background preloader

Robotica Educativa

Robotica Educativa
Related:  Robotica educativa

Progetto e-Robot - La Robotica in classe La Robotica in classe » Scuola Primaria Ecco alcuni dei kit disponibili in commercio adatti ad attività nella scuola primaria: Bee-Bot (TTS Group) è una piattaforma molto semplice da utilizzare. Grazie ai pulsanti presenti sulla schiena dell’ape è possibile programmare dei percorsi. Bee-Bot si muove avanti e indietro e ruota a destra e a sinistra di 90 gradi. Si possono impostare percorsi creando strade e mappe per insegnare l’orientamento, la geometria, le distanze… Prova a far programmare Bee-Bot ai tuoi studenti: Utilizzate questa Scheda Bee-Bot per far “programmare” il percorso desiderato.In ogni casella va inserito un comando per Bee-Bot, ogni movimento corrisponde a 15 cm di avanzamento.Provate a premere i tasti su Bee-Bot: se si muove correttamente il programma è giusto! Materiale: Puoi stampare questo cartellone in formato A0 (841 × 1189 mm) e utilizzarlo come base per le attività in classe! Comandi di Bee-Bot Percorsi con Bee-Bot Attività supplementari: Letture e film che parlano di robotica:

Olimpiadi di Robotica Rivista Bricks - 2013, Giugno: Robotica educativa: un metodo per la didattica laboratoriale Giovanni Marcianò In questo numero Tema: Robotica educativa: un metodo per la didattica laboratoriale Simonetta Siega Robottando per conquistare la competenza: 10 anni di robot nella scuola primariaPatrizia Battegazzore, Maria Assunta Robutti Il curricolo di Robotica educativa in Cl@sse 2.0 per sviluppare competenze scientifiche-tecnologicheAntonella Caporusso, Lucrezia Iannola, Morena Lorenzini, Patrizia Rossini La robotica educativa come metodologia di base per un apprendimento consapevoleAnna Carotenuto, Antonella di Pietro, Giovanna Tamini Robotica educativa: Riflessioni… “appassionate”Elena Merino mOway Italia: una nuova risorsa per la Robotica Educativa nelle scuole del I cicloRita Anna De Guglielmo Scuola primaria e disabilitàRoberto Albini La robotica come elemento di continuità tra scuola secondaria di primo e di secondo gradoGiulio Vitale La robotica nella scuola delle competenzeCesare Iacobelli, Antonio Spano Far didattica con la RoboticaDario Favini CELEBRATION (da robot a uomo)

Coding e pensiero computazionale nella scuola primaria Coding e pensiero computazionale: cosa significano questi due termini, come stanno cambiando i metodi di insegnamento e di apprendimento a partire dalla scuola primaria e dell’infanzia e perché ne sentiremo parlare sempre più di frequente? Proviamo a dare qualche risposta. Coding e pensiero computazionale: significato Coding è un termine inglese al quale corrisponde in italiano la parola programmazione. Coding e pensiero computazionale nella scuola primaria: ora c’è da divertirsi Cosa significa in pratica tutto quello che abbiamo fin qui scritto? Coding e pensiero computazionale nella scuola primaria e dell’infanzia: gli strumenti Come si fa il coding a scuola, quali sono gli strumenti a disposizione? Di tutto questo abbiamo parlato negli articoli: Come usare scratch: una guida su tutto quello che ti serve sapere Scratch Junior: così i bambini imparano a programmare Coding a scuola: con i robot è più divertente. Coding, pensiero computazionale e robotica educativa nella scuola primaria

Rivista Bricks: Robgap (Robots For Inter-generational Gap) scarica la versione PDF del lavoro Il progetto in sintesi Titolo: Robgap. Robots For Inter-generational Gap Programma Grundtvig partnership 2011-1-IT2-GRU06-23549-1 Trainers in adult learning innovativeStrategie Durata Triennale Anno di avvio 2011 (Concluso nel giugno 2013) Promotore Scuola di Robotica, Italia, www.scuoladirobotica.it Partner Europole, Italia, www.europole.org/Istituto Comprensivo “A. Sito Sintesi del progetto Il progetto prevedeva la collaborazione tra adulti (genitori e nonni) e ragazzi per cercare di comporre il gap generazionale soprattutto nel campi dell’ICT e del digitale. Principali risultati Sito del progetto con i materiali, le lezioni e le attività comuni, video, manuali d’uso dei robot, forum, scambi tra i partner, immagini.Manuali d’uso specifici del progetto su cd-rom. Il coinvolgimento delle scuole italiane Insegnanti coinvolti nella progettazione 20 Insegnanti coinvolti nell’erogazione di corsi 9 Studenti coinvolti 133

Blog Paolalimone - A scuola con le api robot A supporto di Bee-Bot, è stato ideato un software (opzionale) che, mediante la simulazione in 3D, offre la possibilità di muovere virtualmente Bee-Bot nei percorsi più interessanti (il circuito dei numeri, le strade della città, l’alfabeto, ecc.), dando anche l’opportunità di apprendere le prime basi della programmazione. Sono inoltre incluse diverse attività per differenti livelli di abilità. Bee-Bot Software Diari di bordo QUI ARCO part. 01 (11.10.2010) /Osservazione Dopo aver annunciato qualcosa di veramente particolare, tra lo stupore genarale nella classe 2A di Romarzollo (IC ARCO -TN) fa il suo esordio BeeBot l’a-pina. AZIONE/OSSERVAZIONE: ai bambini, divisi in due gruppi da 12 ciascuno, vengono consegnate due “pine”. QUI ARCO part. 02 (11.10.2010) /Prova Dopo aver toccato e ispezionato per bene la “pina” è giunto il momento di farla muovere: uno spettacolo. AZIONE/PROVA: ogni bambino ha avuto modo di far muovere BeeBot. QUI ARCO part. 03 (11.10.2010) /A comando Proviamo: Carlo G.

Rivista LTAonline RomaTre - Risultati della ricerca: Robot Cubetto, un robot in legno per imparare la programmazione di Andrea Patassini Nel vortice della Maker Faire ho avuto occasione di conoscere da vicino il progetto Cubetto sostenuto dalla start up Primo, società con creatività tutta italiana e base … Continua a leggere Post hit! Analfabetismo digitale, Entrare nei quadri di Caravaggio, Robot che disegnano Analfabetismo digitale Nel suo blog Luca De Biase condivide un’interessante riflessione attorno l’analfabetismo digitale, solitamente inteso come l’incapacità nel saper utilizzare dal punto di vista tecnico gli strumenti e le … Continua a leggere Primi passi con Lego WeDo di Andrea Patassini Qualche settimana fa in LTA si presenta Francesca Lazzari, con la quale condivido diverse esperienze dedicate alla didattica e all’apprendimento, come il Laboratorio di Tecnologie didattiche descritto … Continua a leggere Breve diario di una giornata alla Maker Faire 2015 Disegnare, tra infanzia e vita adulta Post hit! Post hit!

Related: