background preloader

Home & Living - Arredamento e design online‎

Home & Living - Arredamento e design online‎
Dato atto di avere preso visione della informativa sul trattamento dei miei dati ai sensi dell'art.13 del D. Lgs. 196/2003 ("Codice della Privacy") I dati forniti a Dalani s.r.l. (di seguito "DALANI") nelle pagine del sito web raggiungibile all’indirizzo (URL) www.dalani.it (“Sito”) al momento della registrazione e successivamente per l'utilizzo dei servizi di volta in volta forniti da DALANI saranno trattati nel rispetto delle disposizioni di cui al Decreto Legislativo 196/2003 in materia di protezione dei dati personali (“Codice della Privacy”). Ai sensi dell’articolo 13 del Codice della Privacy, DALANI informa l'utente di quanto segue. 1. Titolare del trattamento dei dati personali è la società Dalani s.r.l., con sede legale in Milano (MI), via Crocefisso 21, Italia. 2. A. Inoltre, previo esplicito consenso dell’utente e fino alla revoca dello stesso: B. C. - tramite apposito link presente in calce a qualsiasi e-mail a contenuto promozionale inviata da DALANI; D. E. 3. 4. 5. 6. 3. 4.

https://www.dalani.it/#login

Related:  Lampsgeneral improvementsShopping Lottomatica

R WALKER Sneakers Magliera Donna La vestibilità può variare a seconda del produttore o della marca. 1. Luceplan Goggle D52f EL Lampada Parete/Soffitto R.E [1D520FEL0031] - 117,60€ - it Come pagare un'ordine Le varie forme di pagamento, che verranno riportate durante la procedura d'ordine nel nostro e-commerce, sono le seguenti: 1) Utilizzo della propria carta di credito con Pay Pal, servizio indipendente ma molto efficiente e diffuso non che perfettamente sicuro in tutte le varie fasi della procedura di transazione. Pay Pal offre la possibilità di pagare con le più usate carte di credito senza alcun obbligo di registrazione alla propria piattaforma e senza alcun costo aggiuntivo. Per maggiori informazioni sul servizio Pay Pal: www.paypal.it

Diadora TITAN FLY Scarpa sportiva - Unisex g o m s giorno ora Tutela del consumatore Fin dal 1992 l’Antitrust è stata chiamata dal legislatore a reprimere la pubblicità ingannevole, diffusa con qualsiasi mezzo: tv, giornali, volantini, manifesti, televendite. Dal 2000 ha iniziato a valutare anche la pubblicità comparativa. Solo nel 2005 tuttavia è stato riconosciuto all’Autorità il potere di imporre multe.

Related: