background preloader

Enciclopedia

Facebook Twitter

Glossario delle opzioni binarie su 24option. Il nostro glossario sulle opzioni binarie sotto riportato è il modo più semplice di imparare la terminologia delle opzioni binarie, accrescendo così la propria conoscenza dei mercati.

Glossario delle opzioni binarie su 24option

Abbiamo creato questo glossario di trading per rispondere alle domande più frequenti concernenti la terminologia adottata sul sito. Di seguito troverai un elenco dei termini più comuni delle opzioni binarie usate sul sito di 24option.com e più in generale nel trading binario. Se hai domande o dubbi, si prega di visitare la nostra guida sulle opzioni binarie. Lista di titoli di stato. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lista di titoli di stato

Questa è una lista di categorie dei titoli di Stato di tutto il mondo. Emittenti principali[modifica | modifica wikitesto] Dati per Paese[modifica | modifica wikitesto] Asia[modifica | modifica wikitesto] Grande recessione. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Grande recessione

La grande recessione[1] è una crisi economica mondiale iniziata nel 2007. Prese avvio dapprima negli Stati Uniti d'America nel 2007 in seguito ad una crisi del mercato immobiliare manifestatasi con lo scoppio di una bolla immobiliare (crisi dei subprime) e una susseguente crisi finanziaria mondiale. Foreign exchange market. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Foreign exchange market

Il foreign exchange market (scambio di valuta estera), detto più comunemente Forex, FX, o mercato valutario, si ha quando una valuta viene scambiata con un'altra. Il foreign exchange market è di gran lunga il più grosso mercato nel mondo, in termini di valore delle transazioni, e include gli scambi che avvengono tra grosse istituzioni bancarie, banche centrali, speculatori valutari, imprese multinazionali, governi, e altri mercati finanziari ed istituzioni.

L'attività di scambio che ha luogo nei mercati fx globali assomma a più di 1.900 miliardi di dollari al giorno (in media). I trader retail (piccoli speculatori) rappresentano una minima parte di questo mercato. Essi possono partecipare solo indirettamente per il tramite di broker o banche. Modello di Ricardo - Wikiversità. Da Wikiversità, l'università aperta.

Modello di Ricardo - Wikiversità

Il modello di Ricardo, noto anche come modello Ricardiano e teoria dei vantaggi comparati è stato concepito suoi concetti essenziali dall'economista inglese w:David Ricardo e si inserisce nel contesto delle teorie riguardanti il commercio internazionale. L'assunto su cui si basa è che un paese tenderà a specializzarsi nella produzione del bene su cui ha un vantaggio comparato (cioè la cui produzione ha un w:costo opportunità, in termini di altri beni, minore che negli altri paesi). §Economia con un solo fattore di produzione[modifica] Sia definita un'economia in cui esiste un solo w:fattore di produzione, il lavoro(il costo del capitale K si più considerare uguale in tutti i paesi, quindi di poca incidenza) , ed in cui si producono due beni, x e y. La tecnologia di produzione la si può calcolare in termini di quantità di lavoro necessaria a produrre un'unità di prodotto; quindi definiamo:

Dollaro, petrolio, grano, tre variabili, un’incognita nell’equazione del Pianeta - Wikiversità. Da Wikiversità, l'università aperta.

Dollaro, petrolio, grano, tre variabili, un’incognita nell’equazione del Pianeta - Wikiversità

Lettura integrativa di Geografia nelle scuole superiori Pubblicato su Archivio Osvaldo Piacentini n.11-12 Reggio Emilia aprile 2008 Dopo due lustri di cedimenti il dollaro è crollato: le autorità monetarie americane hanno abbandonato ogni tentativo di restituirgli il ruolo di termine degli acambi internazionali. Gli intermediari finanziari - Wikiversità. Da Wikiversità, l'università aperta.

Gli intermediari finanziari - Wikiversità

Gli intermediari finanziari sono istituzioni che facilitano il trasferimento di risorse finanziarie dagli operatori in surplus a quelli in deficit, mediante la concessione di finanziamenti usando i fondi raccolti dai primi. Essi possono essere divisi in 3 gruppi: Mercati derivati - Wikiversità. Da Wikiversità, l'università aperta.

Mercati derivati - Wikiversità

§Il mercato dei derivati[modifica] Il mercato dei contratti derivati è molto cresciuto per dimensione degli scambi effettuati negli ultimi anni, soprattutto a partire dagli anni Duemila.[1] Risulta necessario distinguere fra: Mercato non regolamentato (Over The Counter, OTC) in cui i termini contrattuali degli scambi sono stabiliti dalle due parti interessate, venendo così a configurarsi un rapporto di tipo bilaterale.Mercati regolamentati in cui una Borsa valori si pone come intermediario fra le due parti, proponendo strumenti finanziari le cui componenti sono già definite e standardizzate, venendo così a condeterminarsi un rapporto multilaterale.

Manipolazione del mercato - Wikiversità. Da Wikiversità, l'università aperta.

Manipolazione del mercato - Wikiversità

Il delitto di manipolazione del mercato prevede e punisce le condotte dolose idonee ad alterare il valore di mercato degli strumenti finanziari. Fa parte della Parte V, Titolo I bis del w:Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria (TUF) e costituisce, insieme al reato di abuso di informazioni privilegiate, una fra le più rilevanti fattispecie penali finalizzate alla repressione della criminalità finanziaria. Le ragioni dell'introduzione della norma[modifica] L’aspetto più rilevante dell’attuale evoluzione delle dinamiche economiche va probabilmente individuato nella crescente importanza riconosciuta alla finanza: non più semplice supporto alla cosiddetta “economia reale”, ma effettivo ed autonomo fattore di sviluppo, indispensabile ad ogni Paese industrializzato.

Ordine di borsa. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ordine di borsa

Consensus. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Con il termine consensus, o più esattamente consensus forecast, si definisce in ambito finanziario la media delle previsioni emesse dagli analisti finanziari in merito alle performance previste dei risultati finanziari e dell'andamento della quotazione di una società o di uno strumento finanziario quotati in Borsa.[1] Il consensus, quale media di queste analisi e di queste previsioni, può essere considerato la previsione più attendibile, in quanto consente di eliminare i picchi positivi o negativi delle singole valutazioni emesse dagli analisti.[1]

Indicatori di redditività. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Gli indicatori di redditività sono indici che permettono di osservare la capacità di un'impresa di produrre reddito e di generare risorse. Tali indicatori sono utili sia per gli investitori, che possono avere una previsione circa i possibili ritorni economici del loro investimento, sia in generale per analizzare l'affidabilità di un'impresa attribuendogli un rating specifico. Mercato finanziario. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un mercato finanziario è un luogo ideale nel quale vengono scambiati strumenti finanziari di varia natura a medio o lungo termine. §Tipi di mercato[modifica | modifica wikitesto] Con riferimento alla natura degli strumenti finanziari si distingue solitamente tra mercato creditizio, mercato mobiliare e mercato assicurativo. Strumenti finanziari. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. In economia gli strumenti finanziari sono una particolare categoria di prodotti finanziari e sono pertanto mezzi di investimento di natura finanziaria. Comportamenti fraudolenti finalizzati all'alterazione del valore degli strumenti finanziari possono integrare il delitto di manipolazione del mercato. Borsa valori. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Borsa valori è un mercato finanziario altamente regolamentato dove vengono scambiati valori mobiliari e valute estere. Si tratta di un mercato secondario, perché vengono trattati strumenti finanziari che sono già stati emessi e che sono quindi già in circolazione; è inoltre un mercato ufficiale (o regolamentato) poiché sono disciplinate in modo specifico tutte le operazioni di negoziazione, le loro modalità, e gli operatori e tipologie contrattuali ammessi.

§Cenni storici[modifica | modifica wikitesto] I contemporanei impiegati della Borsa discendono da alcune figure dell'antichità, quali il trapezita dell'antica Grecia, ossia un agente di cambio dell'epoca e un operatore di prestiti e il mensaurius, operatore di prestiti e di depositi.[1], così come l'Agorà, il Forum e la Curia Mercatorum si possono considerare i primi esempi di Borse Valori, dato che racchiudevano varie attività finanziarie. Stop loss. Titolo (finanza) Valuta. Finanza. Mercato finanziario secondario. Classifica dei gruppi bancari della zona euro per capitalizzazione. Market maker. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il market maker è un intermediario finanziario che pubblica i prezzi di acquisto e di vendita dei titoli quotati in borsa e di suo possesso permettendo a tutti gli altri investitori di comprare o vendere a quei prezzi. Questi operatori sono quindi intermediari specializzati che fanno il mercato e si impegnano su una certa azione (o strumento finanziario) a fare un prezzo di acquisto e di vendita.

Chiunque voglia trattare quel titolo lo può fare a quei prezzi, anche per enormi quantità. Il ruolo del market maker è modificare continuamente i prezzi in base a ciò che accade. Il business del market maker è sfruttare lo spread fra prezzo denaro (a cui è disposto a comprare) e prezzo lettera (a cui è disposto a vendere). Questa forma di mercato funziona bene se c'è una bassa liquidità dei titoli: essendo difficile trovare la controparte è comodo avere un attore che si sostituisca al mercato fornendogli la liquidità che non ha. Foreign exchange market. Classifica dei gruppi bancari mondiali con maggiore capitalizzazione. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Di seguito la classifica dei gruppi bancari mondiali con maggiore capitalizzazione Note[modifica | modifica wikitesto] ^ World's Largest Banks 2014.

URL consultato il 23-10-2014.^ World's largest banks 2012. URL consultato il 30-07-2011.^ Top 25 des plus grosses capitalisations boursières bancaires. Voci correlate[modifica | modifica wikitesto] Classifica dei gruppi bancari della zona euro per capitalizzazione. Mercato monetario. Speculazione. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. La speculazione in finanza è l'attività di un certo individuo (operatore finanziario) che entra sul mercato nel momento presente effettuando un qualche tipo di investimento e presumendo degli sviluppi ad alto rischio il cui esito, positivo o negativo, dipenderà dal verificarsi o meno di eventi su cui egli ha formulato le sue aspettative iniziali. Se l'evento aleatorio si manifesterà in linea con le aspettative, l'operazione speculativa avrà esito positivo, cioè produrrà un profitto, nel caso contrario si avrà una perdita. Nel senso comune del termine, per «speculazione» si intende invece una qualunque operazione intesa a ottenere un vantaggio o utile sfruttando senza scrupoli situazioni favorevoli, spesso a danno di altri soggetti o dell'interesse generale.[1]

Trader. Obbligazione (finanza) Categoria:Professioni dell'economia e della finanza. Intermediario. Strumento derivato. Azione (finanza) Intermediario. Analisi tecnica. Scalping. Momentum (finanza) Oscillatore (finanza) Bande di Bollinger.