background preloader

Copywriting

Facebook Twitter

Content & Copy Tips. Pubblicità che non lo erano: 10 esempi di grande Copywriting che in realtà non era Copywriting. Long Copy Nikolaj Gogol «E Pietroburgo rimase senza Akakij Akakievič:uno che nella vita nulla aveva fatto,ma a cui tuttavia, era comparso ad un tratto,un dono luminoso, il suo amato cappotto».

Pubblicità che non lo erano: 10 esempi di grande Copywriting che in realtà non era Copywriting.

Il Cappotto di Gogol — capolavoro della letteratura russa di metà 800 — è senza dubbio la più struggente bodycopy mai scritta su un uomo e un cappotto. Lui, Akakievič, non se la passa benissimo. Zero amori, niente soldi, colleghi stronzi. Lyrics Paolo Nutini «Hey, I put some new shoes on,and suddenly everything is right.I said, hey, I put some new shoes onand everybody’s smiling, it’s so inviting». Ti alzi un martedì che ti senti brutto, ti infili jeans maglietta, poi ti ricordi che hai le scarpe nuove. 200+ Writing Prompts To Help You Think Outside The Box. Whether you’ve never heard of writing prompts or you’re a huge fan of them like I am, you’re going to love this post.

200+ Writing Prompts To Help You Think Outside The Box

If you’re not familiar, they’re are basically writing ideas to spark your imagination while writing. Who doesn’t love getting new ideas (especially when you’re out of them)? Read on for fresh writing prompts to give you new ideas for your own writing. 10 formule di copywriting che catturano l’attenzione dei lettori. E’ possibile includere l’elemento storytelling nei nostri schemi di copywriting?

10 formule di copywriting che catturano l’attenzione dei lettori

E’ verosimile tentare di racchiudere una storia in un update sui nostri canali social, e persino nei pochi spietati caratteri di Twitter? La grande notizia è che per tutto ciò esiste una formula. Copywriting e comunicazione emozionale: parli come senti? Più "answers", meno ansia: il meccanismo della domanda. Farsele è cosa buona e giusta.Ma quali sono le domande giuste?

Più "answers", meno ansia: il meccanismo della domanda

A chi dobbiamo farle? E, soprattutto, come dobbiamo posizionarle? Tre domande [e più] per rispondere al meccanismo della domanda.Leggi di più. Qui giù. La conoscenza - quella profonda - si nutre del dubbio per trovare una forma. Trattasi d'istinto naturale, infondo; quello che sorge dal profondo. Se hai deciso di scrivere per comunicare, non solo devi farti domande varie; ma anche riuscire a prevedere/anticipare quelle di chi ti legge.

[partire dagli altri] - Leggere per capire chi ti legge Niente è legge, se non è scritto sul codice. Ecco una slide del mio intervento al Master in Comunicazione delle Scienze dell'Università di Padova. Com'è il layout? Poi continua con l'analisi profonda del linguaggio: che parole ha scelto l'autore? Sono solo esempi, ovviamente. [partire dagli altri] - Ascoltare... per essere ascoltati A te piacerebbe tantissimo scrivere quello che vuoi, come vuoi e dove vuoi. 5 Ways to Write a Damn Good Sentence. Caro copywriter, conosci il tuo target? Se questa domanda ti mette ansia, continua a leggere il post e sarai un copywriter più felice!

Caro copywriter, conosci il tuo target?

Innanzitutto, diamo una definizione del termine: Chiedersi “chi è il mio target?” Significa rispondere alla domanda “a chi devo parlare?”. In teoria sembra facile, ma ti assicuro che non è così scontato individuare con esattezza il proprio pubblico. Copywriting 101: How to Craft Compelling Copy. Copywriter & Copywriting. Content Marketing and Copywriting Articles. Resources for Copywriters. There are a lot of bad Web design­ers out there.

Resources for Copywriters

Of course, that’s noth­ing against Web design­ers — there’s also a lot of atro­cious Web copy out there, too. The dif­fer­ence is that every­one thinks they can write well, while most every­one believes they can’t draw. More­over, the pop­u­lar per­cep­tion of good writ­ing cen­ters on clar­ity, whereas the pop­u­lar per­cep­tion of design­cen­ters on cre­ativ­ity. All of which means bad design gets unleashed on the world, and goes un-optimized, more often than bad web copy. Hav­ing dropped that turd in the punch­bowl, let me admit that I’m no designer myself, with any knowl­edge I do have com­ing from self education. Copywriting 101: La Formula Per Scrivere Titoli Magnetici [in 4 Step]

Copywriting is an art, not a science. I think copywriters are getting too scientific. In our anxiety to sit at the top management table, we’ve started to talk the language of sales and marketing – targeting, RoI, metrics – and position our words as another cog in the commercial machine. Copywriter Input Blog. Scrivere online: scrittura emozionale o ragionata? Qualche sera fa, mentre ordinavo i miei libri, mi è capitato tra le mani uno dei miei romanzi preferiti: Ragione e sentimento di Jane Austen.

Scrivere online: scrittura emozionale o ragionata?

Quell’episodio mi ha ispirato questo post. Non voglio parlare di letteratura inglese dell’Ottocento, stai tranquillo. Ma ho riflettuto su un aspetto molto interessante che mi ha portato a fare una sorta di esamino di coscienza del mio modo di lavorare e delle meccaniche di scrittura. Tutti quelli che scrivono per il web (ma non solo!) , almeno una volta nella vita, si sono posti la fatidica domanda: scrivere di pancia o di testa?

Da brava e diligente copywriter wannabe, ho studiato la SEO. Ma scrivere per il web non vuol dire scrivere per i motori di ricerca, questo nell’ultimo anno ce lo hanno e ce lo siamo ripetuto ogni sera prima di andare a letto, come pregherina della buona notte.