DIDATTICADidattica e normativa BESnicolettaaresu

lingua italiana per bambini delle scuole elementari Italian - Italiano - Italien - Italienisch PER I PIU' PICCOLI (5-6-7 anni) PER I PIU' GRANDI (secondo ciclo e medie) TANTI VIDEO PER IMPARARE Riconoscimento di lettere sulla tastiera La tastiera Per iniziare clicca sulla barra lunga, poi guarda la lettera che diventa rossa, cercala sulla tastiera e fai clic su di lei. Attenzione al tempo che passa! Marcelino Schiaccia la lettera che ti indica Marcelino sulla testiera prima che il foglio cada a terra, ad ogni errore quattro punti in meno. Riconoscimento di lettere sul monitor Le vocali Clicca sulle parole che iniziano con le vocali per cancellarli e poi clicca sul risultato. Le vocali nascoste Trascina le vocali con il mouse sulle altre nascoste nel prato verde. La tastiera e le lettere maiuscole, minuscole e i numeri Metti la tastiera pronta per scrivere in maiuscolo, poi clicca sulla testiera sulle lettere nell'ordine in cui le vedi sullo schermo. Riordina le parole (tre lettere) Clicca sulle lettere per cambiarle di posto. Lettere minuscole Gnomi

Piano Educativo Individualizzato (PEI) Il Piano educativo individualizzato (indicato in seguito con il termine P.E.I.), è il documento nel quale vengono descritti gli interventi integrati ed equilibrati tra di loro, predisposti per l'alunno in situazione di handicap, in un determinato periodo di tempo, ai fini della realizzazione del diritto all'educazione e all'istruzione, di cui ai primi quattro commi dell'art. 12 della legge n. 104 del 1992. Il P.E.I. è redatto, ai sensi del comma 5 del predetto art. 12, congiuntamente dagli operatori sanitari individuati dalla ASL (UONPI) e dal personale insegnante curriculare e di sostegno della scuola e, ove presente, con la partecipazione dell'insegnante operatore psico-pedagogico, in collaborazione con i genitori o gli esercenti la potestà parentale dell'alunno. Atto di indirizzo: D.P.R. del 24/02/94, art.4. In sintesi Il P.E.I. è: Contiene finalità e obiettivi didattici itinerari di lavoro tecnologia metodologie, tecniche e verifiche modalità di coinvolgimento della famiglia Tempi

Didattica della storia | Bibliostoria In questa pagina troverete delle interessanti risorse sulla didattica della storia1. Leggi i i post che pubblichiamo sull’argomento sul nostro blog (clicca sulla colonnina a destra “Categorie”, “Didattica della storia”). 2. Guarda la nostra sitografia che aggiorneremo in progress: ATLANTIDE: STORIE DI UOMINI E DI MONDI Sito della trasmissione di LA7 dedicata a uomini ed avvenimenti che hanno cambiato il corso della storia. E’ possibile visionare tutti i video andati in onda e trovare indicazioni bibliografiche per approfondire il tema affrontato. BIGnomi Progetto curato da RAI.tv e ospitato sul sito medesimo. CORREVA L’ANNO Portale del programma televisivo in onda su Rai3 dedicato al XX secolo. HISTORY CHANNEL Sito del canale televisivo Sky tematico interamente dedicato alla storia. MELAstudio Web TV realizzata dall’Università degli Studi di Bologna. RAI SCUOLA Sito del canale tematico realizzato da Rai Educational in collaborazione con Rai Teche. ZANICHELLI Sito dell’editore Zanichelli.

L'Officina dello storico Gli interventi didattici differenziati - Idee e percorsi per insegnare - Simone Scuola Gli interventi didattici differenziati Ogni alunno, in quanto essere umano, è diverso dall’altro per età, livello di sviluppo, ritmo di apprendimento, motivazioni, tendenze, aspirazioni. La Costituzione italiana, nell’articolo 3, afferma che è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e ne limitano la libertà e l’eguaglianza. La scuola è lo strumento attraverso il quale la Repubblica forma i cittadini e quindi il suo compito è quello di fornire a tutti gli alunni un’istruzione che soddisfi il principio costituzionale del pieno sviluppo della personalità. È possibile conciliare il pieno sviluppo della personalità e la diversità di ogni essere umano in un solo modo: attraverso un’offerta formativa "individualizzata". Questo, com’è ovvio, non significa affatto che il sistema educativo deve prevedere un insegnante per ogni alunno, anche perché questa soluzione, qualora fosse possibile, non servirebbe allo scopo.

Gianni Rodari, le 10 filastrocche più belle 10. Le favole al rovescio zoom C’era una volta un povero lupacchiotto, che portava alla nonna la cena in un fagotto. 9. Il pellerossa con le piume in testa e con l’ascia di guerra in pugno stretta, com’è finito tra le statuine del presepe, pastori e pecorine, e l’asinello, e i maghi sul cammello, e le stelle ben disposte, e la vecchina delle caldarroste? 8. “Indovinami, Indovino, tu che leggi nel destino: l’anno nuovo come sarà? 7. 6. Anche i grandi a scuola vanno tutti i giorni di tutto l’anno. 5. S’io fossi un fornaio Vorrei cuocere un pane Così grande da sfamare Tutta, tutta la gente Che non ha da mangiare Un pane più grande del sole Dorato profumato Come le viole Un pane così Verrebbero a mangiarlo Dall’India e dal Chilì I poveri, i bambini i vecchietti e gli uccellini Sarà una data da studiare a memoria: un giorno senza fame! 4. Se comandasse lo zampognaro che scende per il viale, sai che cosa direbbe il giorno di Natale? 3. 2. 1. Ti è piaciuto questo articolo? Short URL: Tag: poesia

Clio 92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Bisogni educativi speciali (BES): norme, azioni da intraprendere, esempi di programmazione e commenti Quale la normativa di riferimento? Cosa bisogna fare dopo l'individuazione dei BES? Come elaborare il PDP? Bes, la nota di chiarimento Normativa I Bisogni Educativi Speciali, cosa sono e quali azioni intraprendere alla luce della direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012. A breve nuova circolare sui BES. Video del seminario sui BES: Quadro teorico di riferimento, proposte operative, criticità Si è tenuto a Bergamo giorno 8 Novembre 2013, presso l'Istituto Superiore "Quarenghi", un seminario sui bisogni educativi speciali. Risorse video degli incontri di formazioni sui Bisogni Educativi Speciali tenuti dal prof. Modello regionale di Piano Didattico Personalizzato (PDP) e avvio di una fase di ricerca-formazione sull’utilizzo dello strumento. Bisogni Educativi Speciali. Bisogni educativi speciali e piano annuale per l'inclusività. Bisogni Educativi Speciali, alcuni progetti dell'Istituto Comprensivo Trento 5. Il dibattito Attacco ai BES, sarà "un insuccesso clamoroso". Quale inclusione?

Il piccolo Friedrich: La torta della nonna (o come frazionare l'area di un dolce senza parlare né di frazioni né di aree!) Ecco un bel problema che ho proposto ai miei bambini di terza, durante un lavoro di gruppo. Il problema è tratto dal testo "La formica e il miele. 30 giochi per ragazze e ragazzi svegli", edito da Mimesis, ed è stato leggermente modificato rispetto al testo originale. In realtà il testo originale è stato proposto come primo input, ma, viste le difficoltà di alcuni gruppi a trovare soluzioni che rispettassero la consegna, è stato successivamente modificato per rendere il compito più semplice. Sostanzialmente la modifica ha riguardato l'eliminazione dei bignè sopra alla torta (il problema originale chiedeva di metterne uno su ogni fetta) e soffermarsi solamente sulla suddivisione in fette tutte uguali. Il testo del problema, riadattato, è il seguente: "Nonna Rosetta ha preparato un dolce speciale per i suoi sei nipoti: Anna, Chiara, Luigi, Marco, Andrea e Francesca. Ci sono tanti modi in cui la nonna può suddividere il dolce che, guardato dall’alto, ha l’aspetto disegnato qui sotto.

Mappe per la scuola primaria Ho attinto già in passato dall'enorme archivio di risorse didattiche disponibili in AiutoDislessia.net. Proprio la gran quantità di materiali presenti, pur se archiviati in maniera molto funzionale, rende necessario estrapolare di tanto in tanto alcuni contenuti per consentirne la massima condivisione. Oggi vorrei suggerirvi di prendere visione delle mappe per la scuola primaria. Si tratta di una sezione in cui i materiali sono stati suddivisi per ambiti disciplinari ed argomenti. All'interno trovate dunque mappe relative a: Articoli correlati

Related: