background preloader

Applicazioni dsa

Applicazioni dsa

http://appdsa.altervista.org/

Related:  BES_DSAEnglish2DSAPAS 2014 - Tecnolgie istruzioneBES - DSA - H

BES & DSA. Tablet Smartphone Dislessia. Validità PDP. Ritardo certificazione DSA Segnalati sul blog dedicato ai BES & DSA un intervento di Rossana Gabrieli sull’uso dei tablet e degli smartphone come strumenti compensativi a supporto della dislessia, inoltre vengono proposte diverse risposte a quesiti pervenuti in redazione sui seguenti temi: ostilità nei confronti di studenti BES, griglie di valutazione per la prova di lingue, consegna della certificazione DSA a maggio, piano didattico personalizzato non firmato dalla famiglia. Rossana Gabrieli propone un intervento riguardante l’uso degli strumenti tecnologici quali tablet e smartphone come strumenti compensativi da utilizzare con gli studenti dislessici. All’intervento è allegata anche una lista di app utili per la didattica e che sono accompagnate da guide per l’uso. Vai all’articolo

Modello di Piano Didattico Personalizzato (PDP) per l'inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali - Scaricabile Modello di Piano Didattico Personalizzato (PDP) per l'inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali tratto dal libro Giù le mani dal Web Insulti in Rete: cinque pietre dello scandalo *SupersizeContenuto forte: è lungo, ma vale la pena (foto: Google) “Ma cosa vale di più, la libertà di internet o la vita di una ragazzina?”. Disortografia e lingue straniere: difficoltà ed errori Di Rossana Gabrieli (Rivista BES e DSA in classe) – Le problematiche in cui si declina il Disturbo Specifico dell’Apprendimento, secondo quanto stabilisce la Legge 170, sono dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia. Non sempre è chiaro a tutti (insegnanti e/o genitori) in che cosa consista la differenza tra disgrafia e disortografia, ma si tratta di problematiche differenti, sebbene entrambe collegate all’abilità della scrittura. Per fare chiarezza, possiamo dire che, mentre la disgrafia riguarda le modalità della scrittura, le sue qualità esteriori, la disortografia, invece, si manifesta come difficoltà a tradurre correttamente i suoni che compongono le parole in simboli grafici.

Difficoltà in matematica: la diagnosi di ‘atteggiamento negativo’ Un articolo di Rosetta Zan, del Dipartimento di matematica dell'Università di Pisa e presidente della CIIM-UMI, sulla diagnosi dell' "atteggiamento negativo" nei confronti della matematica, che può costituire un punto di partenza per un intervento mirato, invece che la rinuncia a intervenire. Scena 1: Azzurra, terza media, deve trovare il perimetro di un rettangolo che ha i lati di 12 cm e 8 cm. Moltiplica 12 per 8. L’insegnante le dice: “Ma perché moltiplichi? Devi trovare il perimetro…” E Azzurra: “…Divido?”

7 Acronimi Inglesi Che Devi Davvero Conoscere All’inizio di settembre abbiamo chiesto ai tutor Fluentify di inviare un rapporto settimanale sullo “stato dell’inglese” dei nostri utenti. Per 14 settimane abbiamo raccolto con loro dubbi, incertezze e domande di studenti di inglese da tutto il mondo. Uno dei maggiori punti deboli, come ha confermato anche Google nel suo “Year in review“, sono gli acronimi inglesi. Modello di Piano Didattico Personalizzato (PDP) per l'inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali - Scaricabile Modello di Piano Didattico Personalizzato (PDP) per l'inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali tratto dal libro "BES e DSA Bullismo on-line e bullismo off-line: una riflessione sulle prevaricazioni tra pari. A seguito del grande interesse suscitato dall'articolo sul tema del Cyberbulling della Dr.ssa Maritato, facciamo adesso uno zoom sul tema del bullismo. Ad illustrarci comunanze e differenze tra questi due fenomeni, le Dr.sse Alessia Cuccurullo e Gabrilella De Simone, psicologhe del servizio Antidiscriminazione e Cultura delle differenze del Centro Sinapsi dell'Università Federico II, Napoli. Il fenomeno del bullismo, ossia quella forma di prevaricazione che spinge un individuo o un gruppo a manifestare il desiderio di dominio nei confronti di persone più deboli, ha assunto negli ultimi anni connotazioni sempre più specifiche, denotando così le interazioni tra adolescenti in connessione con il loro mondo relazionale. In particolare, l’evolvere delle nuove tecnologie ha messo in luce un fenomeno tutto nuovo di prevaricazione tra pari, già molto diffuso ed estremamente complesso, ossia il cyber-bullismo, o bullismo elettronico. Quand’è che parliamo di bullismo? 1.Asimmetria della relazione.

Richard Branson risponde a una bambina dislessica di 9 anni. "Non lasciare che gli altri ti buttino giù. La dislessia è un vantaggio" Dislessia e infanzia. Un binomio che può causare disagio e sofferenza. Ma che si può affrontare con positività grazie al supporto di chi ci sta intorno. Erickson, Sportello DSA - Una scuola a misura di DSA Per poter fornire il miglior ambiente di apprendimento per gli alunni con DSA, la scuola dovrebbe possedere determinate caratteristiche. Una scuola a “misura di DSA”: Per approfondire Scopri i sette punti chiave per un didattica inclusiva individuati da Erickson e le proposte operative per applicarli in classe presentate nella Guida BES a scuola. Marco Dolfin, chirurgo sulla sedia a rotelle: l'incidente gli ha tolto l'uso delle gambe, ma la sua passione è più forte di tutto L'incidente non ha potuto fermare la sua voglia di vivere e la sua passione di medico. Marco Dolfin, 34 anni, costretto su una sedia a rotelle dopo un scontro frontale che gli ha fatto perdere l'uso di entrambe le gambe, è stato più forte di tutto. Un anno di riabilitazione intensa ed è tornato in camice verde. Agganciato a una struttura che lo sostiene verticalmente, ha indossato di nuovo i guanti e ha ricominciato il suo lavoro di medico-chirurgo. A raccontare questa storia di coraggio e forza di volontà, il sito Avvenire.it. Nel 2011 il chirurgo arriva in traumatologia da paziente.

Kit PC DSA: software gratuiti per i disturbi specifici dell'apprendimento di Rossella GrenciLogopedista e autrice di libri come "Le aquile sono Nate per volare", "La dislessia dalla A alla Z" e "Capire la mia dislessia", racconta il suo lavoro e le sue passioni online sul suo blog. Nella scuola del nuovo millennio le tecnologie dovrebbero essere il biglietto d'ingresso per accedere alla conoscenza ed al sapere. Ecco perché provo sempre tanta meraviglia quando i docenti non conoscono gli strumenti didattici utili per l'apprendimento o quando non li utilizzano.In particolare, esiste una categoria di studenti, quelli con Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA), che da questi strumenti ricava un grande profitto. Si tratta di tecnologie che diventano, se ben utilizzate, indispensabili al loro successo formativo. Viene in aiuto di chi non è avvezzo alla tecnologia il fatto che quasi tutte le azioni siano spiegate con videoclip presenti nelle cartelle dei software.Di seguito un video in cui vengono descritte le caratteristiche del Kit:

La social classroom per studenti dislessici cerca aiuto con il crowdfunding Il progetto di inclusione didattica “Mitici”, acronimo di Miglioramento con le Tic (che sta per Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione per la scuola), nasce dal desiderio di sperimentare l’utilizzo delle nuove tecnologie a supporto di una didattica inclusiva che permetta di migliorare l’accesso al sistema educativo dei ragazzi con disabilità ed in particolare per facilitare l’apprendimento ai ragazzi con un Disturbo Specifico di Apprendimento o con Bisogni Educativi Speciali. Come è nato il progetto? Il progetto è partito nel settembre del 2014 dalla scuola di La Morra, in provincia di Cuneo, con un piccolo finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, grazie al quale sono state acquistate alcune Lim e sono stati formati 180 insegnanti di tutta la provincia di Cuneo e 35 genitori, in tre giornate, con il coinvolgimento di psicologi e logopedisti specialisti nell’insegnamento ai ragazzi con DSA. Cosa serve ai “Mitici“? Il valore educativo del crowdfunding

Related: